benvenuti-piazza-smart-700

La smart city scende in piazza, a Torino

in Ambiente|Decrescita|Educazione|News
La smart city scende in piazza, a Torino ultima modifica: 2016-10-14T08:00:17+00:00 da Alessandra Cavone
da

A Torino è stata inaugurata, lo scorso 29 settembre, la prima piazza smart d’Italia: un prototipo di città intelligente in miniatura che mette assieme tecnologia, innovazione e servizi ai cittadini.

Il progetto nasce da un bando della Città “Torino Living Lab”, in collaborazione con la fondazione Torino Smart City e la Circoscrizione IV, vinto da PLANET Idea (società d’ingegneria specializzata nella progettazione smart) che ha ripensato lo spazio pubblico unendo funzionalità e intelligenza tecnologica. La piazza è una sorta di test sperimentale di un progetto più grande, “Planet the smart city”, che prevede la costruzione di interi quartieri di social housing a Fortaleza, in Brasile, per far fronte all’emergenza abitativa.

sala-pubblica

Arrivando in piazza, si percepisce subito che c’è molto da scoprire. Una serie di totem colorati segnalano la presenza di installazioni fisiche e tecnologiche, descrivendone caratteristiche e utilità. Al centro dello spazio c’è una casetta in compensato adibita a sala pubblica per convegni e infopoint, rivestita con vernici ecoattive in grado di influire sull’assorbimento del calore, e dotata di pannelli fotovoltaici che provvedono al totale fabbisogno energetico. Al suo interno è stato installato un depuratore dell’aria biologico, che funziona ad acqua e batteri, i cui microrganismi sono in grado di assorbire e digerire gli inquinanti presenti nell’aria.

All’esterno troviamo, da un lato della piazza, un orto condiviso nel quale i cittadini possono coltivare frutta, ortaggi e aromatiche all’interno del cassone assegnato e usufruire gratuitamente del sistema di irrigazione automatico grazie al quale non solo si fa meno fatica, ma si evitano anche gli sprechi d’acqua.

orto-in-cassoni

Finito il duro lavoro dell’orto ci si può andare a riposare nell’area relax dotata di panchina intelligente, che rileva dati ambientali e statistici e riproduce musica, e di comode sdraio dove ci si può dedicare alla lettura. Perché proprio lì a fianco, le vecchie cabine telefoniche della SIP sono state trasformate in punti di raccolta e scambio di libri, accessibili e gratuiti per tutti.

Per gli amanti dello sport all’aria aperta, è a disposizione un’area attrezzata che, in caso di “emergenza batteria”, ricarica il cellulare tramite il movimento fisico. Inoltre, il cittadino più attento che avesse installato la app PlanetSmartSquare può pedalare controllando sul proprio telefono le informazioni fornite sulla piazza in tempo reale: la app restituisce il monitoraggio dei consumi elettrici e idrici, e lo stato dei parcheggi nelle strade limitrofe. Ovviamente la connessione internet è garantita da rete wifi ed è  gratuita.

palestra

Gli abitanti della zona hanno accolto la sperimentazione favorevolmente, tanto che alcuni auspicano il prolungamento oltre il termine previsto di tre mesi. Di certo la piazza è viva e i messaggi su energia, ambiente e tecnologia vengono trasmessi con successo: si può sentire un papà discutere di consumi energetici della lampadina di casa con il figlio, vedere ragazzi che ascoltano musica attorno alla panchina smart, mentre all’infopoint si tiene un evento e alla bocciofila, finalmente riaperta, un torneo. E’ anche vero che molti, tra i più senior, non hanno capito appieno cosa sia la piazza smart e come godere della tecnologia installata: ad esempio la panchina “non è mica tanto intelligente, è pure senza schienale!” lamentano.

panchina_intelligente

Altri ancora hanno difficoltà a ricaricare il telefono, non trovano gli attacchi usb e spesso non riescono a leggere le indicazioni presenti sulle apparecchiature. Se non sarà la piazza smart a farsi capire meglio con alcune migliorie, potranno intervenire i nipoti-con un intuito più sviluppato per le tecnologie intelligenti- dall’area giochi vicina, oppure lo staff di Planet Idea sempre presente all’infopoint.

Una sperimentazione che rende l’idea di quanto le nostre città possano cambiare volto, restituire spazi pubblici ripensati ai propri abitanti, rendere i cittadini stessi più interattivi e più informati.

La smart city scende in piazza, a Torino ultima modifica: 2016-10-14T08:00:17+00:00 da Alessandra Cavone
Tags:
La smart city scende in piazza, a Torino ultima modifica: 2016-10-14T08:00:17+00:00 da Alessandra Cavone

Ha fatto della sua passione per l'ambiente un lavoro. E' consulente per enti pubblici e aziende che aiuta nella riduzione dell'impatto ambientale e nelle strategie di sostenibilità. Lotta ogni giorno per il risveglio degli "uomini pigri" armata di piccoli gesti gentili. La potete incrociare per le strade dritte di Torino in sella alla sua bici verde a caccia di storie da raccontare, se non sta viaggiando o ballando...

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top