giornata della terra

Giornata della Terra 2017: quale futuro vogliamo per noi e i nostri figli?

in Ambiente|Biodiversità|Clima|Inquinamento|Natura
Giornata della Terra 2017: quale futuro vogliamo per noi e i nostri figli? ultima modifica: 2017-04-22T08:30:42+00:00 da Mariangela Campo
da

Quando sui rami spuntano gemme e germogli, quando primule, margherite e violette disseminano i prati verdi dei loro colori intensi e scintillanti, è allora che si celebra la Giornata della Terra, a ricordarci che per rinascere, di primavera in primavera, il nostro Pianeta ha bisogno di rispetto.

Il giorno prescelto è il 22 aprile, ormai da quarantasette anni: l’Earth Day, o Giornata della Terra, è la più grande celebrazione ambientale internazionale, che raduna ogni anno i cittadini di più di 193 Paesi nel mondo, con lo scopo di tutelare e custodire la Terra.

earth-world-dayPerché si celebra la Giornata mondiale della Terra?

I cambiamenti climatici, il riscaldamento globale, l’inquinamento di aria, acqua, suolo, l’incontrollabile produzione di rifiuti, la scomparsa di ecosistemi e biodiversità, l’esaurimento delle risorse non rinnovabili, sono alcuni dei temi affrontati durante le iniziative planetarie della Giornata della Terra.

Temi che associazioni, comitati, amministrazioni, comunità e famiglie, personaggi famosi e persone singole, continuano a discutere tutto l’anno, consapevoli che questi problemi vadano arginati per garantire un futuro più sano al Pianeta e alle nuove generazioni.

L’Earth Day è anche un’occasione per analizzare nuove soluzioni, attuare azioni d’informazione e di divulgazione scientifica, di sensibilizzazione ambientale, attraverso il divertimento e il gioco, coinvolgendo adulti e bambini.

Earth Day Italia Onlus

L’Earth Day Italia Onlus è l’associazione che si occupa delle iniziative italiane durante la Giornata mondiale della Terra in collaborazione con la stessa aggregazione di Washington.

Il valore cardine su cui basa il suo lavoro è la salvaguardia del Pianeta Terra attraverso:

  • la promozione di azioni informative e di divulgazione scientifica riguardo alla tutela ambientale
  • la sensibilizzazione degli italiani riguardo a stili di vita e scelte di consumo sostenibili e responsabili
  • la promozione per le imprese italiane di processi di sviluppo sostenibile
  • l’ideazione, lo sviluppo e la promozione di processi innovativi, a livello sociale, economico e ambientale, basati sulle buone pratiche della sostenibilità
  • la promozione della conoscenza, dello scambio e della collaborazione tra gli operatori locali legati alla sostenibilità ambientale attraverso l’Earth Day Network, per condividere le iniziative italiane della Giornata della Terra, e per mezzo del Forum Terra Italia per condividere lo sforzo relativo allo sviluppo sostenibile dei territori italiani.

Secondo L’Earth Day Italia bisogna lavorare su una maggiore collaborazione tra gli attori del sistema socio-economico italiano per perseguire uno sviluppo sostenibile che non sia soltanto economico, ma anche sociale e ambientale.

È necessaria una comunicazione ambientale indipendente che non si curi degli interessi particolari dei singoli attori ma che persegua un dialogo critico e costruttivo e che dia voce a tutti.

Questa comunicazione ambientale indipendente serve per promuovere, nei cittadini italiani, una più alta consapevolezza di quanto le loro scelte di consumo e i loro stili di vita possano incidere sulla protezione ambientale.

Earth-Day-2017
Earth Day 2017

Cosa possiamo e dobbiamo fare

Grazie allo sviluppo tecnologico e alle scoperte scientifiche possiamo e dobbiamo cercare soluzioni nuove per eliminare, o contenere, gli effetti negativi delle nostre attività sulle risorse naturali terrestri.

Non solo, dobbiamo cercare di migliorare gli ambiti nei quali abbiamo già ottenuto risultati: dalla raccolta differenziata al riciclo intelligente; dalla salvaguardia delle risorse naturali alla protezione di specie animali e vegetali a rischio estinzione; dal divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi all’utilizzo di detersivi fabbricati con ingredienti naturali; dall’acquisto compulsivo di “cose” che non ci servono, all’acquisto responsabile, all’usato, al baratto, allo scambio, ecc.

pianeta-naturaGiornata della Terra 2017: gli eventi in Italia

Sono moltissime le iniziative organizzate in tutta Italia, da Nord a Sud, da associazioni, enti, amministrazioni e comunità, per confrontarsi e divulgare buone pratiche di sostenibilità ambientale, per intraprendere azioni di sensibilizzazione e di informazione presso i più giovani, per diventare cittadini consapevoli del futuro che vogliamo per noi e per i nostri figli.

A Torino l’associazione FIAB Torino Bici & Dintorni  e Camminare lentamente hanno organizzato una passeggiata più pedalata, con partenza da Piazza Castello (ritrovo previsto per le ore 14:00, di fronte a Palazzo Madama) e arrivo al MAcA, Museo A come Ambiente (arrivo previsto per le 18.00).

A Roma si svolgerà la “Marcia per la scienza”, per la difesa delle ricerche scientifiche contro le ingerenze politiche; si partirà dal Pantheon e si arriverà in Campo de’ Fiori, presso la statua di Giordano Bruno, simbolo della lotta all’oscurantismo della ragione.

Le celebrazioni capitoline dedicate alla Terra culmineranno con un concerto gratuito, che si terrà sulla Terrazza del Pincio.

Sul sito di Earth Day Italia trovate tutti gli eventi in programma nella nostra penisola.

Giornata della Terra 2017: quale futuro vogliamo per noi e i nostri figli? ultima modifica: 2017-04-22T08:30:42+00:00 da Mariangela Campo
Tags:
Giornata della Terra 2017: quale futuro vogliamo per noi e i nostri figli? ultima modifica: 2017-04-22T08:30:42+00:00 da Mariangela Campo

Classe 1981, siciliana di origini e lombarda di adozione. È giornalista pubblicista, scrive per diverse testate online, svolge dei laboratori di giornalismo digitale nelle scuole medie ed elementari. Ha due bambini che le hanno insegnato a vivere green e a voler diffondere le buone pratiche della sostenibilità ovunque, soprattutto attraverso la scrittura. Ha studiato lettere, specializzandosi in scienze linguistiche italiane, perché è sempre stata convinta che solo imparando a parlare e a scrivere correttamente si possono diffondere messaggi che non si fraintendano. Ama leggere storie ai suoi figli e scovare sempre nuovi libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top