L'ambiente è di casa

lcue2016-spiaggia

Let’s Clean Up Europe 2016: come partecipare alla più importante campagna contro il littering

in Educazione|News|Rifiuti
Let’s Clean Up Europe 2016: come partecipare alla più importante campagna contro il littering ultima modifica: 2016-04-05T08:00:14+00:00 da Redazione eHabitat.it
da

Aperte le iscrizioni alla Terza Edizione di Let’s Clean Up Europe. Per partecipare alla grande azione ecologica collettiva che lega i cittadini europei, è necessario registrare la propria azione entro il 15 Aprile 2016.

 lcue-2016

CHE COS’E’

Let’s Clean Up Europe (LCUE) è una campagna promossa dall’Unione Europea inserita all’interno del più ampio programma denominato Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. Laddove i rifiuti vengono incivilmente abbandonati in luoghi non idonei e non conferiti correttamente per essere avviati al riciclo, con il Let’s Clean Up Europe, i cittadini hanno la possibilità di rimediare ripulendo e dando il buon esempio. Tutta l’Europa è quindi chiamata a mobilitarsi con iniziative di pulizia in aree in cui sono presenti rifiuti abbandonati.

CHI PUO’ PARTECIPARE

A Let’s Clean Up Europe possono aderire istituzioni ed enti locali, associazioni di volontariato, scuole, gruppi di cittadini, imprese e ogni altra tipologia di enti.

QUANDO

Quest’anno le azioni si concentreranno dal 6 all’8 maggio, con la possibilità di organizzare attività per tutto il periodo dal 1 al 15 maggio al fine di garantire la massima partecipazione possibile. L’Italia è uno dei paesi europei che aderiscono all’iniziativa, grazie al coordinamento del Ministero dell’Ambiente e al Comitato Promotore italiano che organizza la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti da ormai 8 anni.


clean-up-europe-turchia

COME PARTECIPARE

Per tutti coloro che vogliono proporre ed organizzare, sull’intero territorio nazionale, azioni di raccolta e pulizia straordinaria dei rifiuti su un’area verde, un parco, una piazza, una spiaggia o in generale un’area che sta a cuore, è necessaria la registrazione all’evento. È possibile iscriversi all’iniziativa esclusivamente online sui siti web www.envi.info e www.menorifiuti.org, cliccando sul link per accedere alla scheda di registrazione.

Una volta validata l’azione di pulizia, sarà cura di AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale), coordinatore a livello europeo dell’iniziativa, inviare il materiale comunicativo: logo, banner, file per poster da stampare e la bandiera ufficiale della manifestazione. Con tutto il materiale che contraddistinguerà e connoterà l’intervento di pulizia, ai solerti partecipanti non rimarrà che rimboccarsi le maniche e fornire immagini e/o video dei volontari in azione anche attraverso i social network (Let’s Clean Up Europe è su Twitter e Facebook, l’hashtag dell’evento è #cleanupeurope) oppure inviando all’indirizzo di posta elettronica: serr@envi.info.

E DOPO L’AZIONE?

Una volta conclusa l’azione di pulizia, sarà fondamentale compilare il questionario di valutazione di cui verrà inviato il link. In tale questionario verrà richiesto l’ammontare in chilogrammi di rifiuti raccolti, le quantità dovranno essere indicate anche per tipologia di rifiuto (vetro, plastica, ecc..), il numero dei partecipanti, oltre a consigli e suggerimenti. Per maggiori informazioni su come organizzare un’azione di clean-up si possono consultare le linee guida oppure visitare il sito www.letscleanupeurope.eu.

lcue2016-spiaggia

L’anno scorso in Italia sono state registrate ben 375 azioni. Un grande risultato che ha quasi triplicato il numero delle iniziative messe in atto nella prima edizione. Inoltre è stato realizzato un evento centrale il Keep Clean and Run, una corsa ecologica che ha visto gli atleti Roberto Cavallo e Oliviero Alotto, correre dai monti al mare e raccogliere i rifiuti abbandonati trovati durante il percorso. Anche quest’anno la eco-corsa si ripeterà. In attesa della presentazione ufficiale dell’evento che avverrà a Roma il 21 aprile 2016, si partirà il 30 aprile da San Benedetto del Tronto e si concluderà il 6 maggio nella capitale.

Pur collezionando record e compiendo azioni che attirano l’attenzione dei cittadini alle problematiche legate a una cattiva abitudine che in molti purtroppo compiono ancora oggi e con molta leggerezza, c’è ancora molto da fare per contrastare l’abbandono dei rifiuti. Quindi guanti e paletta in mano e tutti insieme puliamo il mondo e cerchiamo di ridare al pianeta il suo aspetto più originale e autentico che non prevede certo rifiuti prodotti dall’uomo.

Let’s Clean Up Europe 2016: come partecipare alla più importante campagna contro il littering ultima modifica: 2016-04-05T08:00:14+00:00 da Redazione eHabitat.it
Tags:
Let’s Clean Up Europe 2016: come partecipare alla più importante campagna contro il littering ultima modifica: 2016-04-05T08:00:14+00:00 da Redazione eHabitat.it

eHabitat.it, quotidiano indipendente di informazione ambientale | Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino n. 36 del 17/12/2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Educazione

Go to Top