15 Lo sguardo delle Dee - The look of the goddesses_ Patan Nepal_eds

Don’t forget Nepal – The essence : immagini dal tetto del mondo

in Cultura|Educazione|Energia|Fotografia
Don’t forget Nepal – The essence : immagini dal tetto del mondo ultima modifica: 2015-10-13T08:00:56+00:00 da Irene Messina
da

Montagne, gole, yak e templi variopinti. Ma anche una moderna piramide a 5000 metri di quota che concilia ricerca scientifica, sostenibilità e tecnologie all’avanguardia. Nella mostra fotografica Don’t forget Nepal-the essence, il fotoreporter Enrico de Santis ci racconta con preziosi scatti d’autore un Nepal fatto di spazi sterminati e tradizioni autentiche, sulle cui vette sorge il Laboratorio-Osservatorio Piramide EvK2-CNR, nato nel 1987 ai piedi del versante nepalese dell’Everest, con l’obiettivo di studiare i cambiamenti climatici e ambientali. Il centro di ricerca internazionale da oltre 25 anni è usato per studi sulla fisiologia umana, sull’ambiente e sul clima. In particolare per monitorare lo scioglimento dei ghiacciai, per controllare i fenomeni legati all’inquinamento atmosferico e ai mutamenti climatici.

11 Metempsicosi pitagorica_Monte Pumori e sotto la piramide a 5050 mt. Nepal_eds

Nel 2013 Cobat, il Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo, ha organizzato la spedizione ecologica Top Recycling Mission per sostituire le 15 tonnellate di accumulatori al piombo e pannelli fotovoltaici che alimentano il laboratorio scientifico più alto del mondo. Una carovana di Yak, Sherpa e Italiani tra piogge e nebbie, si è snodata tra ripidi pendii e sperduti monasteri buddisti, tra valli gelate e bandierine votive per dare nuova energia al Laboratorio Piramide EvK2-CNR.

09 Un passo dopo l'altro_Yak della spedizione sotto al monte Nuptse nella valle del Khumbu a 4930 mt Nepal_ eds

Enrico de Santis ha documentato con originalità e poesia il viaggio da cui è nata la mostra organizzata da Cobat presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci a Milano. Tre le prospettive e tre le sezioni della mostra attraverso cui scopriamo questo paese, al confine tra cielo e terra, e i particolari della straordinaria impresa: Katmandu Kaos and Gods, Himalaya Recycling Mission e The Pyramid in the rock.

La prima ci svela Katmandu, la capitale del Nepal, i suoi templi e le tradizioni religiose Induiste e Buddhiste.

La seconda segue le tappe della missione che ha coinvolto, oltre che gli operatori del team di Cobat e dell’EvK2-Cnr, anche la gente del luogo, esperta e abile nello scalare la montagna più alta del mondo.

05 Another breath_sherpa verso Pheriche 4280 mt Nepal_eds

La terza focalizza l’attenzione sulla piramide incastonata tra le rocce, centro di studio e monitoraggio delle criticità ambientali sperduto nel nulla, spazzato dai gelidi venti himalayani. Il complesso è completamente auto-sufficiente grazie a un sistema di rifornimento energetico ibrido, comprendente una micro centrale idroelettrica e un sistema di pannelli solari.

26 La tenda di luce_laboratorio della piramide 5050 mt. Nepal_eds

La mostra vuole offrire il proprio contributo alla promozione della raccolta fondi lanciata dall’associazione EvK2-Cnr, insieme al CESVI, per la ricostruzione di Thame, un piccolo villaggio a 3800 metri di quota, completamente devastato dal terremoto dello scorso 25 aprile in Nepal. Un modo per non dimenticare e per spronare sempre più a lavorare per l’ambiente, a favore di un’esistenza rispettosa della natura e delle sue leggi, perché i nostri comportamenti e le nostre abitudini quotidiane non contribuiscano a scatenare nuove tragedie, preludio di preoccupanti crisi ambientali.

021 Jump to the future_Indra Chowk_Kathmandu_Nepal_eds

Durante la spedizione Top Recycling Mission, è stato realizzato un documentario di cui è possibile visionare l’anteprima.

La mostra è stata inaugurata lo scorso 22 Settembre e resterà aperta fino al 25 Ottobre 2015 presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci a Milano. Orari e biglietti sul sito del museo.

Don’t forget Nepal – The essence : immagini dal tetto del mondo ultima modifica: 2015-10-13T08:00:56+00:00 da Irene Messina
Tags:
Don’t forget Nepal – The essence : immagini dal tetto del mondo ultima modifica: 2015-10-13T08:00:56+00:00 da Irene Messina

Classe 1986, vive a Torino, metà Piemontese e metà Siciliana. Dopo un master sulla Comunicazione per la Sostenibilità Ambientale, si butta a capofitto in quelle che sono le sue passioni: ambiente, educazione e scrittura. Tutto comincia con la pubblicazione di un libro di favole a tema green che diffonde nelle scuole con uno spettacolo. Da lì, il passo è breve per diventare educatrice ambientale, in collaborazione con un’associazione che sviluppa percorsi di educazione alla sostenibilità e fattoria didattica. In costante ricerca di posti nuovi da scoprire, meglio se naturali e incontaminati, ha una vera ossessione per il viaggio che non le impedisce mai di trovare un momento per partire, zaino in spalla e taccuino in tasca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Cultura

Go to Top