Canada: viaggio all'avventura

Alla scoperta del Canada: consigli per organizzare un viaggio all’avventura

in Lifestyle|Viaggi
Alla scoperta del Canada: consigli per organizzare un viaggio all’avventura ultima modifica: 2018-04-04T13:59:04+00:00 da Redazione eHabitat.it
da

Il Canada figura, senza ombra di dubbio, nella lista dei paesi da non perdere per nulla al mondo: questo per via dei suoi meravigliosi scorci naturali, e per l’occasione di vivere un’avventura spesso fuori dagli schemi, affascinante e unica nel suo genere.

Sono infatti tantissime le potenziali mete canadesi da scoprire, e spesso un solo viaggio non basta per sfiorare la superficie di una meta dalle mille sfaccettature. Detto ciò, visitare il Canada richiede anche preparazione e soprattutto informazione: si parte dalla documentazione necessaria per passare le dogane, fino ad arrivare al programma di viaggio e alle mete da toccare. Infine, anche il clima richiede molta attenzione, quando dovrete pianificare la vacanza in una certa stagione.

Canada: documenti richiesti e pratiche per portare animali domestici

In assenza di visto, l’unico modo per ottenere il permesso turistico di ingresso in Canada è il cosiddetto eTA (Electronic Travel Authorization): un documento che può essere richiesto velocemente su Internet, ma solo se in possesso di un passaporto in corso di validità. L’eTA dura cinque anni, ed è sempre il caso di richiederlo diverso tempo prima rispetto al viaggio: alle volte viene concesso immediatamente, altre volte potrebbero servire diversi giorni.

Cosa fare, invece, per recarsi in territorio canadese in compagnia del proprio animale domestico? Serve la presenza di alcuni documenti come quelli attestanti la vaccinazione contro la rabbia, e il certificato di buona salute. Inoltre, è obbligatoria anche la presenza del microchip. In questi casi è possibile richiedere l’intervento di società come Blisspets che si occupano di spedizioni di animali in Canada e si assicurano che ci siano tutti i documenti necessari per il viaggio.

Canada: come organizzare il viaggio in base al clima?

Quando conviene andare in Canada? Per la zona settentrionale si consiglia l’estate inoltrata, per godere delle migliori temperature possibili: lo stesso vale nelle zone centrali, considerando che sono anche le più fredde del paese. Per il Canada orientale, invece, può andar bene anche la primavera, per via delle temperature gradevoli: meglio evitare in tutti i casi l’inverno, a meno che non siate amanti della neve, per via delle temperature sotto zero. In alcuni casi, anche l’autunno può essere una buona stagione per visitare il Canada: c’è meno ressa turistica, specialmente se si parla delle coste del Nord-Ovest.

Cosa vedere in Canada e quali sono le mete imperdibili?

Un viaggio in Canada dovrebbe sempre partire dalla costa Ovest, e nello specifico dalla splendida Vancouver: una metropoli moderna, ma attentissima alla natura e agli aspetti paesaggistici, in grado di offrire divertimento per tutti i gusti e per tutte le età. Un’altra città canadese da non perdere è Calgary, diametralmente opposta a Vancouver: qui il tempo sembra essersi fermato ai tempi del Vecchio West, con una serie di esibizioni tenute dai cowboy del luogo. Fra le altre mete imperdibili in Canada troviamo il Parco nazionale di Banff: a dir poco mozzafiato, con le sue distese di natura incontaminata, ricco di ghiacciai e di boschi sconfinati. Anche le montagne rocciose sono un must turistico, insieme alla Baia di Hudson, alle Cascate del Niagara e a città come Toronto e Ottawa.

Alla scoperta del Canada: consigli per organizzare un viaggio all’avventura ultima modifica: 2018-04-04T13:59:04+00:00 da Redazione eHabitat.it
Tags:
Alla scoperta del Canada: consigli per organizzare un viaggio all’avventura ultima modifica: 2018-04-04T13:59:04+00:00 da Redazione eHabitat.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Lifestyle

Go to Top