L'ambiente è di casa

meteo_heroes_background

MeteoHeroes, l’app che insegna ai bambini come aiutare la Terra

in Ambiente|Educazione|Tecnologia e scienza
MeteoHeroes, l’app che insegna ai bambini come aiutare la Terra ultima modifica: 2016-10-20T08:00:40+00:00 da Irene Messina
da

L’educazione ambientale rivolta ai più piccoli sta piano piano entrando a far parte della nostra quotidianità. Le scuole si stanno evolvendo e si stano aprendo a nuove iniziative e progetti innovativi come gli orti didattici e l’educazione esperienziale a contatto con la natura. Agriasili, scuole nel bosco e campi avventura stanno spuntando qua e là lungo lo stivale per insegnare ai futuri cittadini il rispetto per l’ambiente e la sostenibilità.

In questi ultimi anni, però, i bambini non si accontentano più soltanto di scavare nella terra e giocare con legnetti e piantine. La tecnologia fa ormai parte della loro crescita e della loro educazione; a scuola e nel tempo libero, smartphone, computer e tablet sono diventati compagni di vita, strumenti di istruzione e svago.

bimbo-smart

Perché allora non sfruttare anche questo canale per sensibilizzare i più piccoli all’ecologia e al rispetto della Terra?

Ci ha pensato il Centro Epson Meteo con il progetto MeteoHeroes, un’app-gioco che si rivolge ai giovanissimi dai 4 ai 10 anni per sensibilizzarli ai temi dell’ecologia e del clima in modo ludico e divertente. I protagonisti del gioco sono sei bambini che da un giorno all’altro diventano supereroi a tutela dell’ambiente. Pluvia, Nix, Thermo, Ventum, Fulmen e Nubes, ricalcati sui bambini di oggi nei gusti e nei comportamenti, hanno poteri e personalità ben delineate con cui i piccoli utenti possono facilmente identificarsi.

meteoheroes_gruppo

Sono in grado di evocare i fenomeni atmosferici e, grazie ad essi, intervenire sulla natura. Durante il gioco possono imparare a gestire i loro poteri e usarli per risolvere i tanti piccoli e grandi problemi della Terra. I sei amici, attraverso avventure e valori come l’amicizia e il lavoro di squadra, accompagnano i bambini alla scoperta dei fenomeni atmosferici e dell’ecologia e imparano a crescere insieme.

Per ogni ostacolo superato e per ogni fenomeno meteo rivelato, i supereroi conquistano una delle 12 MeteoCards disseminate nel gioco: card educative da leggere insieme, grandi e bambini, per approfondire nozioni di base di meteorologia, spunti curiosi e utili per affrontare fenomeni legati all’ambiente e alla natura, che i bambini sperimentano nella propria quotidianità.

game-4

A fronte delle sfide globali legate ai cambiamenti climatici e ambientali, il centro italiano Epson Meteo è convinto che si debba agire sulla cultura e sull’educazione delle generazioni future. La soluzione dei problemi ambientali è potenzialmente nelle mani dei bambini di oggi, donne e uomini di domani, che dovranno convivere con un pianeta sempre più sotto pressionedi cui dovranno imparare a prendersi cura. L’idea del progetto MeteoHeroes parte da queste premesse, ma anche dalla convinzione che i “nativi digitali” siano più facilmente raggiungibili attraverso canali a loro congeniali, su supporti che premiano multimedialità e interattività.

img_1978

Il problema dei cambiamenti climatici e le disastrose conseguenze sul pianeta sono ormai evidenti. Il 2016 si candida ad essere, secondo il Centro Epson Meteo, l’anno più caldo di sempre. Il gioco può essere allora considerato una vera e propria fase di allenamento, perché sulla Terra i bambini  in carne e ossa, prima o poi, dovranno diventare essi stessi dei supereroi e confrontarsi con problemi reali da risolvere, come l’inquinamento, il riscaldamento globale e l’uso dissennato delle risorse naturali. 

Il nemico antagonista, in questo caso, non è un mostro o una forza malvagia, ma semplicemente l’uomo, ovvero noi stessi. Un “cattivo”- questa volta- non da sconfiggere, ma da rieducare.

MeteoHeroes, l’app che insegna ai bambini come aiutare la Terra ultima modifica: 2016-10-20T08:00:40+00:00 da Irene Messina
Tags:
MeteoHeroes, l’app che insegna ai bambini come aiutare la Terra ultima modifica: 2016-10-20T08:00:40+00:00 da Irene Messina

Classe 1986, vive a Torino, metà Piemontese e metà Siciliana. Dopo un master sulla Comunicazione per la Sostenibilità Ambientale, si butta a capofitto in quelle che sono le sue passioni: ambiente, educazione e scrittura. Tutto comincia con la pubblicazione di un libro di favole a tema green che diffonde nelle scuole con uno spettacolo. Da lì, il passo è breve per diventare educatrice ambientale, in collaborazione con un’associazione che sviluppa percorsi di educazione alla sostenibilità e fattoria didattica. In costante ricerca di posti nuovi da scoprire, meglio se naturali e incontaminati, ha una vera ossessione per il viaggio che non le impedisce mai di trovare un momento per partire, zaino in spalla e taccuino in tasca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top