La papera galleggiante ormeggiata di fronte a Copenhagen

Arte + rinnovabili = una papera gigante e galleggiante

in Arte|Clima|Cultura|Energia
Arte + rinnovabili = una papera gigante e galleggiante ultima modifica: 2014-08-14T08:00:26+00:00 da Sara Merlino
da

La papera galleggiante ambientata nel mare di Copenhagen
La papera galleggiante ambientata nel mare di Copenhagen

Non so se ci sia davvero del marcio in Danimarca. Sicuramente hanno uno spiccato senso dell’ ironia, anche quando si tratta di cose serie. Come non sorridere infatti di fronte a una paperella gigante ormeggiata nel porto di Copenhagen? Si tratta della Energy Duck: un’incredibile proposta (per ora solo a livello progettuale) ideata da un gruppo di artisti per la “Land Art Generator Initiative”, concorso internazionale che chiama a raccolta artisti e designer perché diano vita a installazioni che producano energia pulita.

La paperella gigante fatta di pannelli fotovoltaici
La paperella gigante è fatta di pannelli fotovoltaici

La papera è composta interamente da pannelli fotovoltaici e da turbine idrauliche. Durante il giorno raccoglie i raggi del sole e poi, di notte, illumina il porto con i suoi LED colorati che cambiano tonalità al ritmo delle turbine.
I visitatori la possono ammirare da lontano e possono anche vederne l’interno, camminando in una maglia fittissima di reticoli di acciaio leggero.

Inoltre gli artisti londinesi che l’hanno progettata (Hareth Pochee, Adam Khan, Louis Leger e Patrick Fryer) garantiscono che il progetto è scalabile: una papera di 40 m di altezza, dicono, potrebbe soddisfare il bisogno energetico di una intera città. Se invece il volatile misurasse 20 metri andrebbe bene per un villaggio. Per casa vostra sappiate che ne basterebbe una di 4 metri.

Arte + rinnovabili = una papera gigante e galleggiante ultima modifica: 2014-08-14T08:00:26+00:00 da Sara Merlino
Tags:
Arte + rinnovabili = una papera gigante e galleggiante ultima modifica: 2014-08-14T08:00:26+00:00 da Sara Merlino

Nata a Bra (CN) e da circa 8 anni vive e lavora a Cherasco, piccola città medievale alle porte delle Langhe, con Francesco e tre gatti. Si occupa di cultura e organizzazione di eventi gestendo un piccolo spazio nato per promuovere l'arte contemporanea sul territorio. E' convinta che la creatività sia la risorsa più preziosa; crede nel rispetto per ogni essere vivente e per l’ambiente e si impegna a dimostrarlo anche nei piccoli gesti quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Arte

Go to Top