verdura

Verdure e bambini: siamo abili educatori?

in Alimentazione|Educazione|Genitori Green
Verdure e bambini: siamo abili educatori? ultima modifica: 2014-08-04T08:00:16+00:00 da Elena Broggi
da

Estate, tempo di orto e verdure fresche, profumate e invitanti. Spesso però questi meravigliosi doni della natura diventano il pomo della discordia nelle dinamiche genitori-figli, che vedono mamme e papà intraprendere una “lotta” affinché i loro bambini apprezzino questi alimenti.

verdura
Ma perché i nostri bambini rifiutano proprio la verdura e non un altro cibo? Siamo sicuri di non essere noi adulti a commettere qualche piccolo errore? Proviamo a vedere insieme cosa fare e non fare per proporre in maniera positiva le verdure ai bambini.

Regina del piatto
Proponiamo sempre la verdura chiamandola “contorno”? Al bambino sembrerà sempre un di più, non un cibo che realmente è protagonista del suo pasto. Proviamo a cucinarla in modo gustoso e a servirla come la regina del pasto e non quando il bambino è ormai sazio!

Nascondino nel piatto
Proviamo a nascondere la verdura nel piatto trasformandola in qualcos’altro (polpette, bastoncini, passati, ecc.)? Questa strategia è sicuramente valida per far mangiare al bambino la verdura ma da punto di vista di una corretta educazione alimentare non stiamo compiendo nessun passo avanti, anzi, quando il bambino scoprirà che si tratta di verdura troverà confermata la sua idea che le verdure sono qualcosa di cui diffidare e che così al naturale non sono appetibili. Proviamo allora a non mascherare la verdura e quando la serviamo raccontiamo al bambino cosa sta mangiando.

verdura regina del piatto
verdura regina del piatto

Medicina naturale o cibo appetitoso?
Le verdure sono sicuramente una fonte di vitamine e sali minerali preziosissimi per la salute ma siamo certi che proporli ai bambini come qualcosa “che fa bene” sia la scelta giusta per invogliarli a mangiarle? I bambini sono più interessati alla voglia di scoperta e di gioco rispetto all’aspetto nutrizionale del cibo. Proviamo allora a proporre le verdure come qualcosa di buono e gustoso che la natura ci offre!

verdura
Libertà di scelta
La possibilità di scegliere cosa mangiare è fondamentale anche per un bambino. Decidiamo la verdura che cucineremo (per tutta la famiglia, mi raccomando!) e coinvolgiamo il bambino nella scelta di come cucinarla: al forno o al vapore, tagliata in un modo piuttosto che in un altro, ecc.

Protagonisti attivi
Nell’educazione ad una sana alimentazione è fondamentale che il bambino sia protagonista attivo, stimolando la sua innata curiosità e voglia di sperimentare. Via libera allora alla preparazione delle verdure insieme a mamma e papà! Sceglierle, toccarle, annusarle e cucinarle renderà il bambino meno diffidente verso le verdure che poi troverà nel piatto.

orto bimbi
Dalla terra al piatto
L’abbiamo già detto, la curiosità e la scoperta hanno un ruolo fondamentale anche a tavola. Sapere da dove arriva la verdura che troviamo nel piatto aiuta il bambino a riconoscerla e “accettarla” come qualcosa di piacevole. Dedichiamo del tempo ad occuparci di un piccolo orto con i nostri bambini, che sia in giardino per chi ha la fortuna di averlo o nei vasi sul balcone di casa, quest’attività avrà sicuramente una ricaduta positiva sia sull’alimentazione sia sulla qualità del tempo che passiamo con i bambini.

Verdure e bambini: siamo abili educatori? ultima modifica: 2014-08-04T08:00:16+00:00 da Elena Broggi
Tags:
Verdure e bambini: siamo abili educatori? ultima modifica: 2014-08-04T08:00:16+00:00 da Elena Broggi

Biologa, educatrice ambientale ed attualmente educatrice prima infanzia, si specializza in Food and Green Education all'Alta Scuola per l'Ambiente. Nelle sue professioni, apparentemente con poco in comune tra loro, ha trovato il modo di unire le sue passioni più grandi: l'ambiente, l'infanzia e la sostenibilità. Di giorno educatrice al nido e di sera tiene corsi di autoproduzione di cosmesi. Vive in un paesino di campagna e nella sua testa il mondo perfetto è quello delle 3 C: consapevolezza, condivisione e comunicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top