Come si vive con un cane cieco? Lo raccontano le illustrazioni ‘Living With a Blind Dog’

in Animali|Arte|Vignette
Come si vive con un cane cieco? Lo raccontano le illustrazioni ‘Living With a Blind Dog’ ultima modifica: 2017-01-09T13:30:15+00:00 da Evelyn Baleani
da

Quella dell’artista Claudia Chiatellino e del sul meraviglioso levriero Leonia, per gli amici Lea, è una storia speciale. È uno di quei legami d’amore tra umano e amico a quattro zampe, che vale davvero la pena raccontare.

Leonia arriva dalla Spagna. È uno dei tanti cani salvati dalle orribili “perreras”, grazie al progetto Animalista per la Vita, che vede un gruppo di volontari impegnarsi quotidianamente per strappare decine di animali dal tragico destino che li attende in queste strutture lager, garantendo loro un’adozione sicura.
cane ciecoNonostante il triste passato di violenza alle sue spalle, Lea è sempre stata sana. Un anno fa, però, all’improvviso, Claudia l’ha vista indugiare mentre cercava di salire uno scalino e da lì la terribile scoperta: la piccola non era più in grado vedere. Questo incidente di percorso all’inizio non è stato semplice né per Lea né per Claudia, la prima depressa, la seconda spaventata, non sapendo a chi chiedere aiuto e da che parte cominciare con un cane divenuto cieco, da un giorno all’altro.

Ma l’amore tra Leonia e Claudia ha avuto la meglio. Unite più che mai, non si sono perse d’animo e hanno imboccato una nuova strada, scoprendo insieme metodi, comandi, giochi e idee, fino ad avere la meglio sulla cecità di Lea.

Ora, dopo le difficoltà iniziali, molte persone neanche si accorgono che Lea è cieca, nonostante qualche piccola gaffe spassosa che la cucciola si concede di tanto in tanto. Da questa toccante convivenza è nato il progetto “Living With a Blind Dog”, illustrazioni tragi-comiche realizzate dalla stessa Claudia Chiatellino, che vogliono raccontare la quotidianità di una ragazza e del suo cane cieco. Tra tenerezza e un tocco di autoironia, le tavole mettono in scena momenti di vita comune, dalle uscite al parco agli istanti dedicati al gioco, per sensibilizzare su un importante argomento di cui non si parla a sufficienza.

L’aspetto educativo non rappresenta però l’unico lato positivo di “Living With a Blind Dog”: con la vendita di vari gadget creati con le illustrazioni, lo scopo è anche di raccogliere fondi per sostenere progetti che si occupano di animali in difficoltà e mirano al loro benessere.
cane cieco

“Living With a Blind Dog” sarà presentato il 12 gennaio 2017 a Seregno, in provincia di Monza Brianza. L’evento, curato dalla modella Sara Alessandrello, si terrà a partire dalle 21.30, presso l’ARCI Tambourine, in via Carlo Tenca 16. Successivi appuntamenti saranno segnalati sulla pagina ufficiale Facebook.

Come si vive con un cane cieco? Lo raccontano le illustrazioni ‘Living With a Blind Dog’ ultima modifica: 2017-01-09T13:30:15+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
Come si vive con un cane cieco? Lo raccontano le illustrazioni ‘Living With a Blind Dog’ ultima modifica: 2017-01-09T13:30:15+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top