Eritema solare: rimedi naturali

Eritema solare: i rimedi naturali per curarlo e prevenirlo

in Beauty|Rimedi naturali|Salute
Eritema solare: i rimedi naturali per curarlo e prevenirlo ultima modifica: 2016-07-15T08:30:59+00:00 da Evelyn Baleani
da

Con l’arrivo dell’estate, il primo istinto è di correre al mare, al lago o in montagna per prendere la tanto attesa tintarella. Ma l’esposizione al sole, pur gradevole che sia, se non fatta seguendo i giusti accorgimenti, può portare a spiacevoli imprevisti per la pelle. Tra i fastidi più diffusi c’è l’eritema solare. Ne parliamo con il Prof. Antonino Di Pietro, uno dei massimi esperti dermatologi italiani, direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis, a Milano.

Il prof. Antonino Di Pietro
Il prof. Antonino Di Pietro direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis di Milano

Professore, ci spiega cos’è l’eritema solare?

È un’irritazione della pelle che si manifesta con rossore intenso, bruciore, prurito, secchezza cutanea e, in alcuni casi più gravi, con piccole vesciche e febbre. Vengono colpiti soprattutto viso, décolleté, collo e spalle, ma anche gambe e braccia.

Da cos’è provocato?

A causare l’eritema non è tanto l’esposizione al sole di per sé, ma il caldo eccessivo che dilata i vasi sanguigni, i quali, a loro volta, comprimono le terminazioni nervose della cute, scatenando il disturbo. È per questo motivo che l’eritema può comparire anche quando si trascorre la giornata all’ombra.

Cause eritema solare
L’eritema può comparire anche se si resta all’ombra

Esistono dei rimedi naturali per curarlo?

Sì. Quando l’eritema è lieve, si può eliminarlo con un semplice trattamento “fai-da-te”. Dopo aver fatto una doccia rinfrescante, basta prendere un po’ di pane, inzuppandolo in acqua fino a ridurlo in poltiglia. Il pane, senza essere strizzato, deve essere poi avvolto in un canovaccio e appoggiato sulla zona colpita dall’eritema. L’impacco va tenuto per una ventina di minuti e ripetuto due volte al giorno. Questo rimedio naturale sfrutta le proprietà lenitive e antinfiammatorie dell’amido presente nel pane. Un risultato analogo, si può ottenere applicando sulla pelle interessata delle fette di patate crude, che garantiscono la stessa azione. Di solito, seguendo questi accorgimenti, l’irritazione scompare dopo un paio di giorni. Se non si riscontrano risultati evidenti, è però necessario passare a una terapia farmacologica, dopo aver consultato il proprio dermatologo.

Sul fronte della prevenzione, invece, ci sono delle precauzioni che consentono di contrastare la comparsa dell’eritema?

La prima regola consiste in un’esposizione corretta. Il sole va innanzitutto preso con gradualità. Nei primi tre o quattro giorni, ci si può esporre per massimo due ore, a intervalli di una decina minuti ciascuno. Così facendo, si permette alla pelle di produrre melanina, ossia la sostanza che la rende abbronzata, evitando che si irriti. Nei giorni successivi, l’eposizione può aumentare progressivamente, ricordando però che il sole non va preso nelle ore centrali della giornata, tra le 11 e le 16, quando i raggi sono molto intensi. La cute va inoltre sempre protetta con prodotti solari adeguati, da scegliere in base al proprio fototipo.

Rimedi eritema solare
La pelle va sempre protetta

Le creme come vanno usate?

I prodotti protettivi devono essere utilizzati sempre, anche quando si resta sotto l’ombrellone e nei giorni nuvolosi. È anche importante applicarli più volte al giorno e sempre dopo aver fatto la doccia o il bagno in mare.

Può darci qualche altro consiglio?

Per far sì che la pelle non si surriscaldi e non si irriti, è utile rinfrescarla spesso con acqua dolce. Si può, ad esempio, fare delle docce frequenti, ma anche spruzzare dell’acqua minerale sul corpo, usando degli spray nebulizzatori. Non va dimenticata, infine, l’idratazione. Bisogna bere almeno due litri di acqua al giorno, da unire preferibilmente a frullati di frutta e verdura fresche. Un valido aiuto, per idratare la pelle, viene anche dall’alimentazione, preferendo una dieta ricca di frutta e verdure di stagione, come meloni, albicocche, pesche, angurie, peperoni e carote, cibi che “dissetano” la cute e la proteggono dagli effetti negativi dell’azione solare.

Basta davvero poco, quindi, per evitare il pericolo eritema, godendosi tutto il bello del sole, senza problemi: un pizzico di saggezza e delle semplici e sane abitudini.

Eritema solare: i rimedi naturali per curarlo e prevenirlo ultima modifica: 2016-07-15T08:30:59+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
Eritema solare: i rimedi naturali per curarlo e prevenirlo ultima modifica: 2016-07-15T08:30:59+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance e Giornalista pubblicista. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Beauty

Go to Top