cin-lab

Cinemambiente Lab: un workshop alla scoperta della green production

in Cinema|Educazione|Video
Cinemambiente Lab: un workshop alla scoperta della green production ultima modifica: 2014-05-02T09:00:44+00:00 da Sara Rolle
da

Cinemambiente, nell’ambito della sua diciassettesima edizione, ha deciso di esprimersi anche attraverso lo strumento innovativo ed interlocutorio del workshop, con l’iniziativa “Cinemambiente Lab”, realizzata in associazione con Documentary in Europe.

“Cinemambiente Lab” si rivolge a chi si sta avvicinando al mondo della cinematografia di ambito ambientale per offrire uno spazio di confronto con professionisti del settore attraverso il quale acquisire nuovi know-how e nuovi strumenti per affrontare al meglio i propri progetti.

materia-oscuraSe è vero che l’ambito della produzione cinematografica di carattere ambientale sta conoscendo una vera e propria renaissance, legata sia ad una maggiore consapevolezza collettiva sull’ambiente, sia all’applicazione di nuovi stili alla narrazione ambientale – che non è più esclusivo territorio del documentario – è altrettanto vero che non sono molte le informazioni a disposizione di chi decide di sviluppare un progetto di green production.

“Cinemambiente Lab” si propone di colmare questo gap offrendo non solo strumenti teorici e pratici di ambito produttivo e stilistico, ma anche informazioni sull’accesso a bandi, finanziamenti e strumenti promozionali. Insomma un workshop che vuole affrontare la green production a tutto tondo, grazie alla presentazione di case studies di interesse, ma anche grazie alla presentazione da parte dei partecipanti dei propri progetti, che saranno oggetto di momenti di networking e di elaborazione collaborativa con i tutor.

Accanto alle due giornate ufficiali di Cinemambiente Lab (3 e 4 giugno 2014), è previsto anche un workshop introduttivo che si terrà nella giornata del 2 giugno durante il quale i partecipanti approfondiranno il tema del processo creativo e produttivo del documentario contemporaneo con Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, registi di numerosi documentari, tra cui “Materia Oscura” dedicato al Poligono Sperimentale del Salto di Quirra, regione della Sardegna compresa fra le provincie di Cagliari e Nuoro, utilizzato per oltre cinquanta anni da numerosi governi Nato per la sperimentazione di nuove armi e per far brillare vecchi arsenali militari.

Proprio “Materia Oscura” sarà oggetto di analisi durante il workshop: i due registi illustreranno attraverso la propria esperienza difficoltà, entusiasmi e suggerimenti per chi vuole scoprire il mondo della green production.

Cinemambiente Lab” si svolgerà il 3 e 4 giugno 2014. Il numero massimo di partecipanti è di 25, con una quota di partecipazione di 150€ che include le due giornate di lavoro, gli incontri individuali con gli esperti, l’accesso alla videolibrary di Cinemambiente, l’ingresso al Museo del Cinema, l’abbonamento a Tobike per l’intera durata del Festival e ovviamente l’ingresso al workshop “Materia Oscura” del 2 giugno. L’iscrizione deve essere effettuata entro il 15 maggio. Per informazioni è possibile contattare l’organizzazione all’indirizzo mail lab@cinemambiente.it.

Il Workshop “Materia Oscura” si terrà il 2 giugno 2014 e prevede un massimo di 30 partecipanti. La quota di iscrizione è di 20€, ed è possibile iscriversi entro il 18 maggio inviando una mail con i propri dati ed il proprio curriculum a info@amnc.it.

E per chi vuole approfondire, ecco il trailer di “Materia Oscura”:

Cinemambiente Lab: un workshop alla scoperta della green production ultima modifica: 2014-05-02T09:00:44+00:00 da Sara Rolle
Tags:
Cinemambiente Lab: un workshop alla scoperta della green production ultima modifica: 2014-05-02T09:00:44+00:00 da Sara Rolle

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Cinema

Go to Top