dieta-detox

La dieta detox che dopo l’Epifania i chili di troppo porta via!

in Alimentazione
La dieta detox che dopo l’Epifania i chili di troppo porta via! ultima modifica: 2016-01-07T08:00:24+00:00 da Annalisa Audino
da

Qualcuno sostiene che non si ingrassi da Natale all’Epifania, bensì dall’Epifania a Natale. Sicuramente non sono le feste natalizie a condizionare la nostra silhouette per tutto l’anno, ma è probabile che abbiano contribuito con qualche chilo a farci cominciare un po’ appesantiti. No panic! C’è la soluzione, anzi, ce n’è più di una!

Gli esperti consigliano innanzitutto di eliminare per qualche giorno tutti gli alimenti di cui abbiamo abusato (neanche a dirlo, banditi panettoni, pandori e dolciumi vari) e riprendere confidenza con quelli che sulle tavole imbandite di Natale non fanno proprio capolino, tra cui innanzitutto verdura e frutta.

dieta detox

L’ideale sarebbe scegliere una giornata intera (qualcuno sostiene addirittura tre) da dedicare ad una dieta detox: dopo le festività è infatti necessario riequilibrare il nostro metabolismo e riportarlo a zero, recuperando quello nativo per poi ripartire. Non è necessario digiunare, state tranquilli, ma disintossicarsi scegliendo un’alimentazione leggera e salutare, in modo da aiutare l’organismo a ripartire. Mentre le verdure crude dovrebbero diventare le nostre migliori amiche per qualche giorno, per qualche pasto sarebbe invece meglio evitare gli zuccheri di pane, pasta e riso, le proteine e i grassi non buoni che oltre a farci ingrassare, aumentano i livelli di insulina e ci fanno sentire ancora di più gli stimoli della fame.

Iniziare la giornata con un bel bicchiere di acqua tiepida, da bere d’un fiato, è il segreto per cominciare bene. La colazione potrà essere poi composta da due gallette di riso con un filo di composta di frutta senza zucchero, un té caldo e una spremuta di zenzero e limone (o pompelmo), a cui aggiungere un cucchiaino (non esagerate!) di miele: questo mix vi aiuterà a regolare il ph e a fare il pieno di energia per la giornata.

frullato

Il pranzo, ovviamente, leggero. Un bel piatto di verdure crude potrebbe essere la scelta migliore, ma se non vi soddisfa abbinate un riso integrale o un piatto di pesce al vapore. Assolutamente banditi pane e pasta. Se pensare ad un piatto di verdure crude vi intristisce, potete tentare con un frullato o un centrifugato: sebbene sembrino la stessa cosa, ci sono alcune piccole differenze e soprattutto tra i due “litiganti”, come si suol dire, il terzo gode, ossia l’estratto, una vera e propria iniezione di vitamine e salute. L’estratto, così come il centrifugato, può essere anche un valido spezza fame per il pomeriggio. Ottimo per bruciare calorie e riattivare il metabolismo un mix di ananas, cetriolo, limone e peperoncino.

Un altro valido alleato possono essere le tisane, di ogni tipo, e le zuppe. Proprio la zuppa può essere una sfiziosa cena per la sera: provate quella di zucca e cipolla per aiutare l’intestino o quella di funghi secchi e cavolo nero per stuzzicare l’appetito!

zuppa

Avanti, disintossichiamo il nostro organismo e cominciamo in piena forma il 2016… perché i pranzi di Pasqua sono praticamente già alle porte!

La dieta detox che dopo l’Epifania i chili di troppo porta via! ultima modifica: 2016-01-07T08:00:24+00:00 da Annalisa Audino
Tags:
La dieta detox che dopo l’Epifania i chili di troppo porta via! ultima modifica: 2016-01-07T08:00:24+00:00 da Annalisa Audino

Laureata in Culture Moderne Comparate e giornalista pubblicista, legge, scrive, ama le passeggiate in montagna, ma anche andare in moto. Visita mostre, ascolta musica e non ne ha mai abbastanza di imparare. Adora le cose fatte in casa e cerca di vivere in modo sostenibile. Attualmente è impiegata presso l'Ufficio Comunicazione di Slow Food.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top