Una delle fotografie di Camila Carlow: il cuore

Eye Heart Spleen: un progetto fotografico di Camila Carlow

in Cultura|Fotografia
Eye Heart Spleen: un progetto fotografico di Camila Carlow ultima modifica: 2014-07-03T08:00:42+00:00 da Sara Merlino
da

I polmoni, uno degli organi del corpo umano riprodotti da Camila Carlow
I polmoni interpretati da Camila Carlow

 

Qualcosa di estremamente poetico e indiscutibilmente bello: il fiore. Veicolo da sempre di emozioni e sentimenti positivi e che l’occhio umano è abituato a percepire come oggetto attraente e incantevole. Da sempre fonte di ispirazione per letteratura, arte, musica.

Camila Carlow ha utilizzato la natura e in particolare fiori e piante, come forse ancora nessuno aveva fatto prima. Nel suo progetto fotografico intitolato “Eye Hearth Spleen, le 13 immagini che ci troviamo di fronte godono di una doppia, curiosa identità che stravolge letteralmente la nostra percezione. Il verde fotografato dalla Carlow riproduce organi interni del corpo umano in modo aggraziato, lieve e meravigliosamente realistico. Un qualcosa di fronte al quale solitamente siamo abituati a ritrarre il nostro sguardo, immagini a cui non associamo nulla di gradevole. L’anatomia qui invece diventa bellezza pura. La stessa artista dichiara: “Raramente prestiamo attenzione agli organi interni del nostro corpo“. In effetti siamo spesso e volentieri impegnati a curarne l’aspetto esteriore. Continua Camila “Indipendentemente da ciò che ingurgitiamo, che si tratti di cibo nutriente o spazzatura, essi continuano a lavorare duramente per sostenerci e lo fanno senza sosta, passando inosservati“.

Una delle fotografie di Camila Carlow: il cuore
“Heart” il cuore secondo Camila Carlow

La fotografa fa poi un parallelismo che ci fornisce anche una chiave di lettura e di interpretazione delle proprie immagini. Ci fa notare come alcune piante fioriscono nelle nostre città nei luoghi più impensati e con i climi più rigidi e difficili. Avete mai notato i fiorellini che nascono sui lati degli edifici, tra i mattoni, oppure nelle crepe del cemento nonostante il traffico e l’inquinamento? Anche queste piante lottano furiosamente sotto gli occhi distratti e noncuranti dei passanti.

Camila ha messo a fuoco in un unico soggetto, in immagini affascinanti e delicate, la lotta sovrumana per la sopravvivenza insita nell’universo.

Se volete osservare le sue foto e leggere qualcosa in più riguardo al suo lavoro andate a trovarla sul suo sito “EyeHeartSpleen – a tribute to nature’s invisible work” o sul suo blog.

Camila Carlow è nata in Guatemala e ora vive a Bristol, in Inghilterra. E’ pittrice, fotografa freelance, e direttore della fotografia per documentari e video. Le sue opere sono esposte in diverse gallerie d’arte in tutta l’Inghilterra.

Eye Heart Spleen: un progetto fotografico di Camila Carlow ultima modifica: 2014-07-03T08:00:42+00:00 da Sara Merlino
Tags:
Eye Heart Spleen: un progetto fotografico di Camila Carlow ultima modifica: 2014-07-03T08:00:42+00:00 da Sara Merlino

Nata a Bra (CN) e da circa 8 anni vive e lavora a Cherasco, piccola città medievale alle porte delle Langhe, con Francesco e tre gatti. Si occupa di cultura e organizzazione di eventi gestendo un piccolo spazio nato per promuovere l'arte contemporanea sul territorio. E' convinta che la creatività sia la risorsa più preziosa; crede nel rispetto per ogni essere vivente e per l’ambiente e si impegna a dimostrarlo anche nei piccoli gesti quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Cultura

Go to Top