volontariato ambientale

Volontariato ambientale: come aiutare l’ambiente in Italia e all’estero

in Ambiente|Animali|Educazione|Natura|Viaggi
Volontariato ambientale: come aiutare l’ambiente in Italia e all’estero ultima modifica: 2017-03-28T08:00:03+00:00 da GreenElle
da

Se pensi che l’ambiente abbia bisogno di te, l’esperienza dell’eco-volontariato è l’occasione giusta per una nuova frontiera di viaggio e impegno.

Il volontariato ambientale è un’esperienza che giovani e meno giovani possono intraprendere per rendersi utili nella salvaguardia del Pianeta. Questa forma di volontariato solitamente prevede interventi concreti a difesa del patrimonio ambientale e per la tutela delle risorse naturali. Include anche operazioni di educazione e sensibilizzazione per promuovere un approccio eco-sostenibile verso la tanto bistrattata Terra.

Volontariato ambientale gratuito

Volontariato ambientale: occasione ideale per gli amanti della natura e degli animali.
Volontariato ambientale: occasione ideale per gli amanti della natura e degli animali.

In Italia questo tipo di volontariato affonda le sue radici intorno agli anni ’60 grazie all’impegno di storiche associazioni a tutela del patrimonio ambientale.

Solitamente si tratta di prestazioni gratuite che il volontario offre in termini di impegno, competenza e tempo per dare il proprio contribuito nelle cause ambientaliste. Talvolta è necessario anche sostenere il pagamento di contributi e le spese di soggiorno possono essere in parte a carico del candidato volontario.

Organizzazioni come Legambiente, LIPU e WWF offrono numerose occasioni per diventare volontari e attivisti, sia in Italia che all’estero. Nell’isola di Lampedusa, ad esempio, è possibile partecipare tutto l’anno al campo di volontariato per varie attività, tra cui il salvataggio delle tartarughe marine.

Volontariato ambientale: parchi naturali

Nei Parchi nazionali sono ormai piuttosto diffuse e affermate le esperienze di eco-volontariato che vedono il coinvolgimento attivo dei cittadini. In particolare, nel Parco Nazionale Gran Paradiso basta essere maggiorenni per partecipare all’iniziativa dei “Campi di esperienza” estivi per turni brevi o lunghi.

Diversi programmi sono previsti anche dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Si può partecipare con gruppi, associazioni, famiglie, scuole oppure singolarmente, a partire dai 18 anni.

Volontariato ambientale all’estero

Volontariato ambientale: è una nuova frontiera del viaggio per tutelare biodiversità e culture locali.
Volontariato ambientale: è una nuova frontiera del viaggio per tutelare biodiversità e culture locali.

Diventare un volontario può essere anche un modo alternativo per viaggiare visitando luoghi di pregio naturalistico. Anche all’estero sono numerose le esperienze a cui ci si può avvicinare per la prima volta. Ecco alcune occasioni per diventare volontari magari già a partire da quest’estate:

  • salvaguardia delle tartarughe marine sull’Isola di Celafonia. Non sono necessari contributi per partecipare al programma ma il volontario è tenuto a sostenere le spese di viaggio, vitto e alloggio. Per informazioni, visitare il sito kateliosgroup.org;
  • salvaguardia delle foreste in Indonesia: per chi non ha paura delle distanze, fisiche e culturali, l’associazione GREAT offre un programma di volontariato internazionale permanente. Si può partire ogni mese, tranne nei mesi di giugno-luglio, per un periodo minimo di due mesi. Il progetto mira a tutelare l’ambiente delle aree interne dell’isola di Giava sostenendo al contempo l’integrazione e la cultura locale. Per maggiori dettagli, consultare il sito greatindonesia.org;
  •  fattorie biologiche nel mondo: WWOF è un’organizzazione che fa incontrare giovani volontari da tutto il mondo e agricoltori locali. In cambio dell’esperienza diretta nei campi, il volontario riceverà ospitalità e la possibilità di conoscere da vicino un’altra cultura.
  • protezione degli habitat in pericolo in Australia e Nuova Zelanda: con Conservation Volunteers ci si può dedicare a progetti a breve termine nell’ecoturismo. Solitamente è previsto un costo, pari a 40 dollari a notte, che comprende vitto e alloggio.

Volontariato ambientale: animali Africa

Per un’esperienza davvero unica di eco-volontariato, ci si può impegnare nella tutela della savana in Sudafrica o in volontariato naturalistico in Kenya o, ancora, nella tutela della foresta pluviale in Madagascar. Projects.abroad propone un’ampia varietà di progetti tra cui scegliere quelle più vicino alle proprie esigenze e aspettative.

In estate o in altri periodi dell’anno, si può allora optare per un viaggio low-cost all’insegna della natura e dell’attivismo.

Volontariato ambientale: come aiutare l’ambiente in Italia e all’estero ultima modifica: 2017-03-28T08:00:03+00:00 da GreenElle
Tags:
Volontariato ambientale: come aiutare l’ambiente in Italia e all’estero ultima modifica: 2017-03-28T08:00:03+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top