La musica di ‘Before The Flood’ per reagire ai cambiamenti climatici

in Ambiente|Cinema|Musica
La musica di ‘Before The Flood’ per reagire ai cambiamenti climatici ultima modifica: 2016-11-19T08:30:03+00:00 da Alberto Pinto
da

Una grande inondazione, metafora di una purificazione spirituale dell’umanità, è la potente immagine raccontata da “A Minute To Breathe” di Trent Reznor e Atticus Ross. Il brano, struggente e di forte impatto emotivo, è contenuto nella colonna sonora di “Punto di non ritorno – Before The Flood”, documentario sul cambiamento climatico diretto da Fisher Stevens che vede protagonista l’attore Premio Oscar Leonardo DiCaprio e che è diventato in poco tempo un evento mediatico ambientale planetario senza precedenti.

Si tratta di un’immagine che non può non richiamare l’inondazione, drammatica e molto meno metafisica, su cui è incentrato il film. Il tema del lavoro è infatti quello del surriscaldamento globale, una minaccia sempre più urgente che si traduce nel preoccupante innalzamento del livello del mare. Uno scenario apocalittico che in diverse parti del mondo è già realtà.

before-the-flood
Nelle vesti di Ambasciatore di pace contro i cambiamenti climatici, nominato dall’Onu, DiCaprio intraprende un viaggio intorno al mondo alla scoperta degli effetti disastrosi che gli interessi economici e politici stanno provocando al nostro pianeta.

Dai ghiacciai in pieno scioglimento a una Miami alle prese con le frequenti inondazioni, fino ad una Pechino che ha raggiunto livelli insostenibili di inquinamento, l’attore documenta una situazione impossibile da negare, interpellando sul tema i potenti del mondo (tra cui il Segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, Papa Francesco e Barack Obama).

Nonostante la corsa ai combustibili fossili si sia tradotta in emissioni, effetto serra e nella distruzione di interi ecosistemi, sono ancora in tanti a rigettare categoricamente la connessione tra azioni umane e stato di salute dell’ambiente. La conseguenza è una disinformazione mediatica fomentata proprio  da chi trae profitto, a scapito della nostra sicurezza e di quella del pianeta.

leonardo-di-caprio-con-barack-obama
Tutti quanti noi saremo giudicati da ciò che abbiamo lasciato alle nostre spalle”. Con questo verso, il brano ricorda quanto ogni attività moderna abbia il suo impatto inevitabile. È proprio l’uomo, infatti, il responsabile di ciò che sta accadendo alla Terra, un processo di distruzione che prosegue a ritmi serrati e che sta compromettendo giorno dopo giorno il mondo che lasceremo ai nostri figli.

La forza di “Before The Flood”, così come quella del brano che ne accompagna le immagini, è quella di rendere manifesta la realtà che in pochi sono decisi ad affrontare. Siamo noi, e nessun altra, la generazione che deve intraprendere la strada del cambiamento, che non può più essere fatta di gesti individuali, bensì deve elevarsi a un piano collettivo, ma soprattutto politico e istituzionale.

‘Il Giardino delle Delizie” di Hieronymous Bosch. Di Caprio racconta come gli eccessi dell’uomo abbiano condotto alla distruzione del Paradiso, il nostro pianeta.
‘Il Giardino delle Delizie” di Hieronymous Bosch. DiCaprio racconta come gli eccessi dell’uomo abbiano condotto alla distruzione del Paradiso, il nostro pianeta.

In questo senso, la necessaria inondazione di cui parla “A Minute to Breathe” è quella delle nostre coscienze. E’ la presa di consapevolezza che, senza una svolta seria e significativa, non faremo altro che programmare la nostra stessa distruzione.

Di seguito il testo e la traduzione di “A Minute to Breathe

A Minute to Breathe/ Un minuto per respirare

We wait / Aspettiamo
We pray for the rain / Preghiamo per la pioggia
For the rain / Per la pioggia
For a rain / Per una pioggia
To wash away / Che lavi tutto via

We try / Proviamo
Deny to believe / Neghiamo di credere
To believe / Di credere
We can’t believe / Non possiamo credere
In anything / in niente

I don’t want to say goodbye / Non voglio dire addio
Stars falling from the sky / Le stele cadono dal cielo
We will all be judged / Noi tutti saremo giudicati
By what we leave behind / In base a ciò che ci siamo lasciati alle spalle
I don’t want to say goodbye / Non voglio dire addio

Hey / Hey
Too late / Troppo tardi
To look you in the eyes / Per guardarti negli occhi
In your eyes / Nei tuoi occhi
In your eyes / Nei tuoi occhi
And realize / E comprendere

We find / Che ci siamo trovati
In time / In tempo
We’re the same / Siamo gli stessi
We’re the same / Siamo gli stessi
All to blame / Tutti da biasimare

I don’t want to say goodbye / Non voglio dire addio
Stars falling from the sky / Le stele cadono dal cielo
We will all be judged / Noi tutti saremo giudicati
By what we leave behind / In base a ciò che ci siamo lasciati alle spalle
I don’t want to say goodbye / Non voglio dire addio

I just need a minute to breathe / Ho solo bisogno di un minuto per respirare
I just need a minute to breathe / Ho solo bisogno di un minuto per respirare
I just need a minute to breathe / Ho solo bisogno di un minuto per respirare
I just need a minute to breathe / Ho solo bisogno di un minuto per respirare

A minute to breathe / Un minute per respirare

 

La musica di ‘Before The Flood’ per reagire ai cambiamenti climatici ultima modifica: 2016-11-19T08:30:03+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
La musica di ‘Before The Flood’ per reagire ai cambiamenti climatici ultima modifica: 2016-11-19T08:30:03+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top