era glaciale cover

Altro che riscaldamento globale. Una piccola era glaciale è alle porte

in Clima
Altro che riscaldamento globale. Una piccola era glaciale è alle porte ultima modifica: 2013-11-06T10:00:29+00:00 da eleonora anello
da

Secondo gli studi e le teorie di alcuni esperti di climatologia, con il 2014 avrà inizio una piccola era glaciale

In barba alle teorie dei cambiamenti climatici, avanza timidamente l’idea che le cose starebbero andando invece nel verso opposto. Abbiamo chiesto il parere a Roberto Diberti, appassionato ed esperto di meteorologia.

era glaciale cover

Signor Diberti, quindi è proprio vero, a partire dal 2014 entreremo in una piccola Era Glaciale?
Il passaggio non sarà improvviso. Dai dati in mio possesso pare che qualcosa vada lentamente a cambiare anche se ormai da decenni i principali centri di ricerca meteo sostengono che la temperatura media del pianeta sia in costante aumento. Non posso negare lo scioglimento dei ghiacciai. Osservando infatti le immagini satellitari dell’ultimo decennio, effettivamente ci si rende conto che la massa complessiva dei ghiacci si è fortemente ridotta. Così come è pure vero che ci sono state delle estati torride come a memoria d’uomo non si ricordava e in contemporanea si è rilevato un aumento medio delle temperature dei mari.

Cosa c’entrano i mari con l’atmosfera e con la meteorologia?
Ebbene i mari sono l’elemento che costituisce la “genesi” dei cambiamenti climatici per via della diretta ed indiretta interazione tra le superfici oceaniche e le sovrastanti masse di aria dell’atmosfera. I mari agiscono inoltre come degli accumulatori termici a lento rilascio, perché le acque si riscaldano molto lentamente, ma altrettanto lentamente si raffreddano rilasciando poi gradualmente il loro calore. Le differenze di temperature (più o meno marcate) tra oceani e atmosfera vanno a contribuire a creare quelle zone ideali per la formazione di perturbazioni e spesso di vaste aree cicloniche e/o tornadi. La Terra nel suo percorso astronomico completa la sua orbita ellittica intorno al Sole in un anno determinando le stagioni. La Terra ogni anno compie sempre lo stesso percorso e la stessa orbita, quindi sotto questo punto di vista nulla può determinare dei cambiamenti, perché non ve ne sono.

gelo

Quindi quali sono i fattori che potrebbero causare un cambiamento climatico?
A parer mio, gli unici sono quelli determinati dal Sole, perchè la Terra e quindi le superfici emerse, i mari e l’atmosfera, sono riscaldati da esso e proprio questo riscaldamento fornisce l’energia necessaria affinché si creino quei moti termo-convettivi che stanno alla base della meteorologia. Ed è proprio qui che (a mio avviso) potremmo trovare la soluzione alla domanda relativa ad una nuova possibile mini glaciazione. L’atmosfera e gli oceani hanno bisogno di tantissima energia affinchè si realizzino i complessi scambi termo-convettivi al loro interno. E tale energia necessaria può essere fornita solo ed esclusivamente dal Sole. Quest’ ultimo non funziona come un forno elettrico a temperatura costante, anzi ha vari sbalzi diciamo “termici/luminosi e magnetici” che si verificano durante ogni ciclo solare che ha una durata media di undici anni. Durante ciascun ciclo ci possono essere delle tempeste solari/magnetiche che generano l’emissione di particelle dal Sole verso la Terra e determinano brusche oscillazioni del campo magnetico del Sole e in misura minore della luminosità intrinseca del Sole stesso. Sul Sole si formano periodicamente delle macchie solari più o meno numerose e più o meno grandi. Nei secoli si è osservato che in certi periodi le macchie solari risultavano pochissime o praticamente nulle!

Dunque sarebbero le macchie solari ad interagire con il clima a causare una nuova mini era glaciale?
Forse proprio qui sta l’arcano perchè si è osservato che nei cicli solari in cui c’erano molte macchie solari si sono registrate molte annate calde. Mentre nei cicli solari in cui erano scarse e/o assenti (non sempre) il clima era molto più freddo. Tant’è che nel periodo tra il 900 ed il 1200 in Inghilterra si vendemmiava. La Groenlandia Meridionale era priva di ghiacci, verdissima e coltivata. In quel periodo dai pochi dati sembrerebbe che le macchie solari fossero numerose. Tra il 1600 e il 1700 invece in Europa si ebbe un forte abbassamento delle temperature e la formazione dei ghiacci nel sud della Groenlandia con l’avanzata dei ghiacciai fino a quasi alla fine dell’800. In quel periodo, ed in particolare tra il 1645 ed il 1715, le macchie solari scomparvero del tutto. La stessa cosa anche se in misura minore si è verificata in coincidenza con altri minimi solari! Quindi se vogliamo capire cosa cambierà nel clima dobbiamo volgere lo sguardo o meglio gli strumenti verso il Sole, perché è lì che troveremo la spiegazione.

era-glaciale-500

Lo sa che Lei è in netta controtendenza con i movimenti ambientalisti e con quello che sostengono i media di tutto il mondo?
Sono consapevole che la materia sia molto controversa, ma vorrei ricordare che hanno lavorato a questa teoria emeriti scienziati tra cui il prof. Theodor Landchieldt, recentemente scomparso. Il professore sosteneva che bruschi cambiamenti climatici si verificano in coincidenza dei minimi solari e in coincidenza di alcuni particolari eventi astronomici detti “Sigizie” che avvengono quando alcuni dei pianeti più grandi del Sistema Solare si trovano in parte in congiunzione ed in parte in opposizione rispetto al Sole. Questi allineamenti determinerebbero delle alterazioni dei movimenti angolari e di conseguenza delle perturbazioni gravitazionali e magnetiche tra i pianeti del sistema solare ed il Sole stesso che indurrebbero questi cambiamenti climatici anche se non è esattamente chiaro come ed in che modo. Secondo i calcoli di Landchieldt la prossima “Sigizia” dovrebbe verificarsi a partire dal prossimo anno e dovrebbe durare per alcuni anni. E’ proprio di questo periodo la notizia che l’attuale Ciclo Solare è in forte ritardo e il livello di macchie è stato molto più basso del normale.

Che sia un preavviso?

Altro che riscaldamento globale. Una piccola era glaciale è alle porte ultima modifica: 2013-11-06T10:00:29+00:00 da eleonora anello
Tags:
Altro che riscaldamento globale. Una piccola era glaciale è alle porte ultima modifica: 2013-11-06T10:00:29+00:00 da eleonora anello

Vive a Torino. E' giornalista pubblicista, laureata in scienze della comunicazione. Vegetariana ed ecologista, è appassionata di ambiente e di come viene comunicato. Ama il sole e non potrebbe fare a meno del mare. Si sente la paladina dell'ambiente. Per fortuna nella vita privata è mamma di due splendide bimbe che la portano con i piedi per terra. Odia parlare in pubblico e per questo... scrive.

Ultimi articolo di Clima

Go to Top