Casa Surace al fianco di Greenpeace per dire basta all’utilizzo della plastica monouso, dal Sud al Nord

in Inquinamento|Lifestyle|Rifiuti|Video
Casa Surace al fianco di Greenpeace per dire basta all’utilizzo della plastica monouso, dal Sud al Nord ultima modifica: 2018-08-15T08:00:19+00:00 da Alberto Pinto
da

Anche grazie ad una risata contagiosa, o meglio virale, è possibile imparare a rinunciare alla plastica e ad adottare alternative virtuose. È la sfida raccolta dai ragazzi di Casa Surace, tra gli youtubers più amati e seguiti del momento, che con la collaborazione di Greenpeace hanno realizzato di recente un video dedicato all’inquinamento e alle ripercussioni sull’ambiente dovuti ad un materiale così impattante, senza rinunciare al loro stile e alla loro travolgente ironia.

-Casa Surace-
Composta da amici e coinquilini, dal 2015 la squadra di Casa Surace ha conquistato i social network raccontando con simpatia la vita dei ragazzi del Sud Italia fuori sede nelle città del Nord per studio o per lavoro, giocando con gli stereotipi tra pacchi rifocillanti provenienti “da giù” e perle di saggezza meridionale. Una formula vincente che ha permesso loro di raggiungere oltre due milioni di fan sul web.

Testimonial perfetti, dunque, per poter diffondere con successo un messaggio, almeno per una volta, estremamente serio, che ha a che fare con la salute e con il futuro del Pianeta in cui viviamo.

-Casa Surace-cannucce-

Con il video Le domande agli italiani sulla plastica, Casa Surace ha voluto dare il proprio contributo per sensibilizzare il pubblico su uno dei temi di maggiore attualità. Interrogativi semiseri ma più che mai efficaci per riflettere sull’insensatezza di alcuni comportamenti irrispettosi dell’ambiente e, allo stesso tempo, per consigliare piccoli accorgimenti utili che giorno dopo giorno possono fare la differenza.

-Casa Surace-Immagine-

Perché continuare ancora ad usare le cannucce di plastica, se possiamo sostituirle con gli ziti spezzati? A qualcuno potrà sembrare un’idea pittoresca, ma si tratta di uno stratagemma davvero economico per l’ambiente.  Il tipico formato di pasta napoletano, perfettamente biodegradabile, è già utilizzato per bere i cocktail di alcuni locali italiani.

Tra i suggerimenti di Casa Surace per togliere di mezzo la plastica sin da quest’estate non possono mancare alcuni consigli per una vita da spiaggia plastic-free. Sì ai picnic a base di lasagne della mamma e melonisponzati” in riva al mare, ma senza posate e piatti di plastica. Più ecologico e soddisfacente mangiare con le mani!

Mai dimenticare il recupero! Riutilizzare le bottiglie di vetro è di fondamentale importanza per la produzione annuale delle conserve di pomodori. Inoltre, a differenza della plastica, il vetro è il materiale ideale per la messa in pratica di un’abitudine antica tornata in voga negli ultimi anni, il vuoto a rendere, utile a ridurre i rifiuti e a risparmiare. “La 50 euro per il gelato secondo voi dove la recupero?”. Parola della nonna.

-Casa Surace-Cotton Fioc-

Che si tratti di bandire i cotton fioc o di trasformare le vaschette del gelato in contenitori per uova e friarielli, o ancora di rivendicare la sacra tradizione della tazzina di caffè al posto dell’oltraggioso bicchierino di plastica, il video comunica con un linguaggio leggero l’importanza di contribuire ad un mondo libero dai rifiuti.

Non manca un pensiero per il mare, una delle più grandi ricchezze italiane, ma anche uno degli ecosistemi più violentemente colpiti dall’inquinamento della plastica. Una situazione critica e allarmante che lo vede soffocare, insieme alla sue creature, a causa di rifiuti ingombranti e assassini, prodotto della negligenza e del menefreghismo dell’uomo. Niente plastica in acqua, quindi, al di fuori dei gonfiabili a forma di fenicottero.

-Casa Surace-Plastica-

Giocando con il paradosso, con il folklore e con i suoi tormentoni più famosi, Casa Surace ha trovato la chiave giusta per coinvolgere gli utenti della rete ed avvicinarli al messaggio veicolato da Greenpeace, creando un contenuto veloce, brillante e divertente. Un modo geniale per prendere consapevolezza dei temi affrontati e del potere che abbiamo per invertire la rotta, per condividere lo spirito del cambiamento con un semplice click.

 

 

Casa Surace al fianco di Greenpeace per dire basta all’utilizzo della plastica monouso, dal Sud al Nord ultima modifica: 2018-08-15T08:00:19+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
Casa Surace al fianco di Greenpeace per dire basta all’utilizzo della plastica monouso, dal Sud al Nord ultima modifica: 2018-08-15T08:00:19+00:00 da Alberto Pinto

Beneventano, laureato in comunicazione audiovisiva e web editor presso Cinecircus. Appassionato di cinema, serie televisive, viaggi e di tutto ciò che è arte e comunicazione. Creativo, curioso e sognatore, ama immergersi nelle storie e scoprirne dettagli e sfaccettature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Inquinamento

Go to Top