fiori di bach

3 rimedi floreali per i disturbi primaverili

in Natura
3 rimedi floreali per i disturbi primaverili ultima modifica: 2014-03-28T08:00:57+00:00 da Silvia Strozzi
da

Arriva la primavera e con essa un imminente bisogno di depurare organismo e mente.

Ecco che i Fiori di Bach possono essere un valido aiuto per il nostro organismo. Il campo su cui maggiormente agiscono è quello dell’emotività ma, come la medicina psicosomatica insegna, ciò che si mostra a livello mentale, ha un significato e un’influenza anche sul piano fisico.

In primavera, la luce solare inizia a riscaldare l’umidità che ancora è presente dall’inverno. Nelle piante le gemme si proiettano verso l’esterno. Anche noi ci alleggeriamo degli abiti pesanti che fino ad allora ci riparavano dal freddo e, via via che la luce prende il sopravvento ed il calore è più intenso, ci apriamo, stiamo più all’esterno, all’aria aperta e godiamo di nuovo del sole sulla nostra pelle.

Rimedi floreali: fiore di melo selvatico
Fiore di melo selvatico

Si può aiutare il corpo ad alleggerirsi liberandolo dalle tossine accumulate durante l’inverno con la permanenza in ambienti meno ossigenati perché chiusi, il minor movimento, l’uso di cibi più calorici. Per far questo possiamo utilizzare il rimedio floreale di Crab Apple, il melo selvatico, che Bach definisce proprio il rimedio di depurazione. 
Possiamo aggiungerlo all’acqua che beviamo durante il giorno nella proporzione di una goccia ogni 100 ml, per cui 5 gocce di Crab Apple in mezzo litro di acqua o 10 gocce per un litro, e sorseggiare il composto così preparato via via durante la giornata per alcuni giorni, fino a che non ci sentiamo più depurati. 
Può succedere che le tossine prendano, per essere espulse, oltre la via renale, anche la via della pelle, che è un altro organo emuntore, in questi casi se si manifestano foruncolosi, piccoli arrossamenti è ottimo utilizzare localmente Crab Apple unito al Rescue Remedy in crema, il rimedio di pronto soccorso del dottor Bach.

Altro tema che si presenta in primavera, quando ci apriamo e stiamo più all’aria aperta, sono le manifestazioni allergiche, soprattutto quelle in risposta al contatto delle mucose di naso ed occhi con i pollini delle piante. Il rimedio floreale di Bach, Beech, il faggio, è adatto all’allergia.

Walnut, il noce, invece ci aiuta ad affrontare il cambio di orario e di stagione.

Sperando che questi rimedi possano esservi utili, vi auguro una buona Primavera!

3 rimedi floreali per i disturbi primaverili ultima modifica: 2014-03-28T08:00:57+00:00 da Silvia Strozzi
Tags:
3 rimedi floreali per i disturbi primaverili ultima modifica: 2014-03-28T08:00:57+00:00 da Silvia Strozzi

Naturopata, giornalista pubblicista, da 20 anni si occupa di alimentazione naturale e cucina sana per tutta la famiglia. Vive a Parma dove collabora con un medico pediatra omeopata con cui ha scritto un libro "Il bambino i cinque elementi e la sua dieta". Autrice di libri di cucina vegetariana, si occupa di portare avanti le tematiche ecologiche ed ecosostenibili in cucina. Il suo sito eco-cucina ha proprio questo scopo. Ha due figli Alice di 21 anni e Giacomo di 17.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Natura

Go to Top