Stampa

Pulisci e corri ai nastri di partenza

in Rifiuti
Pulisci e corri ai nastri di partenza ultima modifica: 2015-05-03T08:46:24+00:00 da eleonora anello
da

A pochi giorni dalla partenza abbiamo incontrato i protagonisti del “Keep Clean and Run – Pulisci e Corri” ed il loro staff. Ci sono apparsi molto emozionati, determinati e forse anche un po’ preoccupati. Ma di cosa si tratta, ve lo ricordiamo subito.

400 km di corsa in 8 giorni. Da Aosta a Ventimiglia, una tappa al giorno di circa 50 km ciascuna, 3 regioni attraversate, 20.000 metri di dislivello. Questi i numeri di quello che sarà l’evento di maggior rilievo italiano del secondo “European Clean Up Day”, la campagna promossa dalla Comunità Europea contro il littering (l’abbandono dei rifiuti), che si terrà in tutto il continente dall’8 al 10 maggio 2015. Non un semplice evento sportivo dunque ma un vero e proprio eco-trail in cui i corridori libereranno il percorso dai rifiuti.

«L’iniziativa vuole sensibilizzare la popolazione e i media sul fenomeno del littering, ponendo l’attenzione sull’origine di tali rifiuti. La scelta di incentrare l’evento sportivo negli eco-sistemi montano e marino, infatti, nasce dalla consapevolezza che oltre il 70% dell’inquinamento dei mari ha origine nell’entroterra», con queste parole Roberto Cavallo e Oliviero Alotto, gli atleti che compieranno l’impresa hanno presentato l’iniziativa durante la conferenza stampa del 29 aprile scorso a Eataly Torino.

marine_littering

In questa occasione erano presenti le istituzioni coinvolte, gli sponsor, i partner tecnici, i media partner e alcuni dei Comuni che saranno attraversati dalla manifestazione. Tanti i temi affrontati in materia di rifiuti e littering. Alla nostra richiesta di spiegarci come nel concreto avverrà l’intervento di pulizia, Roberto Cavallo ha così spiegato: «Io e Oliviero correremo con uno zainetto in spalle. È probabile che li riempiremo con alcuni dei rifiuti in cui incapperemo anche se speriamo che non accada e che perlomeno accada il meno possibile. I rifiuti che porteremo saranno i protagonisti degli approfondimenti che si terranno per ogni tappa al nostro arrivo. Nelle cittadine dove la “Keep Clean and Run” farà tappa, la popolazione – a partire da scuole, famiglie e associazioni locali – sarà infatti invitata a partecipare ad un evento di pulizia del territorio e ad un incontro dibattito, durante il quale verranno presentati i dati legati all’azione di pulizia e ci si concentrerà proprio sui materiali ritrovati durante il percorso».

pulisci_e_corri_126
Una fotografia di Roberto Cavallo scattata durante uno degli allenamenti

«Durante gli allenamenti – continua Cavallo – abbiamo riscontrato che esistono diverse realtà. Luoghi con una forte presenza di rifiuti abbandonati, altri molto più puliti, lontani dai centri abitati, immersi nella natura. In questi ultimi anche se meno frequentati ci siamo però imbattuti con nostra grande meraviglia in una piccola discarica di pneumatici. Quindi laddove non sarà possibile ripulire come nel caso di rifiuti ingombranti, documenteremo la loro presenza attraverso fotografie e fornendo le coordinate e tutte le info necessarie per far intervenire chi di competenza».

La corsa che sta suscitando interesse da parte dei media è promossa da AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale) in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Nell'immagine i due corridori protagonisti di "Pulisci e Corri". Da sinistra Oliviero Alotto e Roberto Cavallo
Nell’immagine i due corridori protagonisti di “Pulisci e Corri”. Da sinistra Oliviero Alotto e Roberto Cavallo

Tutti sono invitati a partecipare all’evento. L’eco-trail partirà da Aosta sabato 9 maggio, alla presenza della Sottosegretario all’Ambiente Barbara Degani, e si concluderà sabato 16 maggio, a Ventimiglia, attraverserà vallate e colli, mari e monti. Le sedi delle tappe saranno: Pont-Saint-Martin, Alpette, Avigliana, Torre Pellice, Sampeyre, Borgo San Dalmazzo, Pigna e Ventimiglia.

All’iniziativa hanno già aderito a vario titolo diverse personalità del mondo dello sport, della politica e dello spettacolo come Ignazio Marino, Augusto Rollandin, Laura Morante, Giuseppe Cederna, Luca Mercalli, Andrea Segrè, Cristina Gabetti, Syusy Blady, Lucia Cuffaro, Mauro Berruto, l’HC Valpellice Bulldogs, Franco Collè, Marlene Kuntz, Lou Dalfin, i Subsonica e tanti altri.

pulisci_e_corri_testimonial

“Pulisci e Corri” è patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, dal Senato della Repubblica e dalla Camera dei Deputati.

Tra i media partner di “Pulisci e Corri” ci siamo anche noi, insieme a Radio2, Eco dalle Città, Altraeconomia, Ambiente Quotidiano e varie altre testate che si occupano di ambiente.

Come detto prima, “Pulisci e corri” è una manifestazione a cui tutti possono partecipare, correndo una o più tappe, partecipando alle azioni di pulizia del territorio, seguendo le tappe sui social, promuovendo la visione del documentario che racconterà l’impresa sportivo-ambientale o adottando simbolicamente un chilometro di corsa tramite l’azione di crowdfunding virale.

Certi che ce la faranno a compiere questa epica eco-impresa che passerà alla storia, facciamo gli imbocca al lupo agli eco-atleti.

Pulisci e corri ai nastri di partenza ultima modifica: 2015-05-03T08:46:24+00:00 da eleonora anello
Tags:
Pulisci e corri ai nastri di partenza ultima modifica: 2015-05-03T08:46:24+00:00 da eleonora anello

Vive a Torino. E' giornalista pubblicista, laureata in scienze della comunicazione. Vegetariana ed ecologista, è appassionata di ambiente e di come viene comunicato. Ama il sole e non potrebbe fare a meno del mare. Si sente la paladina dell'ambiente. Per fortuna nella vita privata è mamma di due splendide bimbe che la portano con i piedi per terra. Odia parlare in pubblico e per questo... scrive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Rifiuti

Go to Top