5 dicembre: Giornata mondiale del suolo

5 dicembre: Giornata mondiale del suolo, una risorsa da tutelare

in Clima|Educazione
5 dicembre: Giornata mondiale del suolo, una risorsa da tutelare ultima modifica: 2015-12-03T08:00:20+00:00 da Sara Merlino
da

L’ONU ha dichiarato il 2015  Anno Internazionale dei Suoli e il 5 dicembre si celebrerà la Giornata mondiale di questa risorsa preziosa, da proteggere e tutelare ad ogni costo.

La speciale ricorrenza fu istituita nel 2002 dalla FAO, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.

giornata-del-suolo-Recuperato

Il suolo ha un’importanza vitale per la sopravvivenza di qualsiasi specie vivente. Non è rinnovabile e questo dovrebbe farci riflettere. Spesso è una risorsa sottovalutata, mentre necessita di protezione e di cura perché è costantemente minacciata e resa fragile da un’infinità di aggressioni  di tipo naturale o antropico.

Il suolo è fondamentale per garantire la biodiversità e la sopravvivenza degli ecosistemi; è indispensabile per la coltivazione e quindi la produzione di cibo, per i combustibili e moltissime materie prime.

giornata mondiale del suolo

È il suolo che, grazie alla sua incredibile forza naturale, riesce a resistere e a fronteggiare disastri come le inondazioni, a filtrare l’acqua, a salvarci dalla siccità. Eppure spesso resta nell’ombra e non se ne comprende la reale importanza.

Giornata mondiale del suolo: gli eventi

Proprio per questo l’appuntamento di sabato è di grande rilevanza: per puntare i riflettori su questa terra che ogni giorno calpestiamo distrattamente e di cui dobbiamo invece aver cura, proteggendola e restituendole il ruolo primario che le spetta. Le iniziative saranno tante in tutto il mondo, da Roma a Milano a Santiago del Cile.

year-of-soil2_800

Non fa eccezione l’Italia: sul sito di Legambiente si legge che alla vigilia della Giornata Mondiale del Suolo “una coalizione delle sei principali associazioni ambientaliste (Club Alpino Italiano, FAI – Fondo Ambiente Italiano, Italia Nostra, Legambiente, Touring Club Italiano, WWF) sottoscrive una Carta di intenti per “La messa in sicurezza ambientale dell’Italia” chiedendo a gran voce, tra l’altro, che venga istituito un tavolo di confronto permanente, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, tra le Amministrazioni competenti, le organizzazioni della società civile e le associazioni scientifiche e professionali perché siano garantiti fondi adeguati per le attività di prevenzione e di intervento sull’emergenza, il coinvolgimento delle popolazioni e il coordinamento degli interventi.”

In effetti nel nostro Paese l’urgenza principale è il rischio idrogeologico, uno stato di permanente emergenza che dura ormai anni.

Se poi guardiamo aldilà dei nostri confini, lo sfruttamento insensato e scellerato del suolo vuol dire anche altro: “Oggi vi sono oltre 805 milioni di persone che soffrono di fame e malnutrizione. La crescita della popolazione richiederà approssimativamente un aumento del 60 per cento della produzione alimentare – ha dichiarato il direttore generale della Fao José Graziano da Silva. – Dato che gran parte del nostro cibo dipende dai suoli è facile capire quanto sia importante mantenerli sani e produttivi; sfortunatamente, un terzo dei nostri terreni è in condizioni di degrado e le pressioni dell’uomo stanno raggiungendo livelli critici, riducendo e a volte eliminando alcune delle loro funzioni essenziali”.

Un altro esempio tra le tante iniziative del 5 dicembre è la manifestazione “Soil Day: La vita sotto i nostri piedi” organizzata dalla comunità scientifica, da comitati e associazioni ambientaliste e dal mondo produttivo allo scopo di  informare, divulgare, stimolare e coinvolgere il pubblico sull’importanza del suolo.

Ricordiamo che, secondo il rapporto dell’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), il territorio che ci resta libero da cementificazione, abusivismo e sfruttamento è sempre meno: se ne consumano circa 8 m2 al secondo, sarà il caso di invertire la rotta?

5 dicembre: Giornata mondiale del suolo, una risorsa da tutelare ultima modifica: 2015-12-03T08:00:20+00:00 da Sara Merlino
Tags:
5 dicembre: Giornata mondiale del suolo, una risorsa da tutelare ultima modifica: 2015-12-03T08:00:20+00:00 da Sara Merlino

Nata a Bra (CN) e da circa 8 anni vive e lavora a Cherasco, piccola città medievale alle porte delle Langhe, con Francesco e tre gatti. Si occupa di cultura e organizzazione di eventi gestendo un piccolo spazio nato per promuovere l'arte contemporanea sul territorio. E' convinta che la creatività sia la risorsa più preziosa; crede nel rispetto per ogni essere vivente e per l’ambiente e si impegna a dimostrarlo anche nei piccoli gesti quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Clima

Go to Top