Orto Botanico di Pisa

Orto e Museo Botanico di Pisa: un concorso per realizzare il logo

in Cultura|News
Orto e Museo Botanico di Pisa: un concorso per realizzare il logo ultima modifica: 2017-04-21T13:30:21+00:00 da Evelyn Baleani
da

Da Pisa arriva una bella opportunità per chi ama cimentarsi nella grafica ed è appassionato di natura. L’Orto e il Museo Botanico dell’Università cittadina sono ancora privi di logo. Per promuovere queste importanti strutture è perciò stato bandito un concorso per la sua realizzazione.

Orto e Museo Botanico di Pisa: un po’ di storia

L’Orto Botanico di Pisa è stato il primo orto botanico accademico del mondo. Fu fondato nel 1543 da Luca Ghini, medico, botanico e farmacologo, inventore dell’uso dell’erbario, ossia campioni di piante essiccate, per lo studio comparativo dei vegetali. Nell’annesso Museo Botanico dell’Università pisana se ne conservano ben 300mila esemplari.

Luca Ghini
Luca Ghini

Chi può partecipare al bando

Il concorso per la realizzazione del logo è aperto a tutti i cittadini europei con età superiore ai sedici anni. Ogni partecipante può presentare una sola opera.

Caratteristiche del logo

Il logo deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • essere riproducibile, sia in versione a colori (se presente) sia in versione bianco/nero, per tutte le possibili divulgazioni;
  • essere evocativo di una qualche peculiarità dell’Orto e Museo Botanico di Pisa;
  • essere in formato digitale;
  • essere accompagnato da una breve relazione, sia in formato elettronico che cartaceo, che ne descriva l’idea creativa e le caratteristiche tecniche: font utilizzato, colori, ecc.

Modalità di consegna

La proposta, sia in formato cartaceo che su supporto digitale, deve pervenire entro le ore 12:00 dell’1 Giugno 2017 all’indirizzo: Sistema Museale di Ateneo, via Bonanno Pisano 2/b – 56126 Pisa. Il plico, da inviare tramite raccomandata A/R, deve riportare la dicitura “Concorso logo Orto e Museo Botanico”. Non fa fede il timbro postale ma l’arrivo entro la scadenza.

Orto e Museo botanico di Pisa

Il plico può essere anche consegnato presso la segreteria del Sistema Museale di Ateneo, dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 13:00.

I file da inviare in formato elettronico sono: formato vettoriale (.ai, .eps) e formato .jpg a 300 ppi, a colori (se presente) e bianco/nero. Il file deve essere accompagnato da una stampa dell’elaborato a colori (se presente) e in bianco/nero, su foglio formato A4.

La proposta deve essere corredata:

  • dalle generalità del partecipante (nome, cognome, luogo e data di nascita, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica, indirizzo di residenza) presentate in busta chiusa separata dal progetto del logo;
  • dalla liberatoria all’uso da parte del Sistema Museale di Ateneo. Nel caso di minorenni, la liberatoria deve essere firmata da un genitore o da chi ne fa le veci.

Premio

Per il primo classificato è previsto un premio di 600 Euro. A discrezione della Commissione potrà essere assegnato un premio di 400 euro al secondo classificato, nel caso in cui sia individuato un ulteriore lavoro di particolare valore per l’Orto e Museo Botanico.

Liberatoria e ulteriori informazioni sul concorso sono disponibili sul sito dell’Università di Pisa.

Orto e Museo Botanico di Pisa: un concorso per realizzare il logo ultima modifica: 2017-04-21T13:30:21+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
Orto e Museo Botanico di Pisa: un concorso per realizzare il logo ultima modifica: 2017-04-21T13:30:21+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*