fonte: pagina FB "Strada degli Scrittori"

Strada degli Scrittori: come scoprire la Sicilia sulle tracce dei suoi più famosi scrittori

in Cultura|Muoversi|Viaggi
Strada degli Scrittori: come scoprire la Sicilia sulle tracce dei suoi più famosi scrittori ultima modifica: 2018-05-20T09:38:07+00:00 da GreenElle
da

Questo circuito turistico-culturale ripercorre i luoghi cari a grandi autori siciliani della letteratura italiana. La Strada degli Scrittori rappresenta un modo decisamente alternativo di scoprire le bellezze della Sicilia.

La Strada degli Scrittori è uno dei modi più originali per andare alla scoperta della Sicilia.

Importanti scrittori hanno vissuto e lasciato traccia delle loro opere in questa grande regione meridionale.

È il caso di Leonardo Sciascia, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Luigi Pirandello, Antonio Russello, Rosso di San Secondo e Andrea Camilleri. Con i loro libri ci hanno fatto immaginare e vivere tradizioni e paesaggi siculi.

Strada degli Scrittori: il progetto

Questo itinerario letterario si snoda per 32 km lungo la Strada Statale 640. Si parte da Porto Empedocle per arrivare a Caltanissetta passando per la rinomata Valle dei Templi ad Agrigento.

Strada degli Scrittori ha come meta finale la città di Agrigento.
Strada degli Scrittori: si parte da Porto Empedocle per arrivare a Caltanissetta attraversando la provincia di Agrigento.

Il progetto, nato dalla proposta di Felice Cavallaro, giornalista del Corriere della Sera, è diventato più concreto grazie all’impegno di Anas.

L’ente ha promesso un potenziamento della rete stradale per favorire la promozione e la valorizzazione del patrimonio siciliano.

Strada degli Scrittori: le tappe

Il suggestivo viaggio culturale può essere suddiviso in più tappe così da assaporare con lentezza ogni località.

La meta iniziale, Porto Empedocle corrisponde alla location immaginata da Camilleri nelle sue opere, Vigata. Da lì ci si può spostare verso altri luoghi cari alle ambientazioni dei romanzi che hanno come protagonista il famoso commissario Montalbano.

Dal mare si procede così verso la montagna di Montelusa, corrisponente ad Agrigento, città natale di Pirandello, premio Nobel per la Letteratura nel 1934. Qui la sua casa è ancora visitabile e si trova in una contrada di campagna, poco lontana da Agrigento.

Rimanendo in questa provincia si può fare tappa a Favara, città natale di Antonio Russello.

Dirigendosi verso Palma di Montechiaro si ha la possibilità di scoprire le fonti di ispirazione di Tomasi di Lampedusa per “Il Gattopardo”. Proprio in questa città lo scrittore superò il suo “blocco” per terminare il famoso romanzo riscoprendo la storia d’amore di un suo avo.

Strada degli Scrittori: lungo il percorso non può mancare la visita alla Valle dei Templi.
Strada degli Scrittori: lungo il percorso non può mancare la visita alla Valle dei Templi.

Dopo un’altra immacancabile tappa culturale alla Valle dei Templi, si continua il viaggio in direzione Racalmuto, dove nacque Leonardo Sciascia. Si può far visita alla sua casa natale e al teatro comunale Regina Margherita dove lo scrittore assisteva alle proiezioni degli spettacoli.

Infine, raggiunta Caltanissetta si ha l’occasione di visitare la città che ha dato i natali a Pier Maria Rosso di San Secondo. Questo scrittore di origine siciliana ha incontrato il successo soprattutto fuori dall’Italia come drammaturgo.

Un percorso on the road consigliato per gli amanti della letteratura e dei tesori di paesaggi e tradizioni della Sicilia.

Strada degli Scrittori: come scoprire la Sicilia sulle tracce dei suoi più famosi scrittori ultima modifica: 2018-05-20T09:38:07+00:00 da GreenElle
Tags:
Strada degli Scrittori: come scoprire la Sicilia sulle tracce dei suoi più famosi scrittori ultima modifica: 2018-05-20T09:38:07+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Cultura

Go to Top