logo_settimana_rifiuti

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2014 contro lo spreco alimentare

in Alimentazione|Educazione|Rifiuti
La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2014 contro lo spreco alimentare ultima modifica: 2014-08-09T08:30:20+00:00 da Veronica Ottria
da

Dal 22 al 30 novembre 2014, torna anche quest’anno la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, giunta in Italia alla sua sesta edizione e di cui eHabitat prenderà parte in qualità di media partner attraverso la realizzazione e la gestione del sito nazionale della manifestazione (menorifiuti.org), a breve on line.

SERR

Ma di cosa si tratta esattamente? La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, meglio conosciuta con l’acronimo SERR, è nata all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di aumentare la consapevolezza dei cittadini europei, delle Istituzioni, delle aziende, del modo in cui possono cambiare le loro abitudini e, al tempo stesso, stimolare il dibattito sui temi dell’efficienza delle risorse e dell’economia circolare.

L’iniziativa si basa su un’idea semplicissima, che non viene tuttavia spesso considerata come opzione migliore per una corretta politica di gestione dei rifiuti, e cioè le “3 R”: Ridurre i rifiuti,  Riutilizzare i prodotti, Riciclare i materiali.

3r_o

Il Comitato italiano vuole concentrarsi sull’incoraggiamento di quanti più soggetti possibile (Enti e Istituzioni nazionali e locali, Autorità territoriali e Pubbliche Amministrazioni, Associazioni e Organizzazioni no profit, Scuole e Università, Aziende e Imprese, Associazioni di categoria, etc.) a proporre e realizzare iniziative ed azioni volte alla riduzione dei rifiuti, a livello nazionale e locale. Lo scorso anno si ha avuto un notevole successo, raggiungendo ben 5399 azioni soltanto in Italia.

spreco alimentare

“Lo spreco alimentare è una delle forme eticamente più odiose della produzione di rifiuti – ha affermato il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Gallettiperché innesca un consumo di risorse inutile, dannoso e riprovevole a fronte della carenza di cibo di cui soffrono ampie aree del mondo”. Il tema di quest’anno, la lotta allo spreco alimentare, richiama senza dubbio quello dell’ormai vicina Expo 2015 di Milano, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Ampio spazio quindi alla creatività, dalla cucina degli avanzi, a un nuovo sistema di redistribuzione degli scarti alimentari, ai laboratori nelle scuole, all’eco-design e a chissà cos’altro.

spazzatura

“Fare la raccolta differenziata è più facile che porre attenzione ai nostri consumi. Siamo talmente ancorati alle nostre abitudini e alle comodità che il più delle volte non ci fermiamo a riflettere sul fatto che i rifiuti non prodotti comportano meno trasporti, meno inquinamento e quindi una generale riduzione delle emissioni.”  Queste le parole di Roberto Cavallo, presidente di AICA, l’Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale che ha portato in Italia la “Settimana”. Egli è inoltre amministratore delegato della Cooperativa E.R.I.C.A. (Educazione Ricerca Informazione Comunicazione Ambientale), e a capo del Comitato Scientifico per il Piano Nazionale di prevenzione dei Rifiuti (recentemente costituito dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti) insieme ad Andrea Segrè.

Ora quindi tutti all’opera: via libera a idee e progetti, per un futuro senza rifiuti! Seguiteci su eHabitat per conoscere tutte le novità!

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2014 contro lo spreco alimentare ultima modifica: 2014-08-09T08:30:20+00:00 da Veronica Ottria
Tags:
La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2014 contro lo spreco alimentare ultima modifica: 2014-08-09T08:30:20+00:00 da Veronica Ottria

Laureata in Comunicazione, un Master in Comunicazione per la Sostenibilità, una dose infinita di dilemmi etici. Con i bambini piccolissimi ha trovato la sua dimensione: baby-sitter da sempre ed educatrice di prima infanzia da poco. Bacchettona della raccolta differenziata, fissata con la cosmesi naturale, attenta lettrice di etichette, esploratrice di erbe, vegetariana, legge molto, cucina e cuce ancora di più... Una donna all'antica, insomma! Ama soffermarsi sulle piccole cose, scoprire odori e gusti nuovi, i flashback improvvisi, le facce delle persone, i bambini e gli animali: quell'empatia che con loro è così naturale. Il mondo che vorrebbe... nella sua testa esiste già!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top