acque alla frutta

5 bevande energetiche alternative al caffé per vincere il caldo e la stanchezza

in Alimentazione|Ricette
5 bevande energetiche alternative al caffé per vincere il caldo e la stanchezza ultima modifica: 2016-07-07T08:00:00+00:00 da Paola Ganci
da

L’estate è la stagione più attesa dell’anno, quella che preannuncia le vacanze, ma che scandisce soprattutto il tempo passato all’aria aperta, nelle nostre città o nella natura. Mai come in estate si ha voglia di vivere gli spazi urbani e si desidera passare la maggior parte della giornata fuori casa.

caldo-estivo

Quando però le temperature iniziano a superare i 30 gradi e l’afa cittadina si fa stringente come una morsa, lasciandoci letteralmente senza energia e senza forze, capita di ricorrere frequentemente, anche abusandone, a una delle bevande più consumate al mondo: il caffè.

Se ne bevono più i 1,6 miliardi di tazzine al giorno nell’intero Pianeta e i consumatori primi in classifica sono i finlandesi, con ben 12 kg pro capite bevuto all’anno, mentre gli italiani si posizionano al dodicesimo posto con 5.9 kg di caffé annui.

 caffè in chicchi

La maggior parte del suo consumo avviene proprio in estate, perché l’effetto energizzante della caffeina in esso contenuta sembra essere considerato una panacea per sostenere l’organismo provato dalle alte temperature, percepite ancora più elevate in città, a causa dei tassi di umidità raggiunti. Eccedere nel suo uso quotidiano però può provocare disturbi e malesseri come tachicardia, agitazione, irritazione gastrointestinale e infiammazione in genere, causata dalla sua azione acidificante. Sono molte le persone che non lo tollerano affatto o che devono limitarsi a una o due tazzine al massimo al giorno.

In estate assumere la sola acqua per integrare i liquidi persi purtroppo non è sufficiente e quindi occorre trovare una bevanda energizzante – e altrettanto gradevole- da assumere con regolarità quando il termometro estivo sale inesorabilmente, così da rendere stabile la nostra pressione, restituendo energiasali minerali e vitamine indispensabili per la nostra salute.

Ecco all0ra 5 bevande energizzanti naturali, che possono integrare o sostituire completamente il consumo del caffé:

1. ACQUE AROMATIZZATE ALLA FRUTTA

Sono un classico dell’estate. Semplici e molto gratificanti sia alla vista che al gusto.

Bevande energetiche: acque alla frutta

Scegliete la frutta che più vi piace, la tagliate a pezzi piccoli e la lasciate in infusione in acqua naturale a temperatura ambiente. Conservate in frigo per un’ora e consumate la bevanda, non troppo fredda.

Tra gli abbinamenti più energizzanti e tonificanti potete provare il succo di limone con foglioline di menta fresca tritata e zenzero fresco.

Un toccasana per riprendere le forze e idratarsi, con un’azione detossinante e antinfiammatoria.

2. YERBA MATE

Un té argentino dalle mille proprietà: contro l’invecchiamento, favorisce la digestione, antiossidante, contro il colesterolo e ipoglicemizzante. Contiene caffeina e pertanto occorre non eccedere nell’uso. Si prepara mettendolo in infusione in acqua calda, lasciandolo poi raffreddare. Si beve freddo, anche aggiungendo scorze di limone.

Erba Mate

3. INFUSI A FREDDO

La parola “tisana” d’estate suona quasi come una provocazione (anche se in molti paesi si consumano bevande calde proprio per contrastare i problemi dovuti alle alte temperature) e invece dovrebbe essere un’abitudine da non interrompere mai durante l’anno.

Infusi a freddo

Se proprio non ne volete sapere di accendere il gas in cucina per bollire l’acqua, potete procedere a freddo, mettendo in infusione la sera prima le vostre erbe preferite in una bottiglia di acqua naturale e lasciandola tutta la notte in frigo. Funziona con tutti i tipi di , con il karkadé, con il roboois, ma anche con le classiche tisane che più vi piacciono che possiamo rivisitare in versione fresca.

Se vogliamo dare un tocco energizzante in più possiamo aggiungere del ginseng in estratto, da sciogliere al momento del consumo.

4. BEVANDA AL CACAO CRUDO

Non è proprio come la classica cioccolata alla quale siamo abituati, ma è un concentrato energetico e stimolante.

cacao crudo

Può essere preparato mettendo in infusione la polvere delle fave crude di cacao in acqua fredda, filtrando a piacere.

Anche in questo caso, come per il caffé, occorre non eccedere nel consumo, data la presenza di caffeina e altre sostanze eccitanti.

Vale sempre la regola dell’equilibrio, per cogliere i benefici ed evitare i danni da sovradosaggio.

5. ERBA DI GRANO

L‘erba di grano deriva dalla crescita spontanea dei chicchi di frumento, orzo o farro che dopo 15 giorni generano un germoglio ricco di proprietà benefiche. In esso sono presenti quasi tutte le vitamine e i minerali indispensabili per l’equilibrio del nostro organismo, così come sono presenti clorofilla ed enzimi attivi.

erba-di-grano

Viene consumato per contrastare la stanchezza, aumentare le difese immunitarie e sopperire alle carenze nutrizionali.

Come bevanda, può essere preparata sciogliendo la polvere in 30 ml di acqua naturale. Il sapore è dolce e l’ideale è consumarlo al mattino per dare uno sprint alla giornata e fare il pieno di nutrienti.

Nessuno o tutti, diteci quali sono i vostri energy-drink preferiti per gusto o per energia.

5 bevande energetiche alternative al caffé per vincere il caldo e la stanchezza ultima modifica: 2016-07-07T08:00:00+00:00 da Paola Ganci
Tags:
5 bevande energetiche alternative al caffé per vincere il caldo e la stanchezza ultima modifica: 2016-07-07T08:00:00+00:00 da Paola Ganci

Consulente freelance di Comunicazione. Laureata in Scienze Politiche, scrive da anni di sostenibilità, alimentazione veg-gourmand, design e innovazione green. Fondatrice di Greencycle, un progetto di eco-design, per il quale progetta e realizza linee di oggetti a partire da materiali destinati alla discarica, in collaborazione con piccoli laboratori artigianali di Torino. Animalista da sempre e vegetariana da oltre 20 anni (in transizione vegana), mamma felice di due bambini molto attivi che la tengono in continuo movimento per mantenere l'equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top