Idee green per un intervallo sostenibile

in Alimentazione|Educazione|Genitori Green|Ricette|Rifiuti|Riuso|Scuola
Idee green per un intervallo sostenibile ultima modifica: 2014-10-13T08:00:46+00:00 da Elena Broggi
da

La scuola è ricominciata a pieno ritmo e tra i mille impegni ogni mattina si presenta inesorabile il problema della merenda: cosa offrire al nostro bambino per lo spuntino che consumerà durante l’intervallo?

La scelta spesso cade sulla merendina confezionata, lo sappiamo, il tempo è sempre poco e la praticità della merendina già pronta, già confezionata e perfetta da infilare nello zainetto è indiscutibile. Ma possiamo trovare qualche alternativa, magari meno comoda ma più salutare e più rispettosa dell’ambiente?

Andiamo con ordine, innanzitutto parliamo delle bottigliette d’acqua che molto spesso infiliamo nella cartella (e anche nella nostra borsa per il lavoro!). Di solito si tratta di una bottiglietta d’acqua in plastica perché è sicuramente molto pratica e comoda da trasportare, ma optare per una scelta più ecologica è semplicissimo: acquistiamo per i nostri bambini una borraccia di quelle in alluminio o plastica dura, leggere e pratiche tanto quanto una bottiglietta in plastica, da riempire ogni giorno con dell’acqua del rubinetto. In commercio ne esistono di colorate e stampate per tutti i gusti. Coinvolgere il vostro bambino nella scelta sarà un momento divertente ed importante per spiegare la motivazione ecologica di questa scelta: meno rifiuti prodotti!

water bottle

Sempre in tema di riduzione del rifiuti possiamo provare ad applicare lo stesso sistema per i succhi di frutta che piacciono tanto ai bambini e rappresentano sicuramente una buona scelta per l’intervallo. Evitiamo di acquistare la monodose, anche queste vanno a riempire i cestini presenti nelle aule delle scuole. L’alternativa valida è l’acquisto di una piccola bottiglietta riutilizzabile da riempire ogni mattina con del succo acquistato in una grande confezione o meglio ancora fatto in casa!

Altro acquisto indispensabile per una merenda green è un piccolo contenitore portamerenda, un contenitore ermetico da riempire ogni mattina con qualcosa di sfizioso ma salutare, evitando così di avvolgere la merenda in carta per alimenti, pellicole d’alluminio o altri involucri usa e getta. La merenda si conserva perfettamente e il cestino della raccolta differenziata rimane vuoto!

Ma cosa possiamo metterci dentro? Le idee possono essere tante ma devono seguire i gusti del bambino. Largo spazio alla frutta, di stagione e già lavata così il bambino potrà mangiarla subito, oppure il classico panino è perfetto a patto che scegliate un panino piccolo e magari integrale.
Altra valida alternativa è preparare qualcosa fatto in casa: sempre gradita una fetta di torta fatta dalla mamma (o dal papà, vale lo stesso!) magari riutilizzando del pane raffermo avanzato, oppure molto pratici e comodi sono i muffins che si possono preparare la domenica con gusti diversi e se ben conservati durano qualche giorno.
E infine intramontabili e di grande successo sono i biscotti, amati dai bambini e anche dai grandi sono una merenda perfetta per l’intervallo. Possiamo farli la domenica coinvolgendo i nostri bambini nella preparazione e riporli in una latta di alluminio, si conserveranno bene per diversi giorni.

biscotti quinoa

Una ricetta originale per non fare sempre gli stesi biscotti? Provate questa, senza burro e con la quinoa, un alimento facilmente digeribile, con poche calorie e ricco di sostanze nutritive.

Ingredienti:
150 gr di farina
70 gr di quinoa
50 ml di olio
1 arancia
3 cucchiai di miele
30 gr di zucchero di canna

Preparazione:
La prima cosa da fare è cuocere la quinoa versandola in acqua bollente e lasciandola cuocere fino a quando sarà morbida (per non sbagliare seguite i tempi di cottura indicati sulla confezione che acquistate). Una volta pronta scolatela e lasciatela raffreddare.
A questo punto in una terrina mescolate la farina, lo zucchero e la quinoa. Lavorate l’impasto con le mani e aggiungete un po’ alla volta l’olio, il miele e il succo dell’arancia e la buccia grattugiata. Impastate bene e lasciate riposare il composto avvolto in un canovaccio per circa mezz’ora.
Trascorso questo tempo ricavate dall’impasto i nostri biscotti e cuocete in forno a 170 gradi per 20 minuti.
Variante: e se i vostri bimbi sono golosi? Aggiungete all’impasto delle scaglie di cioccolato fondente!

Buona merenda a tutti!

Idee green per un intervallo sostenibile ultima modifica: 2014-10-13T08:00:46+00:00 da Elena Broggi
Tags:
Idee green per un intervallo sostenibile ultima modifica: 2014-10-13T08:00:46+00:00 da Elena Broggi

Biologa, educatrice ambientale ed attualmente educatrice prima infanzia, si specializza in Food and Green Education all'Alta Scuola per l'Ambiente. Nelle sue professioni, apparentemente con poco in comune tra loro, ha trovato il modo di unire le sue passioni più grandi: l'ambiente, l'infanzia e la sostenibilità. Di giorno educatrice al nido e di sera tiene corsi di autoproduzione di cosmesi. Vive in un paesino di campagna e nella sua testa il mondo perfetto è quello delle 3 C: consapevolezza, condivisione e comunicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top