Home, così la nostra giovane civiltà ha spezzato un equilibrio di miliardi di anni

in Ambiente|Biodiversità|Cinema|Clima|Natura
Home, così la nostra giovane civiltà ha spezzato un equilibrio di miliardi di anni ultima modifica: 2017-09-24T08:00:57+00:00 da Alberto Pinto
da

Un racconto affascinante che, partendo dalle origini della vita, ci sprona a scrivere un futuro diverso per il nostro pianeta. Home, documentario del 2009 diretto dal maestro delle riprese aeree Yann Arthus-Bertrand, ripercorre le tappe della storia del mondo, la casa che condividiamo con tutta l’umanità e che l’umanità stessa è sul punto di distruggere.

Home-Yann-Arthus-Bertrand

Il nostro pianeta è un miracolo della natura, un dono prezioso che è nato dal caos e che si è armonizzato nel corso di miliardi di anni, fino a raggiungere un equilibrio tale da rendere possibile la vita. Acqua, aria, terra, sole, sono elementi legati indissolubilmente tra loro e che hanno consentito lo sviluppo di creature straordinarie. Tra di esse l’uomo, l’essere pensante a cui il documentario di Bertrand si rivolge in maniera diretta.

Nella grande avventura della vita sulla Terra, ogni specie ha il suo ruolo, ogni specie ha il suo posto. Nessuna è inutile o dannosa”. Eppure l’uomo nel corso della sua storia, assai breve rispetto alla solennità del mondo, ha sconvolto irreversibilmente tale equilibrio. Più di qualunque altra, la specie umana ha beneficiato delle ricchezze che la natura le ha donato, ma il suo progresso va di pari passo alla distruzione della natura stessa. Home accompagna lo spettatore alla scoperta dell’impatto irrispettoso della nostra civiltà verso l’ambiente, spiegandone i meccanismi alternando dati scientifici ad immagini dall’alto valore poetico.

Home-documentario-Bertrand

Sono molteplici gli aspetti in cui questo dominio si manifesta, a partire dallo spreco dell’acqua, la cui quantità nei millenni è rimasta immutata, ma di cui l’uomo ha compromesso la qualità. A ritmi insostenibili, la modernità ha meccanizzato i processi vitali, spolpando il pianeta delle sue energie ed esponendolo alla minaccia sempre più imminente del cambiamento climatico, un’alterazione dell’equilibrio globale dagli effetti disastrosi a livelli non pronosticabili che nei prossimi anni produrrà milioni di profughi ambientali e l’estinzione di diverse specie.

In nome di un presunto sviluppo sfruttiamo le altre specie, distruggiamo le nostre foreste, gli habitat, la biodiversità. Costruiamo città che richiedono un fabbisogno energetico inverosimile. Pratichiamo un’agricoltura e un allevamento che richiedono disumanità e spropositate quantità di acqua e di petrolio.

Home denuncia i modelli paradossali su cui abbiamo scelto di basare la nostra vita, a scapito di un pianeta già perfetto. Per far fronte alle esigenze del nostro tempo, seguiamo la strada più facile senza curarci delle conseguenze irreparabili che ciò comporta. Per inseguire il superfluo, sacrifichiamo ciò che è essenziale. È davvero questa la casa in cui desideriamo accogliere i nostri figli?

Documentario-Home-Bertrand

Per la potenza del suo messaggio e per la straordinaria sensibilità estetica di un artista come Bertrand, il documentario è incluso nella selezione di film “Imperdibili” consigliati dal canale Youtube di Una Buona Occasione, dove è possibile guardare il documentario in lingua italiana. Il progetto, promosso dalle regioni Piemonte e Valle d’Aosta, è impegnato nella lotta allo spreco dell’acqua e del cibo e nella sensibilizzazione contro il cambiamento climatico, auspicando una maggiore attenzione della cittadinanza nella messa in pratica di scelte virtuose.

Home-Bertrand

In questo senso, Home entra nel cuore dell’emergenza ricordandoci che il tempo a disposizione per agire è poco, ma che i mezzi per rimediare non mancano. Cooperare sul piano internazionale per tutelare gli ecosistemi, puntare sulle energie rinnovabili, investire nell’istruzione. Ricordare che ogni nostra azione, ogni nostra scelta quotidiana, incide sulla stabilità dell’intero sistema.

Se l’origine della vita è un miracolo, la sua fine sarà soltanto una nostra responsabilità. La sua protezione è un nostro dovere.

Home” è il documentario con cui CinemAmbiente Tour parteciperà al prossimo Festival del Paesaggio Agrario di Asti, in programma dal 28 settembre al 1° ottobre 2017. Il film verrà proiettato giovedì 28 settembre, alle ore 17:00, presso il Palazzo Mazzetti di Corso Alfieri 357, ad Asti. In questa occasione gli studenti dell’Istituto Penna insieme ad alcuni docenti presenteranno il progetto realizzato per CinemAmbiente. Previsto anche l’intervento del direttore Gaetano Capizzi.

Home, così la nostra giovane civiltà ha spezzato un equilibrio di miliardi di anni ultima modifica: 2017-09-24T08:00:57+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
Home, così la nostra giovane civiltà ha spezzato un equilibrio di miliardi di anni ultima modifica: 2017-09-24T08:00:57+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top