Javier Bardem, un tuffo nell’Antartico per dar vita alla più grande area protetta della Terra

in Cinema|Inquinamento|Video
Javier Bardem, un tuffo nell’Antartico per dar vita alla più grande area protetta della Terra ultima modifica: 2018-02-10T08:00:47+00:00 da Alberto Pinto
da

Le location mozzafiato ci sono, un talentuoso e affascinante attore Premio Oscar anche. Le atmosfere della grande avventura non mancano di certo. Eppure, per questa volta, le immagini che vedono protagonista Javier Bardem non sono quelle di un nuovo film da lanciare al cinema, bensì quelle di un’esperienza reale e meravigliosa che ha lo scopo di proteggere uno dei più bei paradisi naturali del mondo.

-Javier Bardem-Immagine
Si tratta dell’Antartide, luogo incontaminato che durante le scorse settimane l’attore spagnolo ha visitato in compagnia di Greenpeace. Javier Bardem è infatti il testimonial della campagna Protect the Antarctic, che l’organizzazione sta portando avanti per la creazione della più grande area protetta della Terra.

L’idea è quella di creare un santuario antartico esteso per 1,8 milioni di chilometri quadrati nelle acque del Mare di Weddell, dove l’Arctic Sunrise di Greenpeace sta effettuando delle importanti ricerche scientifiche e dei campionamenti sulla presenza di plastica in acqua.

È proprio grazie all’impegno personale di Javier Bardem che la notizia sta facendo il giro del mondo, così come le spettacolari immagini dell’Antartide e del suo ecosistema. L’attore, vincitore di un Academy Award nel 2008 e compagno della splendida Penelope Cruz, ha infatti inaugurato un nuovo profilo Instagram, bardemantarctic, tutto dedicato alla sua esperienza tra i ghiacci. Ogni post offre lo spunto per raccontare le sue emozioni e i progressi che giorno dopo giorno vengono compiuti verso il raggiungimento di questo importantissimo traguardo, ma anche per assicurarsi che i fan prendano a cuore il progetto.

-Javier-Bardem-Antartico
Durante il tempo trascorso in Antartide, Bardem non ha saputo resistere al fascino degli abissi, come testimonia il meraviglioso video in cui ha condiviso la sua immersione nei fondali dell’Oceano, a circa 270 metri di profondità, a stretto contatto con la natura più viscerale, con i suoi colori e con la sua vita.

Visitare i fondali dell’Oceano Antartico è stata un’esperienza irripetibile”, ha scritto Javier Bardem in uno dei suoi post. “Sono più convinto che mai della necessità di proteggerlo”. “È stato magico”, si legge nella didascalia di un altro post. “I leader mondiali non dovrebbero permettere che questa natura oceanica selvaggia venga sfruttata dalle compagnie”.

Sono luoghi che ospitano pinguini, balene e altre specie straordinarie. Una fauna unica nel suo genere, ma a rischio a causa delle azioni umane.“Sono rimasto impressionato dalla varietà di colori e dalla vita che c’è qui sotto”, scrive ancora Bardem. “Non possiamo permetterci di perdere questo tesoro. In queste acque vivono specie che si sono adattate ad uno degli ambienti del pianeta e a fondali marini con alto valore ecologico come lo sono le barriere coralline tropicali”.

-Javier-Bardem-Greenpeace-
Per tutelare al meglio il patrimonio naturale dell’Antartide, scenario di maestosa bellezza e di vitale ricchezza, occorre ancora lottare a lungo. La proposta, che è stata firmata dall’Unione Europea e che è possibile sottoscrivere a questo link, sarà valutata in Australia il prossimo ottobre dalla Commissione sull’Oceano Antartico.

Artista di grande spessore e uomo di immensa nobiltà d’animo, Javier Bardem ha dato un grande esempio di responsabilità e di amore per la natura. Grazie al suo impegno, sempre più persone potranno prendere coscienza della grande e delicata sfida che l’umanità è chiamata a raccogliere, quella di proteggere il nostro pianeta dal rischio del collasso. Un pericolo serio ed imminente che, anche in questo caso, non ha nulla a che fare con un film.

 

Javier Bardem, un tuffo nell’Antartico per dar vita alla più grande area protetta della Terra ultima modifica: 2018-02-10T08:00:47+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
Javier Bardem, un tuffo nell’Antartico per dar vita alla più grande area protetta della Terra ultima modifica: 2018-02-10T08:00:47+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Cinema

Go to Top