SONY DSC

Lettura I love You: eHabitat partecipa allo ZeBuk Day

in Libri|News|Riuso
Lettura I love You: eHabitat partecipa allo ZeBuk Day ultima modifica: 2015-02-11T14:00:36+00:00 da Redazione eHabitat.it
da

Avete programmi per San Valentino? Noi sì. Il 14 febbraio si celebra infatti il compleanno di ZeBuk, blog collettivo e circolo letterario virtuale che per l’occasione promuove, per il quarto anno consecutivo, lo ZeBuk Day. Si tratta di un evento di social bookcrossing che vedrà gli amanti della lettura di tutto il mondo “liberare” in luoghi pubblici, di grande affluenza e passaggio, i propri libri favoriti affinché possano essere trovati e apprezzati da altri. Una vera e propria dichiarazione d’amore per la lettura che, in questo modo, da pura e semplice esperienza individuale si trasforma in azione partecipata e condivisa.

bookcrossing-a-new-york

Vi abbiamo incuriosito? Ecco i passi da compiere per prendere parte all’iniziativa, aperta a tutti:

1. scegliere con amore uno o più libri da “liberare” dalla vostra libreria;

2. stampare il segnalibro personalizzabile che si trova nel blog o nella pagina Facebook dedicata all’evento e inserirlo all’interno del libro prescelto per ufficializzare la partecipazione;

3. individuare il luogo perfetto in cui lasciare il libro: che sia un bar o una biblioteca, un parco pubblico o una panchina in centro, l’importante è che si tratti di un luogo di passaggio e che il libro possa essere individuato facilmente;

4. documentare la “liberazione” con una foto, da condividere su web e social (Facebook, Twitter e Instagram attraverso l’hashtag #zebukday).

libro al mare

Chi ci segue abitualmente lo sa: noi di eHabitat abbiamo un debole per la lettura, e non facciamo inutili sforzi per nasconderlo. Lo testimoniano le molte recensioni e i consigli librari che da sempre solcano le nostre pagine, con i quali vogliamo trasmettervi la nostra passione per storie che, spesso magistralmente e da molteplici insospettabili punti di vista, raccontano l’ambiente in cui viviamo.

Per questo motivo, non vediamo l’ora di partecipare allo ZeBuk Day: come possiamo non cogliere al volo l’opportunità di comunicare con voi in modo così intimo e rivelatore? Consigliare un libro significa infatti mettere a nudo gusti, speranze, aspirazioni; donarlo a persone ancora sconosciute al solo scopo di renderle felici è un ulteriore passo che non abbiamo intenzione di negarci.

bookcrossing berlin

E allora occhi aperti, perché il 14 febbraio lasceremo in giro per l’Italia tanti piccoli messaggi a forma di libro apposta per voi, per ringraziarvi dell’affetto che ci dimostrate ogni giorno e per farci conoscere ancora un po’. Siamo quasi pronti: abbiamo già personalizzato il segnalibro dell’evento, da inserire fra le pagine, e la redazione al completo sta mettendo a punto i dettagli delle proprie “liberazioni”.

SONY DSC

Naturalmente, non mancheranno foto e condivisioni: vi invitiamo a seguirci sulle nostre pagine social per restare aggiornati e, se vi va, aggiornare noi con immagini e commenti sulla vostra esperienza di bookcrossing.

Lettura I love You: eHabitat partecipa allo ZeBuk Day ultima modifica: 2015-02-11T14:00:36+00:00 da Redazione eHabitat.it
Tags:
Lettura I love You: eHabitat partecipa allo ZeBuk Day ultima modifica: 2015-02-11T14:00:36+00:00 da Redazione eHabitat.it

4 Commenti

  1. L’iniziativa è bella ma andrebbe un po’ rivista…
    Vi ringrazio perchè mi avete suggerito un’idea da applicare non a casaccio ma mirata perchè con il prezzo che hanno i libri (seppur si siano comprati scontati, sottocosto, o a prezzo pieno, poco o tanto che sia, pur sempre si sono dovuti pagare), il metterli in circolazione senza sapere che abbiano un mittente adeguatamente intetessato non è che mi faccia fare i salti di gioia…
    Con questo non sto dicendo che non posso regalarli ad uno sconosciuto ma dev’essere uno sconosciuto interessato.
    Ed il lasciarli in giro senza sapere che arrivino ad una destinazione preposta mi lascia un po’ perplessa.
    Io, di mio, quel giorno, aprirò bene gli occhi e se mi capiterà di trovare qualcosa non mancherò d’informarvi ma sarà difficile trovare qualcosa gratis in un mondo così avido ma soprattutto pieno di tanta e troppa maleducazione…
    Fer.

    • Grazie, Fernanda, per il tuo commento. E’ vero, separarsi da un libro, che ha un valore economico e affettivo, non è facile, soprattutto considerando che può finire in mani che non lo apprezzano. Ma se pensiamo a quanto sarebbe bello, invece, che iniziative come questa di Zebuk fossero non solo possibili, ma all’ordine del giorno…ci viene voglia di dare l’esempio! E allora ci proviamo, grazie se ci racconterai la tua esperienza.

      • Ciao!
        Concordo pienamente con quanto scritto da voi e vi ringrazio a nome di tutto lo staff di Zebuk. Sono Silvia, polepole di Zebuk, lettrice affamata e ultimamente molto più selettiva di un tempo. Anche per me separarmi da un libro non è un gioco ma ho imparato anche leggendo che piccoli gesti fatti col cuore arrivano molto più efficacemente alla meta di quanto si possa immaginare. Sono piccoli gesti di gentilezza, che se fossero più frequenti e diffusi, farebbero un gran bene a tutti noi.
        Capisco il tuo parere, Fernanda, ma prova a pensarla al contrario: prova a immaginare la gioia che si può provare trovando un libro per caso, liberato proprio perché tu lo possa incontrare… 🙂
        Grazie ancora per l’attenzione e buona lettura a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Libri

Go to Top