Bevande estive

Bevande per l’estate: due alternative alle bibite gassate

in Alimentazione|Ricette
Bevande per l’estate: due alternative alle bibite gassate ultima modifica: 2015-07-07T08:00:23+00:00 da Federica Gemma
da

Fa caldissimo, d’altronde… è luglio!

Come possiamo resistere alla morsa della calura senza caricarci di bottiglie di plastica, piene di bibite gassate che ci illudono di dissetarci?

La bibita gassata in sé contiene coloranti, a volte zucchero, a volte edulcoranti. E d’estate la voglia di leggerezza, di fare festa, ci portano a consumarne in modo smodato.

Ecco qualche alternativa “goduriosa” al bicchiere di bevanda con le bollicine, altrettanto appagante, ma autoprodotto: zero packaging e zero km fatti per trasportare i cartoni di bevande in giro per l’Italia!

archanaskitchen.com
archanaskitchen.com

1) Il lassi

Il lassi è una bevanda da conoscere e sperimentare anche se abbiamo voglia di fare uno spuntino. Rinfrescante, con tantissimi benefici per il nostro organismo è a base di latte fermentato e acqua, creata in moltissime varianti  e consumata da sempre nell’area indiana del mondo. Perché non provare a unire gusto ai benefici dei fermenti?

Il lassi è molto usato nella medicina ayurvedica, con ricette unite a spezie o frutti a seconda dei benefici che si voglia ottenere. Se volete provare la variante vegana ecco la ricetta tratta da Vegan Blog.

Ingredienti per 4 bicchieri:
250 gr di yogurt vegetale
100 ml di latte vegetale
succo di 1/2 limone
3 cucchiai di zucchero di canna
un cucchiaino di curcuma (facoltativo) per dare colore giallo
ghiaccio
Procedimento:
Mischiare tutti gli ingredienti finché il composto risulta omogeneo, aggiungere dei cubetti di ghiaccio interi o tritati e servire!

te freddo
dietsinreview.com

2) Il vero tè freddo

Abbiamo parlato in precedenza di acqua aromatizzata, come “trucchetto” per idratarci e non annoiare il nostro palato. Consumare the freddo non zuccherato è una soluzione accattivante e sana per una festa in famiglia, un pomeriggio fuori porta, una gita al mare. L’importante è preparare il tè in casa, senza aiuti di polveri o bottiglie già pronte.

Come farlo davvero buono? Che non faccia rimpiangere quelli industriali?

Puntate sulla miscela di tè, che sia biologica, e in foglie. Preparate l’acqua arrivando alla bollitura, ma fermatevi non appena le bollicine iniziano a intravedersi in pentola e mettete in infusione le foglie. Se scegliete un tè verde, ricchissimo di principi antiossidanti, dovete lasciarlo in infusione, solo per pochi minuti, 2 e mezzo al massimo.

Poi filtrate le foglie e imbottigliate o incaraffate in un contenitore in vetro. Lasciate raffreddare fuori frigo e non appena a temperatura ambiente conservatelo al fresco.

Se desiderate che il tè freddo sia aromatizzato al limone o alla pesca non scegliete il tè verde come materia prima, piuttosto un delicato tè bianco, e aggiungete la frutta a pezzi dopo la fase di filtraggio. Un tè con eccessive quantità di limoni risulterà asprigno, se il gusto non vi piace, potete correggere con un cucchiaino di miele.

Non dimenticate di servire le vostre bevande in barattoli di vetro, riciclati ovviamente!

Bevande per l’estate: due alternative alle bibite gassate ultima modifica: 2015-07-07T08:00:23+00:00 da Federica Gemma
Tags:
Bevande per l’estate: due alternative alle bibite gassate ultima modifica: 2015-07-07T08:00:23+00:00 da Federica Gemma

Laureata in Scienze della comunicazione, con una specializzazione in sociologia ambientale, è curiosa di tutto e tutti. Tiene corsi, legge, scrive, comunica. Adora la cucina e vivere in modo sostenibile. Il suo motto è: "Ogni posto è buono per fare la raccolta differenziata, non ci sono scuse"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top