falafel

Falafel: come preparare in casa le polpette di ceci mediorientali

in Alimentazione|Fai da te|Food|Ricette
Falafel: come preparare in casa le polpette di ceci mediorientali ultima modifica: 2017-04-01T08:30:15+00:00 da GreenElle
da

Alternativa vegetariana al kebab, le polpette mediorientali sono un ottimo street food da gustare all’interno di un panino con l’aggiunta di verdure e salse.

I falafel sono un tipico piatto mediorientale, ormai divenuto piuttosto popolare anche nelle nostre cucine. Sono polpette fritte a base di legumi e spezie originarie del Medio Oriente, come cumino e coriandolo. Solitamente si preparano con ceci o fave, ma si possono utilizzare anche i fagioli per l’impasto. Si rivelano pertanto una gustosa alternativa vegetariana adatta a tutti.

Falafel ingredienti

Falafel: sono un ottimo street food da gustare con un panino.
Falafel: sono un ottimo street food da gustare con un panino.

Per preparare queste polpette di legumi occorrono:

  • 400 g di ceci secchi
  • 1 cipolla tritata
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 mazzo di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaino di coriandolo macinato
  • 2 cucchiaini di cumino
  • olio per la frittura
  • pepe e sale q.b.

Dopo aver lasciato in ammollo i ceci per 24 ore, scolateli e privateli della buccia. Quindi inseriteli nel mixer insieme alla cipolla e a tutte le altre spezie. Frullate per pochi secondi in modo da ottenere un impasto omogeneo. Fate riposare il composto in frigo per almeno un’ora e in seguito procedete con la preparazione delle polpette. Se il composto dovesse risultare troppo liquido, potrete aggiungere un po’ di farina per farlo addensare. Dopo aver realizzato delle polpette di medie dimensioni, concludete con la frittura. Lasciatele dorare nell’olio bollente per circa 4 minuti, poi scolatele con l’impiego di carta assorbente. Servitele come preferite e gustatele ancora ben calde.

Falafel di fave

Falafel: a base di ceci, fave o fagioli, si possono cuocere al forno per una pietanza più salutare e leggera.
Falafel: a base di ceci, fave o fagioli, si possono cuocere al forno per una pietanza più salutare e leggera.

Un’alternativa altrettanto gustosa prevede di sostituire le fave ai ceci. Anche in questo caso occorre tenere i legumi secchi in ammollo per una notte intera per poi scolarli e privarli della buccia esterna. In alternativa, si possono impiegare le fave fresche senza baccello. Solo se si tratta di quelle fresche, disponibili a partire dalla stagione primaverile, si può procedere senza la cottura, inserendole direttamente nel mixer.

Falafel al forno

La ricetta tradizionale prevede che queste polpette siano fritte. Tuttavia, per un piatto più leggero e salutare si può preferire la cottura al forno. Il procedimento da seguire è lo stesso ma si potrà concludere la preparazione delle polpettine disponendole su una teglia foderata con carta da forno. Dopo aver spennellato i felafel con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, si potranno cuocere a 200° per circa 10 minuti.

Salsa per falafel

Per gustare al meglio queste polpette vegetariane l’ideale è l’accompagnamento con alcune salse. Tradizionalmente si servono con l’hummus, una crema a base di ceci, ma sono ottime anche con le verdure, sia all’interno di pane o piadina che servite al piatto. Sono molto saporite anche insieme ad una salsa allo yogurt o con la salsa tahina o crema di sesamo.

Preparando in casa queste polpettine vegetali, vi sembrerà di fare un’esperienza culinaria tra gli odori e i sapori dei Paesi Mediorientali.

Falafel: come preparare in casa le polpette di ceci mediorientali ultima modifica: 2017-04-01T08:30:15+00:00 da GreenElle
Tags:
Falafel: come preparare in casa le polpette di ceci mediorientali ultima modifica: 2017-04-01T08:30:15+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top