L'ambiente è di casa

Il salmone della sorgente rossa

Il salmone della sorgente rossa, un racconto insegna l’importanza dell’acqua

in Ambiente|Educazione|Inquinamento|Libri
Il salmone della sorgente rossa, un racconto insegna l’importanza dell’acqua ultima modifica: 2016-12-08T08:30:36+00:00 da Mariangela Campo
da

Il racconto Il salmone della sorgente rossa fa parte di un progetto dell’Unione Europea volto a insegnare ai bambini e ai loro genitori stili di vita sostenibili per migliorare non solo la loro qualità della vita, ma anche per tutelare il nostro pianeta diffondendo una cultura e una sensibilità incentrate su queste importanti e sempre più urgenti tematiche.

Il progetto, sviluppato dal 2001 al 2011, ha previsto la pubblicazione di dieci libri per bambini, disponibili sul sito www.bookshop.europa.eu, la libreria online dell’Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione Europea: si possono scaricare gratuitamente in formato pdf, oppure se ne può richiedere il formato cartaceo, ma solo se disponibile. In alternativa, si può chiedere la ristampa delle storie con un contributo di €3 per ciascun libro.

I protagonisti della storia Il salmone della sorgente rossa sono la volpe Lila e Tom, un bambino molto sensibile alle problematiche ambientali.

La volpe Lila

Il libro inizia con la volpe Lila che si trova in un prato, quando scoppia un terribile temporale: decide così di rifugiarsi in una vicina fattoria ma, superato il fiume, sente una vocina chiedere aiuto.

Si ferma e, guardandosi intorno, scorge un airone che cerca aiuto per il suo amico salmone, che sembra stia soffocando.

Il salmone, tra i lamenti, racconta alla volpe Lila di molti altri pesci della sue specie nascosti nella sorgente rossa che soffrono come lui.

Lila decide di chiamare il suo amico Tom, e quando il bambino arriva gli spiega la situazione e lo informa su quello che teme, e cioè che il fiume sia avvelenato con sostanze tossiche.

Tom non perde tempo, suona alla porta della vicina fattoria: apre una vecchia signora che, vedendo il bambino, la volpe e il salmone malato, decide su due piedi di aiutarli.

Mentre salvano il salmone, spostandolo in un recipiente di acqua pulita,  Tom riflette: “L’acqua non si fabbrica e non si inventa! […] Quando mi lavo i denti, faccio attenzione a chiudere il rubinetto perché mamma e papà mi hanno detto che l’acqua è molto preziosa, come l’oro“.

Nel frattempo arrivano i soccorsi, chiamati al telefono dalla vecchia signora. Gli uomini in camice bianco confermano il sospetto della volpe Lila: l’acqua della sorgente rossa è avvelenata; hanno trovato la presenza di sostanze tossiche che stanno uccidendo i salmoni.

La mattina successiva, Tom si accorge che la sorgente rossa pullula di persone che puliscono il fiume, così decide di aiutarli, ma a modo suo.

La storia si chiude con un lieto fine, ma fa riflettere.

tom-lila-airone

Forse è superfluo ricordare che l’acqua è un bene prezioso per la sopravvivenza degli esseri viventi, e forse lo è altrettanto ricordare che essa è un bene rinnovabile ma non inesauribile.

Tuttavia, bisogna tenere bene a mente queste considerazioni perché l’acqua dolce rappresenta solo il 2,5% dell’acqua totale presente sul nostro Pianeta e la maggior parte si trova nei ghiacciai dell’Artide: la fusione dei ghiacciai ha un fortissimo impatto ambientale, perché l’acqua dolce si mescola a quella salata del mare, diventando inutilizzabile, a meno di non usare depuratori che hanno un costo economico enorme.

L’acqua dovrebbe essere un bene comune, di tutti, quindi dovrebbe avere un costo limitato alle spese per la sua gestione: ma, a causa dello sviluppo impetuoso delle attività umane, la disponibilità di acqua potabile per persona sta diminuendo.

Il dossier Worl Water Development” redatto dall’UNESCO nel 2003, indicava già che entro il 2023 la quantità d’acqua disponibile per ciascun essere umano diminuirà del 30%.

Ismail Serageldin, allora vicepresidente della Banca mondiale, nel 1995 predisse:

Se le guerre del XX secolo sono state combattute per il petrolio, quelle del XXI avranno come oggetto del contendere l’acqua

Il salmone della sorgente rossa, un racconto insegna l’importanza dell’acqua ultima modifica: 2016-12-08T08:30:36+00:00 da Mariangela Campo
Tags:
Il salmone della sorgente rossa, un racconto insegna l’importanza dell’acqua ultima modifica: 2016-12-08T08:30:36+00:00 da Mariangela Campo

Classe 1981, siciliana di origini e lombarda di adozione. È giornalista pubblicista, scrive per diverse testate online, svolge dei laboratori di giornalismo digitale nelle scuole medie ed elementari. Ha due bambini che le hanno insegnato a vivere green e a voler diffondere le buone pratiche della sostenibilità ovunque, soprattutto attraverso la scrittura. Ha studiato lettere, specializzandosi in scienze linguistiche italiane, perché è sempre stata convinta che solo imparando a parlare e a scrivere correttamente si possono diffondere messaggi che non si fraintendano. Ama leggere storie ai suoi figli e scovare sempre nuovi libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top