La raccolta differenziata di Jacopo Ratini, cantautore dal sorriso equo e solidale

in Ambiente|Inquinamento|Lifestyle|Musica|Rifiuti
La raccolta differenziata di Jacopo Ratini, cantautore dal sorriso equo e solidale ultima modifica: 2017-12-22T08:00:11+00:00 da Alberto Pinto
da

Una canzone semplice e allegra, che unisce il piacere della musica ad alcuni utili consigli per essere cittadini migliori e prendersi cura dell’ambiente. Sono le dritte di Jacopo Ratini, che con la sua “La raccolta differenziata” non può che entrare a pieno titolo nella speciale playlist green di eHabitat.

Jacopo Ratini

Artista e scrittore, Jacopo Ratini ha già calcato i prestigiosi palchi di Sanremo 2010 e di The Voice of Italy ed è uno dei giovani volti del cantautorato italiano. Nel suo primo disco “Ho fatto i soldi facili”, Ratini ha scelto di dedicare una traccia ad una pratica bella che parla di civiltà e di amore per la natura. Un brano coinvolgente che chiama tutti all’azione anche nei piccoli gesti di ogni giorno.

Un titolo che suona didascalico, così come il testo della canzone, che ci ricorda l’importanza e la cura con cui separare i rifiuti da destinare al recupero. Se giornali e riviste vanno insieme a volantini e depliant, bottiglie e plastica vanno riposti dell’apposito cassonetto. In un ulteriore scompartimento tutto quello che non si può riciclare. (N.B. le combinazioni tra tipologie di rifiuti e colori dei cassonetti indicate nel testo della canzone non hanno valenza universale. Per una corretta separazione dei rifiuti consulta sempre i codici adottati dal comune in cui effettui la raccolta differenziata).

-Jacopo-Ratini-1-
Jacopo Ratini canta così la possibilità di recuperare i rifiuti, di separarli per assicurare loro una seconda vita attraverso il riciclo. Si tratta di un passo alla portata di tutti e che costa davvero poco. “Ho deciso che farò la raccolta differenziata e per lo meno renderò più ecologica la mia giornata”, canta l’artista. “Voglio diventare un cittadino modello: solo l’essenziale, eliminando il superfluo”. Un invito a consumare di meno, e di conseguenza a ridurre sprechi e rifiuti.
Si parte dalle piccole cose, dal quotidiano, per raggiungere risultati sempre più grandi e virtuosi. Ognuno di noi può cominciare a pulire il mondo e dare il buon esempio a tutti gli altri, proprio come dice la canzone. “Provo a sensibilizzare i miei amici e i parenti col passaparola sugli scompartimenti da usare, in modo che i rifiuti non invadano le strade”.

-Jacopo-Ratini-2
Quello de “La raccolta differenziata” è un testo orecchiabile e scanzonato con parole che restano impresse nella mente, così come i piccoli grandi consigli che custodiscono. Un risultato non semplice per una canzone, raggiunto grazie alla bravura di Jacopo Ratini, autore di testi sempre molto originali in grado di mettere in musica anche temi poco “musicali” come quello del corretto smaltimento dei rifiuti.

Molte canzoni parlano d’amore, ma altre raccontano sentimenti diversi che riempiono il cuore allo stesso modo. L’impegno per l’ambiente, la cura per il mondo in cui viviamo e condividiamo con gli altri, un qualcosa che riesce a dare all’autore la sensazione di stare bene con se stesso, con la natura e con la società.

Sopra il mio viso un sorriso equo e solidale, mentre raccolgo carte sporche lungo il litorale in modo che i rifiuti non finiscano nel mare”. Jacopo Ratini descrive a modo suo quel senso di appagamento e di benessere che si prova nel fare la propria parte per il pianeta, nello scoprire che basta così poco per sentirsi più ricchi. Provare per credere.

Di seguito il testo completo de “La raccolta differenziata” di Jacopo Ratini.

La raccolta differenziata

Ho deciso che farò la raccolta differenziata
E per lo meno renderò più ecologica la mia giornata
Ho deciso che farò la raccolta differenziata
E per lo meno renderò più ecologica la mia giornata
Voglio diventare un cittadino modello: solo l’essenziale, eliminando il superfluo

Voglio ripulire questa Giovine Italia, stanco del problema rifiuti della Campania
Decido d’iniziare dalle piccole cose, per fare con il tempo opere più virtuose

Provo a sensibilizzare i miei amici e i parenti col passaparola sugli scompartimenti da usare
In modo che i rifiuti non invadano le strade
Ho deciso che farò la raccolta differenziata
E per lo meno renderò più ecologica la mia giornata
Ho deciso che farò la raccolta differenziata
E per lo meno renderò più ecologica la mia giornata

Voglio diventare un cittadino
Sono diventato un cittadino modello

Ho imparato che i giornali e le riviste vanno nel cassonetto bianco, come del resto
Manifesti, volantini e depliant, cartoni di bevande come i tetra pak

Bottiglie e buste in plastica, ma non il ragù, le dovrai buttare nel cassonetto blu
Mentre tutto ciò che non puoi riciclare nel cassonetto verde tu lo dovrai gettare
In modo che i rifiuti non invadano le strade
Ho deciso che farò la raccolta differenziata
E per lo meno renderò più ecologica la mia giornata
Ho deciso che farò la raccolta differenziata
E per lo meno renderò più ecologica la mia giornata

Sopra al mio viso un sorriso equo e solidale
Mentre raccolgo carte sporche lungo il litorale
In modo che i rifiuti non finiscano nel mare
Nel mare …

Ho deciso che farò la raccolta differenziata
E per lo meno renderò più ecologica la mia giornata
Ho deciso che farò la raccolta differenziata
E per lo meno renderò più ecologica la mia giornata

 

La raccolta differenziata di Jacopo Ratini, cantautore dal sorriso equo e solidale ultima modifica: 2017-12-22T08:00:11+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
La raccolta differenziata di Jacopo Ratini, cantautore dal sorriso equo e solidale ultima modifica: 2017-12-22T08:00:11+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

vignetta ehabitat_incendi1

Le sorti degli ungulati

Si sente parlare spessissimo di “emergenza ungulati”. Caprioli e cinghiali, ormai diffusi
Go to Top