ecocucina

Estate: è tempo di eco-cucina!

in Alimentazione|Decrescita
Estate: è tempo di eco-cucina! ultima modifica: 2012-08-02T09:14:36+00:00 da eleonora anello
da

Cucinare in modo ecologico e sostenibile per l’ambiente?

Anche d’estate, anche in vacanza, bastano pochi accorgimenti, per fare bene a se stessi e non nuocere alla natura. A nostro parere, l’opzione fondamentale è prediligere un’alimentazione vegetariana. Eh sì perchè con i grandi caldi, i cibi ricchi di grassi sono banditi, così come i fritti, i condimenti e l’alcool. Grande spazio invece a cibi ricchi di liquidi come frutta e verdura che ci aiutano ad affrontare caldo e afa, ma per non danneggiare l’ambiente, devono essere di stagione e, per quanto possibile, a km zero.

eco-cucina

Per preparazioni eco ricordate di ridurre i consumi di acqua, energia e rifiuti e, ovviamente, di evitare gli sprechi. Non cucinate quindi grandi quantità di cibo se sapete già che non verranno consumate. E se proprio non vi siete regolati bene, cercate di riciclare sempre e comunque gli avanzi. Per chi vuole fare il super ecologico, è possibile mangiare anche quelli che comunemente vengono considerati scarti, come le bucce delle patate, buonissime rosolate in padella con olio ed aglio, o quelle delle mele, ottime caramellate.

Grandi abbuffate dunque di frutta e verdura anche perchè oltre ad avere un basso contenuto calorico, sono ricche d’acqua, e ideali quindi per combattere la disidratazione e la debolezza fisica causate dalle alte temperature. Inoltre, al contrario di quanto si pensava qualche anno fa, i nutrizionisti danno il via libera, seppur con moderazione, a bibite analcoliche e perfino a quelle gasate. Come afferma Andrea Poli, Direttore Scientifico NFI (Nutrition Foundation of Italy): «E’ dimostrato che bambini e adulti consumano circa il 45-50% in più di liquidi se hanno a disposizione nei diversi momenti della giornata una vasta scelta di bevande, ed in particolare bevande dal gusto loro gradito. Se si consumano bevande analcoliche nella versione con zuccheri, è bene prestare attenzione alle calorie assunte. Ed è invece opportuno ricordare che l’anidride carbonica (le bollicine) presente nelle bevande analcoliche, non svolge alcun effetto sfavorevole sull’organismo negli individui sani e non riduce in particolare la capacità di queste bevande di contribuire all’idratazione».

verdure estive

Per contenere il vostro impatto ambientale ai fornelli, potreste inoltre sperimentare nuovi tipi di cottura caratterizzati da basse emissioni, come l’utilizzo delle cucine solari o perfino con strumenti non convenzionali come la propria lavastoviglie o la propria auto.

In rete non è difficile trovare diverse ricette per cucinare con il vapore della vostra lavapiatti. Lisa Casali, famosa blogger, è autrice di diversi libri in cui spiega come sia possibile utilizzare la stessa energia e la stessa quantità di acqua sia per cucinare che per lavare. Se invece intraprenderete lunghi viaggi in automobile, potete ridurre il vostro impatto ambientale, cucinando con il calore del vostro motore e sfruttando appieno l’energia che produce, con un buon “carbecue”.
carbecue: cucinare con il motore

E voi avete altri suggerimenti per cucinare in modo ecologico?

Estate: è tempo di eco-cucina! ultima modifica: 2012-08-02T09:14:36+00:00 da eleonora anello

Vive a Torino. E' giornalista pubblicista, laureata in scienze della comunicazione. Vegetariana ed ecologista, è appassionata di ambiente e di come viene comunicato. Ama il sole e non potrebbe fare a meno del mare. Si sente la paladina dell'ambiente. Per fortuna nella vita privata è mamma di due splendide bimbe che la portano con i piedi per terra. Odia parlare in pubblico e per questo... scrive.

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top