Looking For Changes, il canto di Paul McCartney contro i maltrattamenti nei confronti degli animali

in Alimentazione|Animali|Musica
Looking For Changes, il canto di Paul McCartney contro i maltrattamenti nei confronti degli animali ultima modifica: 2018-04-07T08:00:36+00:00 da Alberto Pinto
da

Esistono diversi modi per far sentire la propria voce e protestare contro i terribili maltrattamenti a cui sono spesso sottoposti gli animali. Quando il tuo nome è Paul McCartney, però, è naturale che la musica e le parole siano lo strumento migliore.

Foto: www.paulmccartney.com
Foto: www.paulmccartney.com

L’ex componente dei Beatles, che da sempre ha a cuore il benessere degli animali, ha voluto comporre di suo pugno un brano incisivo e commovente per denunciare gli abusi commessi nei loro confronti, per sensibilizzare il pubblico su un tema così delicato che necessita di essere ascoltato. Il pezzo in questione si intitola Looking For Changes ed è contenuto nell’album del 1993 Off The Ground, che Paul McCartney ha rilasciato da solista.

I cambiamenti auspicati nel pezzo riguardano proprio il modo di trattare i nostri amici animali, creature della natura su cui l’uomo non esita ad imporsi con la forza. In particolar modo, la canzone di Paul McCartney condanna l’utilizzo di esseri indifesi e innocenti nei test sperimentali. L’artista ne parla in maniera schietta e diretta, ricorrendo a parole forti per esprimere la propria indignazione verso tali crudeltà.

Ho visto un gatto con una macchina nel cervello. L’uomo che lo nutriva diceva che non sentiva alcun dolore”, canta Paul McCartney. “Mi piacerebbe vedere quell’uomo staccare l’apparecchio e ficcarlo nel suo cervello”. E ancora: “Ho visto una scimmia che stava per soffocare. Un uomo, dietro di lei, le dava sigarette da fumare e ogni volta che la scimmia cominciava a tossire quel bastardo rideva a crepapelle”.

Foto: MPL Communications Ltd. - Max Vadukul
Foto: MPL Communications Ltd. – Max Vadukul

Parole come pugni nello stomaco, che invocano a gran voce un’inversione di rotta. Non è un caso che, per molto tempo, Paul McCartney abbia aperto i propri concerti proprio con Looking For Changes, accompagnandone le parole con immagini esplicite di animali torturati e sofferenti utilizzati come cavie nei laboratori. Una scelta decisa per mettere il pubblico davanti alla realtà dei fatti e suscitarne reazioni e riflessioni.

Perché non gliela facciamo pagare?”, si domanda il cantautore nelle strofe della sua canzone, scagliando tutto il suo disprezzo contro gli uomini spietati e incapaci di provare empatia.

Vegetariano dal 1975 e vegano dal 2013, Paul McCartney è ormai noto per le sue battaglie animaliste, spesso portate avanti accanto a sua moglie Linda. La scelta di rinunciare alla carne risale a molti anni fa quando, in un campo, vide l’orribile scena in cui degli agnelli si cibavano di carne di agnello. Da allora, il baronetto è diventato un vero baluardo dell’attivismo per i diritti degli animali, supportando associazioni come PETA e lottando contro la macellazione e la caccia alle foche.

Il cammeo di Paul e Linda McCartney nella serie tv "I Simpson"
Il cammeo di Paul e Linda McCartney nella serie tv “I Simpson”

La sua filosofia di vita brilla in opere musicali come Looking For Changes, ma anche in altri progetti culturali che mettono al centro la tutela degli animali. Tra questi il video di forte impatto If Slaughterhouses had Glass Walls, che riprende una delle massime ricorrenti di Paul McCartney e di sua moglie Linda, “Se i macelli avessero le pareti di vetro, tutti sarebbero vegetariani”.

Oltre alla musica, si può dire che la causa animalista sia l’altra grande vocazione dell’artista, una missione a cui il suo nome è legato anche nell’immaginario collettivo. La consacrazione arriva nel 1995 sul piccolo schermo, con il cammeo con cui Paul e Linda McCartney fanno la loro apparizione a Springfield, nella celebre serie tv “I Simpson”, per guidare Lisa nella sua scelta di diventare vegetariana. I due chiesero con successo che il personaggio mantenesse il suo spirito vegetariano anche negli anni a seguire.

Talento e sensibilità, nobiltà d’animo e senso artistico. Sono le qualità di un uomo che con la sua musica ha raggiunto qualunque vetta possibile, ma che allo stesso tempo non ha mai dimenticato il valore dell’umanità e non ha mancato di ricorrere al suo dono per dar voce ai più deboli.

Di seguito il testo completo e la traduzione di Looking for Changes.

Looking For Changes / Alla ricerca di cambiamenti

I saw a cat with a machine in his brain / Ho visto un gatto con un apparecchio nel cervello
The man who fed him said / L’uomo che lo nutriva diceva
He didn’t feel any pain / Che non sentiva alcun dolore
I’d like to see that man take out that machine / Mi piacerebbe vedere quell’uomo togliere quell’apparecchio
And stick in his own brain / E ficcarselo nel suo cervello
You know what I mean / Sai cosa voglio dire

I saw a rabbit with its eyes full of tears / Ho visto un coniglio con gli occhi pieni di lacrime
The lab that owned her had / Il laboratorio che lo teneva
Been doing it for years / Faceva questo da anni
Why don’t we make them pay for every last eye / Perché non gliela facciamo pagare per ogni occhio
That couldn’t cry its own tears? / Che non ha potuto piangere le sue lacrime?
Do you know what I mean? / Capisci cosa voglio dire?

When I tell you that we’ll all be / Quando ti dico che noi tutti siamo
Looking for changes / Alla ricerca di cambiamenti
Changes in the way we treat our fellow creatures / Cambiamenti nel modo in cui trattiamo i nostri amici animali
And we will learn how to grow /E che impareremo a crescere

Well I tell you that we’ll all be / Ti sto dicendo che noi tutti siamo
Looking for changes / Alla ricerca di cambiamenti
Changes in the way we treat our fellow creatures / Cambiamenti nel modo in cui trattiamo i nostri amici animali
And we will learn how to grow / E che impareremo a crescere
When we’re looking for changes / Quando siamo alla ricerca di cambiamenti

I saw a monkey that was learning to choke / Ho visto una scimmia che stava per soffocare
A guy beside him gave him cigarettes to smoke / Un uomo, dietro di lei, le dava sigarette da fumare
And every time that monkey started to cough / E ogni volta che la scimmia cominciava a tossire
The bastard laughed his head off / Quel bastardo rideva a crepapelle
Do you know what I mean? / Capisci cosa voglio dire?

When I tell you that we’ll all be / Quando ti dico che noi tutti siamo
Looking for changes / Alla ricerca di cambiamenti
Changes in the way we treat our fellow creatures / Cambiamenti nel modo in cui trattiamo i nostril amici animali

And we will learn how to grow / E che impareremo a crescere

When we’re looking for changes / Quando siamo alla ricerca di cambiamenti

We’re looking for changes / Siamo alla ricerca di cambiamenti
We’re looking for changes / Siamo alla ricerca di cambiamenti
We’re looking for changes in the way we are und / Stiamo già cambiando
Yeah Yeah, off the ground / Il nostro modo di vivere

 

Looking For Changes, il canto di Paul McCartney contro i maltrattamenti nei confronti degli animali ultima modifica: 2018-04-07T08:00:36+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
Looking For Changes, il canto di Paul McCartney contro i maltrattamenti nei confronti degli animali ultima modifica: 2018-04-07T08:00:36+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top