Eolico-Portogallo

Non solo calcio! Portogallo campione di ecosostenibilità!

in Ambiente|Energia|Inquinamento
Non solo calcio! Portogallo campione di ecosostenibilità! ultima modifica: 2016-09-09T08:00:10+00:00 da Daniela Zora
da

Quest’anno il Portogallo, si è qualificato campione non soltanto agli Europei di calcio: ha puntato molto più in alto anche nel campo dell’energia rinnovabile!

Per i primi cinque mesi del 2016, il consumo domestico di energia elettrica nelle case portoghesi è stato fornito esclusivamente da energia da fonti rinnovabili per 46,8 giorni! Energia elettrica sufficiente ad alimentare l’intero consumo energetico del Portogallo!

Ideensammlung - Erneuerbare Energien

L’adozione di metodi alternativi ai combustibili fossili risale al 2013, ma finora le energie rinnovabili erano state responsabili di metà della produzione di energia elettrica.

Un approvvigionamento totale per diversi giorni consecutivi non si era ancora verificato! Si tratta, dunque, di un fatto davvero straordinario, un record molto importante in questo secolo come confermano le analisi dei dati della Rete Elettrica Nazionale (REN) fatte da due associazioni come ZERO – l’Associazione Sistema Terrestre Sostenibile – e APREN – Renewable Energy Association.

Si pensi che solamente nel mese di maggio, sono stati cinque i giorni di utilizzo esclusivo di energia. Ben 107  ore in cui il Portogallo è riuscito a soddisfare il fabbisogno energetico solamente attraverso lo sfruttamento di energia rinnovabile: eolica, solare e idroelettrica.

portugal-1-1

Certo il Portogallo ha tutte le credenziali per poter mirare a vivere anche totalmente di energia da fonti rinnovabili. La sua posizione sull’oceano, permette alla nazione di essere esposta a forti venti per buonissima parte dell’anno, il clima temperato e il privilegio di essere tra i Paesi europei con il maggior numero di ore di luce solare al giorno (anche nel periodo invernale) trasformano questo territorio in terra fertile per il passaggio a metodi di sostentamento e ricavo dell’energia alternativi. Stiamo parlando dunque di energia ricavata da pale eoliche, dighe che raccolgano l’acqua piovana e di pannelli solari. Infatti su Diario de noticias, Rui Oliveira afferma che

“Tra gennaio e maggio di quest’anno, solo le dighe e il vento hanno prodotto quasi il 70% di tutta l’elettricità prodotta in Portogallo. Le esportazioni sono salite e i prezzi di acquisto e vendita di mercato dell’energia sono scesi”  

Questo ha portato ovviamente ad un minor utilizzo di combustibili fossili (come centrali termoelettriche a carbone) e ha orientato all’esportazione delle eccedenze, per esempio nella vicina Spagna, riducendo significativamente i costi dovuti, al contrario, all’importazione di carbone e petrolio da altri Paesi.

Non ci sono stati cambiamenti diretti, almeno per ora, nelle bollette dei cittadini portoghesi, che però hanno accolto in maniera positiva il passaggio, anche se parziale, all’energia rinnovabile.

portogallo-rinnovabili-2

C’è da dire che in Portogallo pochissime abitazioni sono provviste di un sistema di riscaldamento, un po’ come in alcune zone del nostro sud Italia. In parte perché il clima è davvero mite da poter permettere di superare l’inverno con l’ausilio di stufette e simili, un po’ perché anche nelle zone del nord, nonostante faccia più freddo, la richiesta di energia è inferiore rispetto a quella di Paesi europei, anche mediterranei come il nostro.  Con la mancanza di un sistema centralizzato di riscaldamento e di fornitura di gas condominiale, buona parte degli abitanti utilizza bombole a gas, situazione che ha favorito un più veloce e benaccetto passaggio ad un sistema che sfrutti solamente energia elettrica.

vendee-2

I vantaggi sono dunque evidenti sia in termini di impatto ambientale, sia per quanto attiene la parte economica della gestione. L’auspicio è che si arrivi ad un totale utilizzo di energie rinnovabili che possano provvedere all’autosufficienza per tutto l’anno.

Un passo importante che dovrebbe e DEVE servire da modello per tutte le altre nazioni: l’adozione crescente di energie alternative in molti, se non tutti, i Paesi porterà ad ingenti riduzioni delle emissioni di gas serra, con conseguente minor impatto sul riscaldamento globale e ad un miglioramento delle condizioni climatiche del pianeta.

Fonti:

http://www.dn.pt/dinheiro/interior/renovaveis-ja-abasteceram-todo-o-consumo-nacional-durante-46-dias-5249946.html

http://www.tvi24.iol.pt/sociedade/ambiente/recorde-durante-quatro-dias-portugal-so-consumiu-energia-renovavel

http://observador.pt/2016/05/18/portugal-usou-apenas-energias-renovaveis-durante-quatro-dias-consecutivos/

 

Non solo calcio! Portogallo campione di ecosostenibilità! ultima modifica: 2016-09-09T08:00:10+00:00 da Daniela Zora
Tags:
Non solo calcio! Portogallo campione di ecosostenibilità! ultima modifica: 2016-09-09T08:00:10+00:00 da Daniela Zora

Sensibile e curiosa per natura, animalista e attratta dalle tematiche ecologiche fin dall'infanzia. A 16 anni diventa vegetariana. Si definisce "un'appassionata" perchè mette tutta se stessa nelle cose di cui si occupa e non riesce a restare indifferente a nulla. Laureata in Scienze dell'Educazione, sempre attenta ai più piccoli e al più delicato degli esseri viventi, adora la natura, ama leggere libri in mezzo al verde e ha la valigia sempre pronta per qualche viaggio (anche immaginario). La scrittura è il suo rifugio, tratta e dialoga con le parole come fossero amiche. Con questa collaborazione raggiunge uno dei suoi piccoli grandi sogni: scrivere per un giornale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top