Foto da: mysocialpet.tiscali.it

Curiosità e stranezze dal mondo dei gatti

in Animali
Curiosità e stranezze dal mondo dei gatti ultima modifica: 2016-05-13T08:04:22+00:00 da Luana Di Maio
da

Ho un cane di nome Happy, una piccola barboncina tutta bianca. Non so quanti anni ha, ma quello di cui sono certa è che crede di essere un gatto:

1)   Dorme dalle sedici alle diciotto ore al giorno. Un sonno in cui rimane vigile e pronta a reagire ad ogni stimolo.
2)   Dopo aver mangiato, si lava immediatamente leccandosi (nel cane non so ma nei gatti si tratta di un istinto primordiale di sopravvivenza che li porta a nascondere l’odore di cibo dai predatori per non essere attaccati).
3)   Mi vede come indispensabile per solo tre funzioni primarie: darle da mangiare, da bere e farle le coccole.

Ok, non fa le fusa e non ha gli artigli, ma per il resto, credetemi, le manca il miao.

Ho parlato della mia cagnolina perché, nonostante in casa ci sia lei, il mio amore più grande è rivolto verso i felini.

Foto da: 38.media.tumblr.com
Foto da: 38.media.tumblr.com

Pare che il cervello di un micio, secondo alcuni studi recenti, sia molto simile al nostro per struttura e per funzione! Non solo! Secondo il New Scientist i gatti hanno il doppio dei neuroni rispetto ai cani, pur avendo un cervello di dimensioni più piccole.

Che dire poi degli effetti terapeutici delle fusa? Un gatto in braccio a un bimbo può aiutarlo a rilassarsi perché fa diminuire il battito cardiaco (utile anche per le persone con pressione alta), sulle ginocchia di un anziano può sollevarlo dal dolore causato dai reumatismi (le fusa vibrano tra 1,5 e 6 hertz, cioè la stessa frequenza utilizzata nelle terapie dell’artrite).

Insomma, avere un micio può essere un valido rimedio contro lo stress, l’ansia e anche per alcuni casi di depressione.

E che dire delle loro elevate doti di apprendimento? Una capacità che si è rivelata utile alle persone disabili poiché i gattoni sono in grado di svolgere persino incarichi domestici.

Non sottovalutiamo quindi la loro intelligenza! Ricordiamoci sempre che i gatti sono fermamente convinti di essere i padroni della casa in cui vivono. Noi umani siamo solo loro coinquilini!

Questo è sicuramente ciò che pensa l’ormai famoso gattone di Tokyo, che dal 2013 fa il pendolare sulla linea della metropolitana Seibu Ikebukuro! Soprannominato “il gatto viaggiatore”, ogni giorno, dopo una bella passeggiata, sale sulla metro e si siede in un angolino della sedia dove, stanco della giornata, si concede un bel riposino.

Foto da: maxizoo.it
Foto da: maxizoo.it

Ormai lo conoscono tutti e anche se non è permesso agli animali di salire, se non nel trasportino, per lui si chiude un occhio.

Come ogni randagio la sua storia rimarrà un segreto e continuerà a strappare un sorriso a chi gli si siederà accanto. Giusto per ricordarci che anche se il gatto apparve sulla Terra prima del cane e di molti animali diventati da compagnia, rimane lui uno degli ultimi ad essere stati addomesticati. Ma sicuramente questo è ciò che vogliono farci credere.

Curiosità e stranezze dal mondo dei gatti ultima modifica: 2016-05-13T08:04:22+00:00 da Luana Di Maio
Tags:
Curiosità e stranezze dal mondo dei gatti ultima modifica: 2016-05-13T08:04:22+00:00 da Luana Di Maio

Diplomata alla scuola magistrale ha vissuto a Londra la sua adolescenza. Ha viaggiato molto prima di accasarsi a Bolzano, sua città natale, facendo credere a tutti che due figli l’avrebbero riportata con i piedi per terra. Sognatrice, creativa, amante dei laboratori creativi e del riciclo, passa ogni giorno dall’essere mamma chioccia all’essere una vera e propria Fata. Insieme alle sue due amiche ha ideato il progetto legato a Bidonzolo, l'amico dei bambini e dell’ambiente. Le piace scrivere contenuti curiosi e green. Il suo motto? Salvare l’ambiente, lo puoi fare anche tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top