L'ambiente è di casa

Volpi con più pelle: il crudele sfruttamento negli allevamenti finlandesi

in Animali
Volpi con più pelle: il crudele sfruttamento negli allevamenti finlandesi ultima modifica: 2017-09-01T08:00:13+00:00 da GreenElle
da

La scoperta shock degli allevamenti di volpi da pelliccia in Finlandia accende ancora una volta i riflettori sul trattamento crudele riservato agli animali per vanità e profitto.

Le volpi, come i visoni, sono tra gli animali ancora oggi sottoposti alla barbara crudeltà dell’allevamento per fornire la loro morbida pelliccia all’industria della moda.

La Finlandia è uno dei maggiori produttori di pellicce a livello internazionale e il principale produttore mondiale di pellicce di volpe. Un’indagine investigativa condotta dall‘organizzazione animalista Oikeutta Eläimille ha permesso di scoprire una scioccante realtà nascosta negli allevamenti finlandesi. Vittime incolpevoli sono le volpi blu, rinomate per la loro pelliccia destinata all’industria della moda.

Volpi e pellicce: l’indagine shock in Finlandia

Volpi: in Finlandia sono allevate per la loro pelliccia.
Volpi: in Finlandia sono allevate per la loro pelliccia.

Esito di accoppiamenti selettivi, gli esemplari subiscono un incremento di peso dai normali 3,5 a oltre 19 kg. Ciò li rende deformi e quasi irriconoscibili come volpi. Unico scopo di tale manipolazione è massimizzare i profitti aumentando la superficie di pelliccia da destinare al mercato.

Chiusi all’interno di anguste gabbie, sono destinati ad un’esistenza di sofferenza, privati della libertà e della possibilità di muoversi e afflitti da svariate patologie. Lesioni oculari, agli arti e alle orecchie, insieme a problemi comportamentali, come l’autolesionismo e in casi estremi il cannibalismo. Queste sono solo alcune delle problematiche vissute dalle povere volpi dietro le grate delle loro prigioni metalliche.

Secondo le indagini svolte, le pellicce sarebbero etichettate poi con il marchio Saga Furs, venduto dalle grandi aziende di moda, come Louis Vuitton e Micheal Kors.

Volpi: in questi allevamenti il loro peso aumenta da 3,5 kg a oltre 19.
Volpi: in questi allevamenti il loro peso aumenta da 3,5 kg a oltre 19.

L’associazione ha denunciato i cinque allevamenti in cui sono state rilevate queste scarse condizioni di benessere animale a dispetto delle norme vigenti.

Volpi e allevamenti: cosa succede in Europa

La produzione di pellicce è una realtà ancora molto diffusa. Oltre ai veri e propri capi d’abbigliamento, gli inserti presenti in imbottiture e accessori hanno reso la pelliccia un elemento facilmente accessibile ed economico.

Segnali di speranza, tuttavia, arrivano da Paesi, come la Croazia e la Repubblica Ceca, che stanno chiudendo i battenti di questi allevamenti. Seguono così l’esempio di Olanda, Austria, Regno Unito e Bosnia, che si sono già schierate da tempo contro questa realtà di sofferenza e crudeltà.

In Italia, nonostante un’opinione pubblica sempre più informata e sensibile, la svolta tarda ancora ad arrivare.

Volpi con più pelle: il crudele sfruttamento negli allevamenti finlandesi ultima modifica: 2017-09-01T08:00:13+00:00 da GreenElle
Tags:
Volpi con più pelle: il crudele sfruttamento negli allevamenti finlandesi ultima modifica: 2017-09-01T08:00:13+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top