clean up europe

puliamo il mondo per un futuro migliore!

in News|Rifiuti
puliamo il mondo per un futuro migliore! ultima modifica: 2014-04-04T08:00:30+00:00 da Silvia Faletto
da

La campagna “Let’s Clean Up Europe” lancia una nuova iniziativa: il Clean Up Day.

In 28 stati europei e non, il 10 maggio sarà tempo di raccogliere rifiuti abbandonati, anche qui in Italia.

 logo campagna clean up day

Il nostro paese aderisce a questo appuntamento attraverso il Ministero dell’Ambiente e il comitato italiano di cui, oltre al Ministero stesso, fanno parte varie istituzioni e province, come la Provincia di Torino, Legambiente, AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale), che si fa carico della segreteria organizzativa del comitato, e l’UNESCO, come invitato permanente.

Tale comitato, che organizza la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti da ormai 4 anni, questa volta basa questa campagna su una Call of Action: tra il 10 e il 17 maggio prossimi tutti sono invitati ad organizzare azioni di raccolta e pulizia straordinaria di strade, piazze ed altri luoghi pubblici sull’intero territorio nazionale, coinvolgendo attivamente i cittadini.

10 maggio - ci vuole l'impegno di tutti!

Per aderire non è necessario essere un ente o un’associazione: anche un gruppo organizzato di cittadini può andare sul sito del Ministero dell’Ambiente e dei partner del progetto, scaricare il modulo di partecipazione all’ECUD e inviarlo compilato alla mail serr@assaica.org.

L’unico obbligo è rispettare le scadenze. La scheda va infatti inviata compilata in tutte le sue parti entro il 18 aprile.

Tutti i volontari saranno coperti da assicurazione, grazie ad un accordo tra gli organizzatori ed ANIA, ed ai gruppi aderenti sarà inviata, oltre ad una scheda di monitoraggio dei rifiuti raccolti – in modo da poter fare un confronto tra i vari stati aderenti – una bandiera con il logo della manifestazione. Dovranno poi essere inviati immagini e video per documentare i partecipanti in azione. Altri materiali saranno poi distribuiti negli eventi centrali grazie al contributo del Consorzio Greentire.

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, data l’importanza del messaggio legato alla lotta all’ abbandono dei rifiuti, che troppo spesso deturpano anche i luoghi più belli del nostro Paese, con conseguenze non solo estetiche, ma anche di pericolosità, parteciperà attivamente a due iniziative con i volontari di Legambiente a Bologna e Roma. “Il contributo attivo e la sensibilizzazione dei cittadini sul tema dello smaltimento – afferma il ministro Galletti – sono la base per creare città più vivibili e moderne, che siano in grado di trasformare il rifiuto in risorsa per la collettività. Dobbiamo adeguare tutto il Paese su livelli virtuosi, evitando che tra regioni italiane si viaggi a diverse velocità, con aree di grande efficienza e altre in assoluto ritardo“.

 italia verde

L’iniziativa, così come le altre azioni legate alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, sono realizzate grazie al contributo del programma europeo Life+ ed al supporto del CONAI e dei consorzi di filiera (COMIECO, COREPLA, COREVE, RILEGNO, CIAL e RICREA), i quali garantiranno il recupero e l’avvio al riciclo dei rifiuti da imballaggio.

Tra le iniziative già lanciate, il CONAI e i Consorzi di filiera, in collaborazione con GEA Pordenone organizzeranno una raccolta straordinaria dei rifiuti on the go prodotti in occasione dell’adunata degli Alpini a Pordenone del 9-11 maggio.

Durante questo evento, verrà anche utilizzato un “contatore ambientale”, che valuterà gli impatti in termini di produzione rifiuti, smaltimento finale evitato, emissioni CO2, energia, acqua, materie prime prodotte ed euro risparmiati.

 logo adunata alpini

Cosa aspettiamo?

Ecco qui il link per partecipare e la relativa scheda di partecipazione.

puliamo il mondo per un futuro migliore! ultima modifica: 2014-04-04T08:00:30+00:00 da Silvia Faletto
Tags:
puliamo il mondo per un futuro migliore! ultima modifica: 2014-04-04T08:00:30+00:00 da Silvia Faletto

25 anni, vive a Torino, dove studia geografia e lavora presso la scuola del Cottolengo con bambini meno fortunati di lei. Orgogliosamente eporediese (abitante di Ivrea, per i neofiti), la battaglia delle arance è un nervo scoperto del suo carattere: a coloro che la definiscono "poco ecologista" è in grado di rispondere argomentando il contrario! Ama andare in montagna, nuotare, viaggiare, conoscere ed aiutare gli altri. Curiosa ed attenta al mondo, odia i pregiudizi ed il "è impossibile!". Ritiene che l'esperienza e il confronto siano il fondamento della civiltà e della cultura, e per questo... Fa molti errori. Ama scrivere, sorridere e prova ogni giorno a lasciare il mondo un po' migliore di come l'ha trovato. Oltre a lavorare a scuola e studiare all'università, parla 4 lingue ed è un' europrogettista. Ultimamente si sta appassionando alla fotografia. Il suo motto? "la geografia salverà il mondo!".

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di News

Go to Top