Frittata di agretti

Frittata di agretti, la verdura che sa di primavera

in Alimentazione|Ricette
Frittata di agretti, la verdura che sa di primavera ultima modifica: 2015-04-04T08:31:02+00:00 da Sara Panarella
da

Il tempo non è stato clemente, almeno fino a qualche giorno fa. Complice un bel raffreddore accompagnato da un discreto mal di gola, non sono riuscita a fare molte passeggiate. Poco male, le verdure non mancano, men che meno in primavera!

Quando, nei banchi dei contadini del mercato cittadino che frequento compaiono gli agretti ho un’ulteriore prova dell’arrivo della bella stagione. Qui a Torino li ho visti più spesso indicati come barba di frate. Il loro nome botanico è però curioso: Salsola soda, poichè in passato veniva utilizzata per estrarne il carbonato di sodio, appunto la soda.

Agretti o Barba di frate. Foto: giardinaggio.it
Agretti o Barba di frate. Foto: giardinaggio.it

Con qualunque nome li si voglia chiamare, questi giovani germogli simili all’erba cipollina, e mia figlia li ha infatti confusi, sono buoni ma anche sani grazie ad un buon potere depurativo. Tra l’altro, oltre che di acqua e fibre sono ricchi di vitamine A, C e vitamine del gruppo B. Un toccasana anche per il mio raffreddore…

Per prepararli è fondamentale lavarli molto bene eliminando la parte radicale riconoscibile anche dal diverso colore: le radichette sono infatti rosate.

Anche cuocendole rimarrebbero dure. Sicuramente la cottura al vapore è perfetta, anche crudi sono gradevoli.

In questo caso li ho messi direttamente in padella con un filo di olio e uno spicchio d’aglio, esattamente nello stesso modo in cui cucino gli spinaci. Sono buoni anche così. La frittata li trasforma in un piatto più nutriente.

Ricetta della frittata di agretti: ingredienti:

Due pugni di agretti cotti in padella o come preferite

un uovo

due cucchiai di latte

un cucchiaio di farina

pizzico di sale

Frittata di agretti
Frittata di agretti

Mentre cuocete gli agretti in padella, operazione che richiederà pochi minuti, prendete l’uovo, e in un piattino sbattetelo insieme al latte, alla farina e ad un pizzico di sale. Aggiungete gli agretti cotti e tagliuzzati. Cuocere la frittata come di consueto, in alternativa provate con il forno. Naturalmente è possibile sostituire l’uovo con la farina di ceci e procedere come descritto qualche tempo fa nella ricetta della frittata vegana con borragine.

Frittata di agretti, la verdura che sa di primavera ultima modifica: 2015-04-04T08:31:02+00:00 da Sara Panarella
Tags:
Frittata di agretti, la verdura che sa di primavera ultima modifica: 2015-04-04T08:31:02+00:00 da Sara Panarella

Vive a Torino, bibliotecaria. Si laurea in Filosofia interessandosi di bambini e multiculturalità e si avvicina alla psicoanalisi e alla cura del pensiero. Ha poi quattro bimbi e un cane che insieme a tanta effervescenza aggiungono interessi nuovi, maggior attenzione per l’ambiente e gli antichi mestieri e saperi, lavorazione dell’argilla, uncinetto, raccolta e utilizzo delle erbe. Una moderna “Strega in famiglia”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top