The Continuing Story of Bungalow Bill, il brano con cui cinquant’anni fa i Beatles si opponevano alla caccia

in Animali|Musica
The Continuing Story of Bungalow Bill, il brano con cui cinquant’anni fa i Beatles si opponevano alla caccia ultima modifica: 2018-06-16T08:00:01+00:00 da Alberto Pinto
da

I Beatles sono senza alcun dubbio la band più famosa della storia della musica, ed è praticamente impossibile stilare un elenco dei loro pezzi più iconici. Tra i brani meno conosciuti, però, ce n’è uno in particolare che si distingue tra gli altri per la sua straordinaria capacità di lanciare un potente messaggio a carattere animalista.

Beatles
The Beatles

Si tratta di The Continuing Story of Bungalow Bill, una canzone che quest’anno compie ben cinquant’anni e che testimonia l’impegno di lungo corso che i quattro di Liverpool hanno dedicato all’amore per gli animali. Il pezzo è contenuto nell’album del 1968 The Beatles, conosciuto anche come White Album, che presenta anche il successo Ob-La-Di Ob-La-Da.

Tra denuncia e ironia pungente, registrato nella mitica Abbey Road, la canzone è ispirata a un episodio ben preciso, che colpì molto e in modo drammatico la sensibilità degli artisti.

Sul finire degli anni ’60, i Beatles erano particolarmente provati dal successo e da una vita condotta ai limiti dell’eccesso. Per questo motivo, decisero di prendersi un periodo di pausa per ritrovare se stessi durante un viaggio in India, seguiti dal maestro di meditazione Maharishi Mahesh Yogi. Tra i vari ospiti del villaggio, pieno di bungalow, soggiornava anche il rampollo Richard A. Cooke III, accompagnato dalla sua inseparabile madre.

I Beatles in India con - Ph: Babboleo.it
I Beatles in India nel 1968 con Maharishi Mahesh Yogi

Arrivati da poco, i due non esitarono ad organizzare una battuta di caccia alla tigre, armati di fucile e in sella agli elefanti. Fu proprio in questa circostanza che il giovane uccise senza pietà uno splendido esemplare di tigre, sparandogli nel mezzo degli occhi.

L’accaduto fece molto arrabbiare i locali e l’indignazione dei Beatles non fu da meno. Uno dei più sconvolti fu proprio John Lennon, che affrontò il ragazzo chiedendogli: “Non ti sembra di aver commesso qualcosa di alquanto distruttivo nei confronti della vita?”. La madre di Cooke si intromise prontamente per giustificare ciecamente l’operato di suo figlio.

Un gesto così sconsiderato, fatto di presunzione e di mancanza di rispetto verso la vita e la biodiversità, finì per essere denunciato nel testo di The Continuing Story of Bungalow Bill, dove il ragazzo viene preso in giro e paragonato al famoso cacciatore Buffalo Bill.

-Paul McCartney-Beatles-
Paul McCartney in concerto

Così, con sarcasmo e disprezzo, il brano racconta la crudeltà di Cooke nell’uccidere una tigre indifesa, soltanto per puro gusto. “I bambini gli chiesero se uccidere non fosse peccato. Non se sembra feroce, intervenne la sua mammina. Se gli sguardi potessero uccidere sarebbe toccato a noi invece che alla tigre”.

Con questo pezzo coraggioso, cinquant’anni fa i baronetti si schierarono nettamente contro la caccia e contro il bracconaggio. Ideali che non sono affatto cambiati e che ancora oggi fanno parte in quello che possiamo definire lo “spirito dei Beatles”.

Pochi giorni fa, infatti, l’animalista e vegano Paul McCartney ha lanciato un appello per salvare la vita di Penka, la mucca incinta che involontariamente ha varcato il confine tra Bulgaria e Serbia. Nel tentativo del suo proprietario di riportarla a casa, Penka è stata bloccata alla frontiera a causa della severità delle leggi europee, rischiando così di essere brutalmente macellata. McCartney ha aderito alla petizione per salvarle la vita, auspicando che questa vicenda possa concludersi senza un’esecuzione.

Non si tratta soltanto di canzoni senza tempo. La leggenda dei Beatles è fatta anche di nobiltà d’animo e sensibilità fuori dal comune. La volontà di esporsi per tutelare i più deboli e gli indifesi, valori che rendono questi artisti straordinari così speciali ed eterni.

Di seguito il testo e la traduzione di The Continuing Story of Bungalow Bill

The Continuing Story of Bungalow Bill / La persistente storia di Bungalow Bill

Hey, Bungalow Bill / Hey, Bungalow Bill
What did you kill, Bungalow Bill? / Che cosa hai ucciso, Bungalow Bill?
Hey, Bungalow Bill / Hey, Bungalow Bill
What did you kill, Bungalow Bill? / Che cosa hai ucciso, Bungalow Bill?

He went out tiger hunting with his elephant and gun / Andò a caccia di tigri con il suo elefante e il suo fucile
In case of accidents he always took his mom / In caso di incidenti portava sempre sua madre
He’s the all-American bullet-headed Saxon mother’s son / È il classico Americano anglosassone cocco di mamma pieno di armi
All the children sing / Tutti i bambini cantano

Hey, Bungalow Bill / Hey, Bungalow Bill
What did you kill, Bungalow Bill? / Che cosa hai ucciso, Bungalow Bill?
Hey, Bungalow Bill / Hey, Bungalow Bill
What did you kill, Bungalow Bill? / Che cosa hai ucciso, Bungalow Bill?

Deep in the jungle where the mighty tiger lies / Nella giungla profonda dove giace la maestosa tigre
Bill and his elephants were taken by surprise / Bill e I suoi elefanti furono colti di sorpresa
So Captain Marvel zapped him right between the eyes / Così il Capitano Marvel la centrò in mezzo agli occhi
All the children sing / Tutti i bambini cantano

Hey, Bungalow Bill / Hey, Bungalow Bill
What did you kill, Bungalow Bill? / Che cosa hai ucciso, Bungalow Bill?
Hey, Bungalow Bill / Hey, Bungalow Bill
What did you kill, Bungalow Bill? / Che cosa hai ucciso, Bungalow Bill?

The children asked him if to kill was not a sin / I bambini gli chiesero se uccidere non fosse peccato
“Not when he looked so fierce”, his mommy butted in / “Non se sembra così feroce”, intervenne la sua mammina
If looks could kill it would have been us instead of him / Se gli sguardi potessero uccidere sarebbe toccato a noi invece che alla tigre
All the children sing / Tutti i bambini cantano

Hey, Bungalow Bill / Hey, Bungalow Bill
What did you kill, Bungalow Bill? / Che cosa hai ucciso, Bungalow Bill?
Hey, Bungalow Bill / Hey, Bungalow Bill
What did you kill, Bungalow Bill? / Che cosa hai ucciso, Bungalow Bill?

The Continuing Story of Bungalow Bill, il brano con cui cinquant’anni fa i Beatles si opponevano alla caccia ultima modifica: 2018-06-16T08:00:01+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
The Continuing Story of Bungalow Bill, il brano con cui cinquant’anni fa i Beatles si opponevano alla caccia ultima modifica: 2018-06-16T08:00:01+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top