Virunga: un parco, un documentario, una storia a lieto fine

in Animali|Cinema
Virunga: un parco, un documentario, una storia a lieto fine ultima modifica: 2014-10-02T08:00:25+00:00 da Valentina Tibaldi
da

Avete presente le volte in cui l’impegno, l’integrità morale e la partecipazione a una causa vincono su interessi che paiono invincibili? Ecco, questa è una di quelle volte.

Virunga è un parco, patrimonio dell’umanità dell’Unesco, situato nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo. Ma “Virunga” è anche il titolo di un documentario di Orlando von Einsiedel (Regno Unito, 2014), racconto di una lotta sanguinosa: da un lato, c’è un gruppo di ranger che cerca di preservare l’area e la sua varia biodiversità, fra cui gli ultimi esemplari di gorilla di montagna; dall’altro, le brame di compagnie petrolifere che, approfittando dei conflitti fra gruppi armati locali, mirano a impadronirsi delle ricche risorse della zona.

virunga armate

E proprio la difesa dei gorilla diventa la chiave della questione: se si estinguono, il principale argomento per evitare la profanazione del parco svanirà con loro.

Dopo quasi cento, coinvolgenti minuti, il film si conclude con un resoconto della situazione all’ultimo atto delle riprese: la lotta non si arresta, la compagnia petrolifera britannica SOCO continua a operare sul territorio, i ranger si oppongono, perseverando nel loro lavoro quotidiano di custodi sotto crescenti pressioni.

Ma è fuori dallo schermo, nel mondo reale, che avviene la svolta. “Virunga” partecipa a una serie di rassegne, raccogliendo ovunque premi, recensioni entusiastiche e supporto attraverso il sito dedicato.

Lo scorso giugno vince il “Premio come Miglior Documentario Internazionale” a Cinemambiente 2014, con una motivazione che non lascia spazio a fraintendimenti: «Per gli alti valori etici, estetici ed emozionali nel raccontare in un modo intimo ed empatico avidità e crudeltà contrapposti a gentilezza e amore per la vita. Un film che entra nel conflitto internazionale fra denaro, politica e ambiente e spinge lo spettatore ad agire».

virunga gorilla

E ancora, nel corso del 2014 riceve una nomination come “Miglior documentario” al Tribeca Film Festival, si aggiudica il “Premio al miglior documentario” al DOXA Documentary Film Festival, il “Premio al miglior regista internazionale emergente” all’Hot Docs Canadian International Documentary Festival, il “Premio Golden Rock per il miglior documentario” al Little Rock Film Festival e una menzione speciale al festival brasiliano Filmambiente.

A fine giugno, ecco un’altra bella notizia, quella risolutiva: la petizione lanciata mesi prima dal WWF contro la SOCO, firmata da oltre 750.000 persone in tutto il mondo, ha avuto successo! La compagnia petrolifera porrà quindi fine alle trivellazioni nel parco nazionale africano, impegnandosi a rimanere fuori da tutti i siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

«È una vittoria per il nostro pianeta e per le buone pratiche nel mondo delle multinazionali», ha detto Marco Lambertini, Direttore Generale di WWF Internazionale. «Questo successo è frutto del lavoro di funzionari governativi, attivisti all’interno della Repubblica Democratica del Congo e sostenitori di tutto il mondo che si sono uniti insieme per aiutare a rimuovere la minaccia più immediata per il Virunga».

virunga panorama notturno

Ringraziando tutti gli amanti della natura per il sostegno e la partecipazione di massa alla campagna, Isabella Pratesi, direttore conservazione internazionale di WWF Italia, ha voluto rivolgere un nuovo appello: “Continuate a starci vicino: il nostro lavoro non è finito. Abbiamo ancora da fare non solo nel Virunga – dove dobbiamo sostenere le attività contro il bracconaggio e l’uso illegale delle risorse – ma in tutto il mondo. […] Speriamo veramente che l’esempio della SOCO segni la direzione di un nuovo corso, dove gli interessi delle comunità locali e del pianeta vengano comunque prima di quelli delle compagnie private”.

Noi siamo ottimisti: perché un capitolo di questa storia senza fine è, una volta tanto, a lieto fine.

 

Virunga: un parco, un documentario, una storia a lieto fine ultima modifica: 2014-10-02T08:00:25+00:00 da Valentina Tibaldi
Tags:
Virunga: un parco, un documentario, una storia a lieto fine ultima modifica: 2014-10-02T08:00:25+00:00 da Valentina Tibaldi

Lettrice accanita e scrittrice compulsiva, trova in campo ambientale il giusto habitat per dare libero sfogo alla sua ingombrante vena idealista. Sulla carta è laureata in Lingue e specializzata in Comunicazione per la Sostenibilità, nella vita quotidiana è una rompiscatole universalmente riconosciuta in materia di buone pratiche ed etica ambientale. Ha un sogno nel cassetto e nella valigia, già pronta sull’uscio per ogni evenienza: vivere di scrittura guardando il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top