‘Monsanto Years’, Neil Young contro pesticidi e OGM

in Alimentazione|Clima|Energia|Musica|Natura
‘Monsanto Years’, Neil Young contro pesticidi e OGM ultima modifica: 2016-07-28T08:37:17+00:00 da Alberto Pinto
da

I semi della vita non sono più quelli di una volta. Non appartengono più a Madre Natura e a Dio”.

Con questi versi di grande impatto si chiude “Monsanto Years”, brano che riassume in modo eloquente l’importante messaggio dell’omonimo progetto musicale di Neil Young, un concept album di denuncia nei confronti delle multinazionali del cibo e in particolar modo dell’azienda Monsanto.

Pubblicato nel 2015 insieme al gruppo Promise of the Real, “The Monsanto Years” è il trentaseiesimo album in studio del rocker canadese, una vera e propria leggenda della musica con oltre quarant’anni di carriera alle spalle.

Attraverso i suoi brani, Young si scaglia senza mezzi termini contro uno dei più grandi colossi del settore agrario, produttore su scala mondiale di pesticidi e di semi geneticamente modificati.

Neil Young contro Monsanto

Un grido di allarme e di protesta contro coloro che, offuscati dal profitto, sono pronti a calpestare la vita umana, la salute dei propri stessi figli e la genuinità di ciò che mangiamo. Sono le stesse aziende che, grazie al loro potere, si trovano a gestire gli equilibri mondiali, lasciando pochissimi margini per ribaltare le cose.

Sono questi gli anni della Monsanto, una realtà che il brano manifesto del disco racconta in tutte le sue dinamiche economiche e sociali.  “L’agricoltore sa di dover coltivare ciò che potrà vendere, così firma per gli OGM e la vita diventa un inferno”.

Packaging accattivanti illudono gli acquirenti sull’autenticità dei prodotti, ma ciò che si cela dietro alla produzione del cibo che ogni giorno portiamo in tavola non ha nulla a che fare con le tradizionali tecniche di una volta, né con la sacralità del suolo e dei suoi frutti.

Neil Young

Non saprai mai quale futuro cova nel terreno sottile di Monsanto”, esordisce la canzone. Con le sementi geneticamente modificate e l’uso dei pesticidi non abbiamo più il controllo sui nostri prodotti, avvelenati sin dalla nascita e spesso con la connivenza dei produttori. “Il loro stesso figlio cresce malato accanto alle colture avvelenate. Più lavorano, più è difficile riuscire a smettere”.

Anche in una sfera così delicata e fondamentale come quella che riguarda il nostro nutrimento, gli interessi economici hanno seppellito la legge morale, la fiducia reciproca su cui si basa la società e che permette ad ognuno di noi di condurre e progettare la propria vita in serenità.

Valori da recuperare, che Neil Young è sempre più deciso a diffondere con la propria musica.

Il suo tour, che quest’estate ha fatto tappa anche in Italia con quattro straordinarie date, è stato progettato proprio nel segno dell’amore per il nostro pianeta.

Monsanto Years

Oltre alla promozione del suo album live “Earth”, un lavoro dedicato al nostro pianeta in cui si possono ascoltare dei toccanti intermezzi di suoni naturali, Neil Young ha portato con sé il “Global Village”. Si tratta di un’esperienza per coinvolgere ed informare il pubblico sulle principali tematiche ecologiche, grazie ad un gruppo di volontari e attivisti pronti ad approfondire temi come l’agricoltura, gli OGM, il clima, l’ecologia e l’energia.

Se è vero che si raccoglie ciò che si semina, la musica e l’arte in generale rappresentano quel terreno fertile in cui poter alimentare le coscienze e gettare le radici per un mondo più responsabile.

Di seguito il testo e la traduzione di “Monsanto Years”.

Monsanto Years / Gli anni di Monsanto 

You never know what the future holds /Non saprai mai quale futuro cova
In the shallow soil of Monsanto, Monsanto / Nel terreno sottile di Monsanto
The moon is full and the seeds are sown / La luna è piena e I semi sono piantati
While the farmer toils for Monsanto, Monsanto / Mentre l’agricoltore suda per Monsanto
When these seeds rise they are ready for the pesticide / Quando questi semi germogliano sono pronto per I pesticidi
And Roundup comes and brings the poison tide / E arriva Roundup portando l’onda velenosa
Of Monsanto, Monsanto / di Monsanto 

The farmer knows he’s got to grow what he can sell / L’agricoltore sa di dover coltivare ciò che potrà vendere
It’s Monsanto, it’s Monsanto / È Monsanto, è Monsanto
So he signs a deal for GMOs that makes life hell / Così firma per gli OGM e la vita diventa un inferno
With Monsanto, Monsanto / con Monsanto
Every year he buys the patented seeds / Ogni anno acquista I semi brevettati
Poison ready, they’re what the corporation needs / Il veleno è peonto, è ciò di cui le multinazionali hanno bisogno
Monsanto / Monsanto 

When you shop for your daily bread / Quando compri il pane
And walk the aisles of Safeway, Safeway / E cammini tra le corsie di Safeway
Find the package to catch your eye / Trovi la confezione che ti salta all’occhio
That makes you smile at Safeway, Safeway / E che ti fa sorridere a Safeway
Choose a picture of an old red bard on a field of green / Scegli l’immagine di un vecchio fienile rosso su un campo verde

With the farmer and his wife and children / Con l’agricoltore, sua moglie e I suoi figli
To complete the scene at Safeway, Safeway / A completare la scena, a Safeway
Dreams of the past come flooding back to the farmer’s mind / I sogni del passato tornano impetuosi nella mente dell’agricoltore
His mother and father / Sua madre e suo padre
Family seeds they used to save were gifts from God / I semi usati dalla famiglia un tempo erano doni di Dio
Not Monsanto, Monsanto / Non di Monsanto
Their own child grows ill near the poisoned crops / Il loro stesso figlio cresce malato accanto alle colture avvelenate
While they work on, they can’t find an easy way to stop / Più lavorano, più è difficile riuscire a smettere
Monsanto, Monsanto / Monsanto, Monsanto

Don’t care now what the Bible said so long ago / Non importa ciò che diceva la Bibbia molto tempo fa
Not Monsanto, Monsanto / Non a Monsanto
Give us this day our daily bread and let us not go / Dacci il nostro pane quotidiano e non lasciarci andare
With Monsanto, Monsanto / con Monsanto
The seeds of life are not what they once were / I semi della vita non sono quelli di una volta
Mother Nature and God don’t own them anymore  / Non appartengono più a Madre Natura e a Dio

‘Monsanto Years’, Neil Young contro pesticidi e OGM ultima modifica: 2016-07-28T08:37:17+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top