L'ambiente è di casa

3F Forest For Fashion: moda e sostenibilità insieme in passerella

in Ambiente|Beauty|Lifestyle
3F Forest For Fashion: moda e sostenibilità insieme in passerella ultima modifica: 2017-09-12T08:00:39+00:00 da Maria Rita Corda
da

Rispetto della biodiversità, sostenibilità, moda e futuro sono queste le parole chiave che contraddistinguono 3F Forest For Fashion, progetto sviluppato da PEFC Italia (Programma di valutazione degli schemi di certificazione forestale) e dall’Istituto Italiano di Design.

L’obiettivo è creare un tipo di abbigliamento attento alla tutela e valorizzazione del territorio naturale italiano.

Il mondo della moda può essere il portavoce di un tipo di capi prodotto con risorse naturali e altamente innovativo? 3F Forest For Fashion punta a mixare design e moda per migliorare la filiera forestale.

Le fibre del prossimo futuro saranno probabilmente prodotte dagli alberi: i filati di cotone a cui siamo tanto abituati sono troppo dispendiosi in termini energetici e di consumi idrici mentre le fibre degli alberi garantirebbero un evidente risparmio. E così stanno prendendo il via creazioni realizzate con filati di eucalipti, faggi, cipressi, sughero e funghi. Questo nuovo utilizzo degli alberi potrebbe essere un problema? Gli ideatori sottolineano che per ogni albero utilizzato ne verrà piantato uno nuovo. Scopriamo insieme qualche dettaglio di 3F Forest For Fashion.

3F Forest For Fashion: i promotori

3f_forest_for_fashion_alberi

Il progetto è stato da ideato da PEFC Italia e dall’Istituto Italiano di Design di Perugia. Il PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) è un’associazione che si occupa di valutazione delle certificazioni forestali. Ha carattere internazionale e ne fanno parte numerosi membri del mondo forestale e dell’industria del legno e dell’artigianato. La mission dell’associazione è potenziare la filiera foresta-legno.    

Lo IID invece si occupa di moda, design e comunicazione con l’obiettivo di formare degli studenti che sappiano capire le esigenze del mercato e proporre dei prodotti all’avanguardia. La sostenibilità ambientale è un trend in crescita a livello nazionale e lo IID ha saputo puntare su questo. Il consumatore è sempre più critico e responsabile e le imprese non possono che notarlo e agire di conseguenza.

Anche la Camera Italiana della Moda è sensibile verso un tipo di produzione dell’abbigliamento più vicina all’ambiente che ci circonda. Una moda quindi che cerca da qualche anno di avvicinarsi sempre di più verso l’ecologico attraverso le innovazioni dei materiali naturali.

In un’epoca di grandi cambiamenti climatici sostiene Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia- pensare a un vestiario ecosostenibile può aprire interessanti prospettive anche dal punto di vista economico.”

3F Forest For Fashion: i giovani designer attenti all’ambiente

Foto: IID- Ivan Brini
Foto: IID- Ivan Brini

Il 23 giugno nella Galleria Nazione dell’Umbria a Perugia hanno sfilato sulla passerella 35 creazioni di giovani stilisti che hanno voluto mostrare le loro creazioni dedicate al lavoro in un’ottica sostenibile. I capi sono stati realizzati grazie all’unione con Granorte, Dolpi, Lenzing, Alceste Shoes e Artigian mobili.

Non solo moda ma anche comunicazione visuale. Tre studenti del corso di Communication dell’Istituto Italiano di Design hanno presentato dei video per raccontare il progetto che unisce natura e materiali innovativi. Il video in copertina è uno di quelli realizzati per l’evento. Alcuni dei capi presentati a Perugia sfileranno nelle passarelle di New York.

Design: your future è il pay off dell’Istituto Italiano di Design che calza a pennello con il tema del progetto. Per disegnare il futuro bisognerebbe rispettare il Pianeta in cui viviamo. Stiamo facendo abbastanza? Anche il fashion system italiano inizia a dire qualche no.

3F Forest For Fashion: moda e sostenibilità insieme in passerella ultima modifica: 2017-09-12T08:00:39+00:00 da Maria Rita Corda
Tags:
3F Forest For Fashion: moda e sostenibilità insieme in passerella ultima modifica: 2017-09-12T08:00:39+00:00 da Maria Rita Corda

Nata a Genova, vive in Sardegna ma con lo sguardo rivolto verso il mondo. È una comunicatrice specializzata in marketing delle energie rinnovabili. Da qualche anno racconta con entusiasmo i progetti, le novità e le best practice sostenibili italiane e internazionali. Ama la natura, pratica yoga e crede in un futuro a basso impatto ambientale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top