in bici inverno

Consigli per pedalare d’inverno anche con bimbi al seguito

in Genitori Green|Mobilità
Consigli per pedalare d’inverno anche con bimbi al seguito ultima modifica: 2014-12-07T08:30:44+00:00 da eleonora anello
da

E’ opinione diffusa che d’inverno non si possa prendere la bicicletta. Il pregiudizio vuole che le temperature un po’ più rigide inibiscano l’utilizzo di un mezzo di trasporto che invece non conosce stagioni ed è adatto agli spostamenti quotidiani tutto l’anno. L’inverno che sta arrivando non fermerà certo i ciclisti urbani anche perchè pedalare e fare movimento è il miglior modo per riscaldarsi. Non solo, l’utilizzo quotidiano della bicicletta permette al nostro corpo di liberare endorfine, sostanze chimiche che contribuiscono a rafforzare il buonumore, il senso di fiducia in se stessi e l’autostima. Quindi perchè rinunciarci proprio d’inverno quando oltretutto si bruciano più calorie?

bici con la

 La prova che si possa utilizzare la bici anche in presenza di condizioni meteorologiche avverse la forniscono i paesi del Nord Europa in cui la percentuale di ciclisti urbani non cala durante l’inverno nemmeno con la neve. Esistono infatti gomme da neve per la bicicletta che in Italia non vengono commercializzate, ma che in Norvegia sono regalate dalle amministrazioni locali.

Ecco dunque concretamente come affrontare il freddo.

Innanzitutto è necessario coprire bene i punti critici. Gli esperti dicono che una volta coperti testa, mani e piedi il resto del corpo va abbigliato come se ci fossero 20 gradi.

Io penso che basti vestirsi a strati, per potersi alleggerire se se ne sente il bisogno. Se dovete acquistare indumenti, meglio preferirli tecnici per evitare un’eccessiva sudorazione.

Per i problemi di scarsità di luce, a causa del fatto che le giornate sono più corte, oltre all’impianto delle luci sempre perfettamente funzionante, per la propria sicurezza meglio avere inserti catarifrangenti per essere maggiormente visibili.

pedalare d'inverno
Copenhagen – Danimarca

Personalmente con il freddo gli occhi diventano il mio punto debole nel senso che mi cominciano a lacrimare copiosamente impedendomi di vedere la strada. Anche le gocce di pioggia e i fiocchi di neve mi infastidiscono. Tuttavia cerco di sopportare le intemperie. Per chi invece non riesce proprio a resistere è possibile utilizzare degli occhiali protettivi con lenti molto chiare.

Messi in atto questi semplici accorgimenti si comprende come l’inverno non possa rappresentare un problema per i ciclisti. Si tratta solo di un’altra stagione per lo spostamento sulle due ruote. Il problema, se esiste un problema, è legato ai bambini a bordo che svolgono un ruolo passivo in fase di viaggio. In famiglia abbiamo sempre portato le nostre bimbe in bici, anche in tenera età e tutto l’anno. Ovviamente i baby passeggeri vanno salvaguardati dal freddo in modo più che adeguato. In commercio esistono alcuni accessori atti a mitigare il freddo e dare riparo ai più piccoli. Per percorsi urbani brevi per il seggiolino anteriore ci bastava utilizzare il parabrezza montato al manubrio. La bimba seduta dietro non prendeva aria grazie al genitore in sella che faceva da scudo. Nei periodi più freddi all’abbigliamento invernale aggiungevamo le copertine. Recentemente negli ultimi anni il mercato si è adeguato a genitori più esigenti che sono alla ricerca di soluzioni pratiche e intelligenti.

 in bici inverno

Per i piccolissimi passeggeri (da 1 a 3 anni, dai 9 ai 22 Kg), è da poco in commercio Opossum, una sorta di guscio protettivo che rimane sempre ancorato alla bicicletta ed è compatibile con tutti i tipi di seggiolino. È impermeabile e protegge anche da pioggia e vento. In questo modo i bimbi stanno comodi e al calduccio mentre i genitori sono felici e tranquilli. L’accessorio è stato ideato da Ilaria Berio una giovane mamma che da una semplice necessità personale, quella di accompagnare la propria figlia al nido anche d’inverno, è riuscita a commercializzare questa sua intuizione, nata come prodotto artigianale. Oggi Opossum è brevettato per il territorio italiano, ed è in corso l’estensione a livello europeo.

opossum

Potete acquistare Opossum sul sito ufficiale e perchè no, fare un regalo di Natale. “Abbiamo voluto una filiera corta – dichiara Ilaria – tutto Opossum viene realizzato in Piemonte e internet è il modo migliore per contenere i costi del cliente”.

Quindi ormai non avete più scuse. Grandi e piccini tutti in sella anche d’inverno! Del resto si sa, i ciclisti non si fermano davanti a nulla.

Consigli per pedalare d’inverno anche con bimbi al seguito ultima modifica: 2014-12-07T08:30:44+00:00 da eleonora anello
Tags:
Consigli per pedalare d’inverno anche con bimbi al seguito ultima modifica: 2014-12-07T08:30:44+00:00 da eleonora anello

Vive a Torino. E' giornalista pubblicista, laureata in scienze della comunicazione. Vegetariana ed ecologista, è appassionata di ambiente e di come viene comunicato. Ama il sole e non potrebbe fare a meno del mare. Si sente la paladina dell'ambiente. Per fortuna nella vita privata è mamma di due splendide bimbe che la portano con i piedi per terra. Odia parlare in pubblico e per questo... scrive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Genitori Green

Go to Top