Foto: Tim Bowditch

Vivere come una capra: l’esperienza anticonvenzionale di Thomas Thwaites

in Animali|Fotografia|Natura|News
Vivere come una capra: l’esperienza anticonvenzionale di Thomas Thwaites ultima modifica: 2015-08-25T08:30:50+00:00 da Valeria Rocca
da

Vivere un’esperienza unica fra le montagne, seguendo i ritmi della natura e degli animali, è il sogno di molti eco vacanzieri in cerca di tranquillità, ma c’è chi va oltre la semplice vacanza provando a “vivere come una capra”.

Foto: Tim Bowditch
Foto: Tim Bowditch

E’ questa l’avventura, al limite dell’assurdo, pensata e voluta con determinazione da Thomas Thwaites, giovane designer inglese che, nel settembre 2014, ha tentato per alcuni di giorni di vivere sulle Alpi Svizzere insieme con un gregge di capre.

Ora la sua esperienza sarà raccontata nella mostra fotografica “Goat Life”, ovvero Vita da capra, che si terrà a Londra presso la galleria studio 1.1, dal 4 al 13 settembre 2015.

L’obiettivo è raccontare come si può vivere una vita autentica in armonia con la natura, senza preoccupazioni e frustrazioni, senza i problemi e le ansie della quotidianità e della società moderna. Thomas Thwaites ha provato a essere un “animale non-umano”, trascorrendo le sue giornate camminando, ruminando e dormendo proprio come una capra.

Foto: Tim Bowditch
Foto: Tim Bowditch

Thwaites non ha lasciato nulla al caso e, per vivere questa esperienza, si è preparato al meglio sia dal punto di vista psicologico che fisico. Per prima cosa ha cercato di capire, insieme a degli specialisti, cosa vuol dire essere una capra studiando aspetti cognitivi, fisici, biologici, in particolare su come ruminare e digerire l’erba, e infine di locomozione di questi animali. Per facilitare il movimento animale, Thomas si è munito di protesi per braccia e gambe in modo da poter simulare più facilmente il camminare a quattro zampe delle capre.

Vivere come una capra non è stato per nulla semplice: Thwaites racconta di aver avuto difficoltà con le protesi sia nella camminata sui terreni rocciosi e pendenti, sia perché il loro peso su gambe e braccia era notevole. Anche il tempo non è stato clemente: freddo e pioggia non gli hanno permesso di dormire all’aperto come le capre, così il suo team ha allestito un campo ogni notte. Infine, farsi accettare dal gregge di capre non è stato agevole, ma pare esserci riuscito.

Foto: Tim Bowditch
Foto: Tim Bowditch

Nonostante le difficoltà, Thwaites è entusiasta della sua esperienza e per la primavera del 2016 sta preparando anche un libro dal titolo (provvisorio) GoatMan: How I Took a Holiday from Being Human.

Insomma, un’esperienza estrema dalle mille sfaccettature che, sicuramente, farà discutere e che sarà difficilmente imitabile.

Personalmente, ai comuni mortali consiglio una semplice passeggiata a due gambe, immersi nella natura; credo che la tranquillità e il relax saranno garantiti e magari incontrerete sul vostro cammino qualche capra, vera.

Vivere come una capra: l’esperienza anticonvenzionale di Thomas Thwaites ultima modifica: 2015-08-25T08:30:50+00:00 da Valeria Rocca
Tags:
Vivere come una capra: l’esperienza anticonvenzionale di Thomas Thwaites ultima modifica: 2015-08-25T08:30:50+00:00 da Valeria Rocca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top