L'ambiente è di casa

-X-Factor-

Musica per il pianeta, inquinamento e riciclo irrompono sul palco di X Factor Italia nel segno della creatività

in Ambiente|Animali|Arte|Inquinamento|Musica|News|Rifiuti|Riuso
Musica per il pianeta, inquinamento e riciclo irrompono sul palco di X Factor Italia nel segno della creatività ultima modifica: 2017-11-04T08:30:28+00:00 da Alberto Pinto
da

Anche il palco dello show più glamour della tv italiana può essere il luogo giusto per lanciare un messaggio di grande nobiltà, fondamentale per la tutela dell’ambiente e dei suoi ecosistemi. È la sfida pienamente vinta da X Factor Italia, il celebre talent show musicale, moderno e raffinato, attualmente in programmazione su Sky Uno.

-X-Factor-abiti
In occasione del secondo live show dell’undicesima stagione, in onda nella serata del 2 novembre scorso, l’intera puntata è stata dedicata alla questione dell’inquinamento marino. Non soltanto belle parole di circostanza, non una semplice nota a margine, ma un sentito leitmotiv che ha fatto da filo conduttore nel corso dell’intera trasmissione, anche grazie alla messa a punto di una serie di iniziative volte a portare il tema letteralmente sotto la luce dei riflettori.

Ad introdurre il discorso è stato il sempre impeccabile Alessandro Cattelan. “Ci sono numeri drammatici”, ha spiegato ad inizio della serata il conduttore di X Factor. “Produciamo 300 milioni di tonnellate di plastica ogni anno. Riusciamo a riciclarne soltanto il 10%. 7 milioni finiscono nei mari. Il consiglio è quello di ridurre l’uso della plastica, cercare di riciclarla, usarla il meno possibile”.

Nel segno dell’hashtag #UnMareDaSalvare, più volte riproposto in sovraimpressione e dalla voce dello stesso presentatore, gli undici concorrenti rimasti in gara ad X Factor si sono esibiti con performance che hanno richiamato il tema dell’inquinamento del mare e del riciclo.

-X-Factor-scenografia-

Gli abiti indossati dagli artisti, infatti, sono stati ricavati riutilizzando della plastica riciclata, così come le strabilianti scenografie firmate da Luca Tommassini. Sul palco di X Factor, per una sera, oltre alla musica il pubblico ha potuto ammirare oggetti di scena di grandissimo impatto, realizzati a partire da materiali di recupero, come oggetti elettronici e pneumatici. Alcune di queste strutture, inoltre, hanno richiamato esplicitamente gli animali marini e la loro lotta contro la plastica, il mostro galleggiante che si cela dietro lo sterminio di queste creature.

I richiami alla condizione dei nostri mari e dei nostri oceani non sono mancati e hanno coinvolto in prima persona anche i beniamini del pubblico, i concorrenti di X Factor. Durante il live show, tra un’esibizione ed un battibecco fra i giudici, è stata mostrata una clip molto toccante sull’argomento.

In settimana, i ragazzi impegnati nelle prove hanno condiviso un momento molto importante, la visione di un documentario sull’inquinamento delle acque marine che ha reso tutti i cantanti più consapevoli sulla portata del problema.

-X-Factor-esibizione
L’enorme quantitativo di rifiuti abbandonati in acqua, l’impatto sulla nostra vita e su quella delle altre specie, hanno spinto i concorrenti a confrontarsi con questa realtà. Tutti si sono detti sconvolti, amareggiati, arrabbiati e, allo stesso tempo, si sono fermati a riflettere sull’importanza di prendersi cura del nostro pianeta. “Tra cinquant’anni nel mare ci sarà più plastica che pesci”, hanno commentato alcuni di loro. “Possiamo cambiarla noi la società, ognuno di noi ha il dovere di farlo. Non dobbiamo aspettare che la società cambi”.

La stessa clip ha dato anche spazio al making of delle scenografie utilizzate nel corso della diretta, per farci toccare con mano la possibilità di poter prendere dei rifiuti e trasformarli in qualcos’altro. Qualcosa di positivo, di virtuoso, addirittura qualcosa di artistico.

X-Factor-Italia

Un atto di grande coraggio e di grande senso di responsabilità da parte di X Factor Italia, così come di Sky, che già durante l’ultima edizione di Masterchef Italia aveva dimostrato un’attenzione particolare verso i temi legati all’ambiente e allo spreco alimentare. Il talent show musicale di Sky Uno si è dimostrato ancora una volta all’altezza del suo stile, proponendo al suo pubblico dei contenuti che è difficile, per qualcuno anche incompatibile e controproducente, trovare in una prima serata di successo, ancora di più se in un contesto leggero e di puro intrattenimento.

Per X Factor si tratta di una scelta vincente, proposta in una chiave originale e perfettamente integrata con lo show. Ancora più encomiabile se si considera il target giovane del programma, quei giovani che rappresentano il futuro e in cui va riposta la speranza di un necessario cambiamento.

 

Musica per il pianeta, inquinamento e riciclo irrompono sul palco di X Factor Italia nel segno della creatività ultima modifica: 2017-11-04T08:30:28+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
Musica per il pianeta, inquinamento e riciclo irrompono sul palco di X Factor Italia nel segno della creatività ultima modifica: 2017-11-04T08:30:28+00:00 da Alberto Pinto

1 Commento

  1. va bene usare materiali di riciclo. ma poi quella plastica che fine fa?
    nessuno ne ha parlato. quelle montagne di plastica: ri-riciclata?
    se no siamo punto e a capo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top