Book Sharing

I libri recuperati trovano casa nelle baite di montagna

in Decrescita|Libri|Muoversi|Natura|Riuso
I libri recuperati trovano casa nelle baite di montagna ultima modifica: 2015-08-13T08:30:14+00:00 da Sara Merlino
da

“I libri sono uno dei cento e più modi di migliorare il nostro sguardo critico, il nostro occhio artistico per creare nuove visioni del mondo”, parole di Filippo Terzi e Marco Tosi, due giovani piemontesi, neo-laureati e appassionati di arte e letteratura. Due ragazzi con una marcia – e un’idea – in più. E che idea!

Marco Tosi e Filippo Terzi Spalavera

Per un bel po’ di tempo Filippo e Marco hanno raccolto e catalogato libri: da cantine e solai, da vecchie biblioteche. Libri recuperati e salvati dal macero, collezionati e inseriti in un enorme inventario, un vero e proprio magazzino on-line. Questa era la prima parte del loro progetto; una start up specializzata nel ritiro-libri dal nome “Librarsi“.

Librarsi Spalavera libri usati

Da qui l’idea coraggiosa e all’apparenza un po’ folle di portare questi libri in un contesto totalmente diverso,  lontano dalle città e dal caos, per la precisione a 1500 metri di altezza! I due hanno infatti aperto una baita-libreria, all’Alpe Colle sulle pendici del monte Spalavera.

Qui ogni week end dal 24 maggio fino a settembre, si tiene un vero e proprio mercato del libro usato con tanti banchetti tra faggi e abeti. Una vera libreria all’aria aperta per escursionisti che possono fermarsi a leggere, a chiacchierare e a comprare qualche introvabile volume mentre salgono in vetta.

Un contesto a dir poco ameno per una biblioteca!

Librarsi Spalavera Alpe Colle

Ma possiamo imbatterci in un’altra bellissima libreria che fa parte del progetto, piena di preziosi libri, rari e antichi, anche più in basso, nella Libreria Spalavera a Verbania-Pallanza, nel centro storico.

In autunno, inverno e primavera il progetto non si ferma: Librarsi Spalavera è infatti itinerante. Possiamo trovare un banchetto pieno di libri nei mercati delle principali città del Nord-Ovest, da Torino a Milano, da Novara a Genova.

Librarsi Spalavera

Per cogliere l’atmosfera di questa bellissima iniziativa, dall’11 al 16 agosto (quindi per tutta la settimana di Ferragosto) e poi ogni week end fino a settembre, ci si deve arrampicare fino all’Alpe Colle. Ci aspettano infatti tantissimi libri e iniziative culturali ad alta quota, per respirare aria buona in tutti i sensi.

Insomma, in un’epoca non facile in cui le sorti dell’economia e della cultura sembrano critiche e complicate, ripartiamo dalle cose piccole, dalle cose semplici e straordinarie.

Librarsi Spalavera

Riappropriamoci dei sentimenti più veri. Ritrovarsi a sfogliare libri in mezzo a un bosco o in un prato di montagna, magari in buona compagnia non è forse linfa vitale per tutti gli stressati di questo mondo?

Come ci insegnano Marco Tosi e Filippo Terzi, il recupero di vecchi libri e la passione per la natura possono dare vita a qualcosa di unico.

11709627_845456188841020_1386810061725823742_n

Le foto dell’articolo sono tratte dalla pagina Facebook Librarsi Spalavera che vi consigliamo di seguire per restare aggiornati su tutti gli eventi e gli spostamenti dei libri!

I libri recuperati trovano casa nelle baite di montagna ultima modifica: 2015-08-13T08:30:14+00:00 da Sara Merlino
Tags:
I libri recuperati trovano casa nelle baite di montagna ultima modifica: 2015-08-13T08:30:14+00:00 da Sara Merlino

Nata a Bra (CN) e da circa 8 anni vive e lavora a Cherasco, piccola città medievale alle porte delle Langhe, con Francesco e tre gatti. Si occupa di cultura e organizzazione di eventi gestendo un piccolo spazio nato per promuovere l'arte contemporanea sul territorio. E' convinta che la creatività sia la risorsa più preziosa; crede nel rispetto per ogni essere vivente e per l’ambiente e si impegna a dimostrarlo anche nei piccoli gesti quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Decrescita

Go to Top