percorso delle sette pietre

Percorso delle Sette Pietre: suggestioni leggendarie e paesaggistiche da Pietrapertosa a Castelmezzano sulle Dolomiti lucane

in Muoversi|Natura|Viaggi
Percorso delle Sette Pietre: suggestioni leggendarie e paesaggistiche da Pietrapertosa a Castelmezzano sulle Dolomiti lucane ultima modifica: 2018-04-23T13:30:25+00:00 da GreenElle
da

Suggestioni paesaggistiche e leggende rendono davvero unico questo cammino nel cuore delle Dolomiti lucane. Il Percorso delle Sette Pietre permette anche di vivere l’emozionante esperienza del Volo dell’Angelo.

Il Percorso delle Sette Pietre è progetto di recupero di un antico sentiero contadino che collega i borghi di Castelmezzano e Pietrapertosa, in provincia di Potenza, sulle Dolomiti lucane.

Si tratta di un itinerario non solo naturalistico ma anche ricco di tradizioni, leggende e racconti, raccolti nel romanzo “Vito ballava con le streghedi Mimmo Sammartino.

Protagoniste di queste storie erano le “masciare, che si ungevano di olio fatato raccolto nella cavità di un albero di ulivo”.

Percorso delle Sette Pietre percorso

La passeggiata parte da Pietrapertosa, con i suoi 920 metri di altitudine, per scendere ai 660 metri della valle attraversata dal torrente Caperrino e risalire verso Castelmezzano, a 770 metri.  Si può percorrere anche in senso inverso da Castelmezzano a Pietrapertosa.

Percorso delle Sette Pietre: collega i comuni di Pietrapertosa e Castelmezzano attraverso un vecchio tratturo lungo 2 km.
Percorso delle Sette Pietre: collega i comuni di Pietrapertosa e Castelmezzano attraverso un vecchio tratturo lungo 2 km.

Il paesaggio è molto suggestivo grazie ai pinnacoli e guglie montuose, alle gole scavate dal torrente e ai boschi che si attraversano. Le pietre, risalenti a oltre 15 milioni di anni fa, presentano forme davvero insolite e particolari.

Lungo 2 km, il sentiero richiede un paio di ore di cammino.

Il percorso è suddiviso in sette tappe, ognuna associata ad una parola chiave: destini, incanto, sortilegio, streghe, volo, ballo, delirio. Ad ogni tappa si incontra un’installazione artistica a tema per evocare la sequenza del racconto.

Camminando lungo il vecchio tratturo il visitatore può così fruire di tre itinerari paralleli. La passeggiata letteraria prevede di accompagnare il viandante con frammenti letterari tratti dall’opera di Sammartino. Il percorso “visionario”, che comprende 7 installazioni artistiche evocate dall’immaginario popolare su racconti e leggende locali. Infine, l’itinerario paesaggistico per godere il paesaggio naturale caratteristico delle Dolomiti lucane con soste durante il percorso.

Percorso delle Sette Pietre e volo dell’angelo

Percorso delle Sette Pietre: una via alternativa è quella aerea attraverso lemozionante volo dellangelo. Fonte foto: pagina FB Volo dellAngelo Dolomiti Lucane
Percorso delle Sette Pietre: una via alternativa è quella aerea attraverso l’emozionante volo dell’angelo. Fonte foto: pagina FB Volo dell’Angelo Dolomiti Lucane

Esiste un modo alternativo per spostarsi da Castelmezzano a Pietrapertosa o viceversa.

È il volo dell’angelo, che, complici i dislivelli, di queste località permette di sorvolare questi suggestivi paesaggi lucani.

L’emozione del volo può essere sperimentata accedendo a due differenti linee con dislivelli di 118 e 130 metri.

Percorso delle Sette Pietre: suggestioni leggendarie e paesaggistiche da Pietrapertosa a Castelmezzano sulle Dolomiti lucane ultima modifica: 2018-04-23T13:30:25+00:00 da GreenElle
Tags:
Percorso delle Sette Pietre: suggestioni leggendarie e paesaggistiche da Pietrapertosa a Castelmezzano sulle Dolomiti lucane ultima modifica: 2018-04-23T13:30:25+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

1 Commento

  1. Vorrei visitare Pietrapertosa ma la distanza da dove vivo è notevole, forse ci riuscirò l’anno prossimo, ciao Maurizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Muoversi

Go to Top