L'ambiente è di casa

Riqualificazione urbana

Riqualificazione urbana: ad Amsterdam un ex carcere diventa un quartiere green

in Abitare|Energia|Lifestyle|Riuso
Riqualificazione urbana: ad Amsterdam un ex carcere diventa un quartiere green ultima modifica: 2017-09-21T08:00:30+00:00 da Evelyn Baleani
da

Dalla buona volontà politica possono nascere progetti lungimiranti. Proprio come succede ad Amsterdam, dove un ex complesso carcerario sarà riconvertito in un quartiere green, energeticamente autosufficiente.

Stiamo parlando dell’area periferica di Bijlmerbajes, edificata negli anni ’70 e divenuta oggetto di una gara pubblica di riqualificazione urbana, vinta dal noto studio di architettura Office for Metropolitan Architecture (OMA).

Il progetto vedrà anche la collaborazione di FABRICations e LOLA Landscape, che uniranno le proprie energie e competenze, affiancandosi all’OMA per trasformare il quartiere olandese.

Riqualificazione urbana: il progetto green dell’OMA

L’idea originale del complesso carcerario prevedeva sei torri collegate tra loro, un edificio amministrativo e una serie di giardini e cortili separati. Per la propria opera di riqualificazione, l’OMA ha deciso di partire dal concetto base della vecchia prigione, ossia un’isola chiusa dentro una cinta muraria, aumentando però il numero di collegamenti tramite ponti pedonali e ciclabili.

Riqualificazione urbana
© Office for Metropolitan Architecture (OMA)

Il nuovo quartiere sarà completamente car-free. Si darà invece spazio a numerose aree verdi, a zone ricreative e a luoghi destinati all’attività sportiva.

Cinque delle sei torri carcerarie saranno demolite. La sesta sarà convertita in un ambiente verde con orti urbani e giardino verticale, mentre l’ex fabbricato amministrativo diverrà un centro per designer e artisti.

In piena prospettiva green, gli edifici godranno di un elevato livello di isolamento termico e produrranno energia grazie all’installazione di pannelli solari, di turbine eoliche e di un sistema di decomposizione dei rifiuti organici.

Riqualificazione urbana
© Office for Metropolitan Architecture (OMA)

A completare il quadro di riqualificazione in ottica ecosostenibile, il riciclo dei vecchi materiali da costruzione. Secondo il progetto dell’OMA, infatti, le pareti prefabbricate delle antiche strutture saranno usate nei nuovi edifici residenziali, le sbarre del carcere saranno sfruttate come balaustre e le porte delle celle diverranno pannelli dei nuovi ponti pedonali.

In totale, saranno realizzati 1.350 alloggi residenziali, dei quali il 30% sarà messo in vendita a prezzi accessibili.

L’inizio della riqualificazione è programmata per i primi mesi del 2018. Attendiamo con curiosità di vedere il risultato di questa iniziativa che sposa le necessità urbanistiche al rispetto per l’ambiente.

Cover Image: © Office for Metropolitan Architecture (OMA)

Riqualificazione urbana: ad Amsterdam un ex carcere diventa un quartiere green ultima modifica: 2017-09-21T08:00:30+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
Riqualificazione urbana: ad Amsterdam un ex carcere diventa un quartiere green ultima modifica: 2017-09-21T08:00:30+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Abitare

Go to Top